Serie B: Ascoli-Carpi, Brescia-Entella, Latina-Cittadella, Novara-Ternana e Perugia-Vicenza (sabato)

I pronostici sulle partite di calcio della Serie B
I pronostici sulle partite di calcio della Serie B, il campionato italiano di calcio di seconda divisione

Approfondimenti, probabili formazioni e pronostici per cinque delle nove partite di Serie B che si giocheranno sabato pomeriggio a partire dalle 15.

ASCOLI – CARPI | sabato ore 15:00

Tra le squadre in lotta per un posto nei playoff il Carpi è probabilmente tra quelle più attrezzate in ogni reparto, ma il modulo prettamente difensivo adottato dal suo allenatore non sta permettendo alla squadra e ai diversi singoli di grande qualità di esprimersi al massimo delle proprie potenzialità. Il fatto che il Carpi sia in questa stagione una squadra che bada sopratutto a difendere è confermato anche dai numeri: la squadra allenata da Castori è ultima nelle speciali classifiche riguardanti il possesso palla, la percentuale di passaggi riusciti e nel numero di palle giocate. Aglietti invece propone un calcio molto più offensivo basato sulla grande velocità dei due esterni Gatto e Orsolini e sulla grande vena realizzativa del giovane Favilli e dell’eterno Cacia, quest’ultimo miglior cannoniere in attività della storia della Serie B con 128 gol. Fino a questo momento i risultati migliori però l’Ascoli è riuscito a conquistarli in trasferta, infatti per ciò che riguarda il rendimento interno la squadra allenata da Aglietti è dopo il Vicenza quella che ha fatto meno punti di tutte, solo 19 in 15 partite. Da questo aspetto proverà a trarne vantaggio il Carpi che, dopo aver perso quattro volte di fila in trasferta, è riuscito nelle ultime due gare esterne a conquistare quattro punti su due campi non facili come quello del Pisa e del Latina. Doppia chance esterna da provare in una partita in cui anche il “gol” non è da escludere visto che l’Ascoli ha fatto registrare questa opzione nelle ultime nove partite casalinghe.

Probabili formazioni
ASCOLI: Lanni, Almici, Mogos, Cinaglia, Giogliotti, Orsolini, Giorgi, Bianchi, Cassata, Favilli, Cacia.
CARPI: Belec, Struna, Gagliolo, Romagnoli, Poli, Letizia, Lollo, Bianco, Fedato, Lasagna, Beretta.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
GOL (1.95, Bet365)
X2 (1.40, Bet365)

BRESCIA – VIRTUS ENTELLA | sabato ore 15:00

Nelle prime due partite giocate con Gigi Cagni in panchina al posto dell’esonerato Brocchi, il Brescia ha ottenuti altrettanti pareggi, il primo in casa contro lo Spezia e il secondo sul campo del Vicenza. Ai fini della classifica i soli due punti conquistati sono serviti a ben poco, il Brescia con i suoi 33 punti è sempre in zona retrocessione, anche se distante appena un punto dal sestultimo posto occupato a pari merito dal Vicenza e dal Cesena. Il Brescia dopo aver fatto abbastanza bene durante la prima parte di stagione ha peggiorato la sua situazione di classifica proprio per via dello scarso rendimento avuto in queste prime giornate del girone di ritorno, dove ha perso sette partite su undici e conquistato complessivamente appena sei punti, peggio di qualsiasi altra squadra. L’Entella invece se la passa decisamente meglio e come già accaduto nella passata stagione sembra essere nelle condizioni di poter lottare da qui fino alla fine del campionato per un posto nei playoff, traguardo che un anno fa sfuggì solamente all’ultima giornata a causa della sconfitta subita a Crotone e della contemporanea vittoria del Novara in casa con il Modena. A differenza dei prossimi rivali la squadra allenata da Breda sta facendo bene anche nel girone di ritorno e si presenta a questa sfida in condizioni sia fisiche che mentali migliori, Entella che fuori casa non vince sì da oltre cinque mesi ma che nelle prime cinque partite esterne del 2017 non ha mai perso.

Probabili formazioni
BRESCIA: Minelli, Untersee, Romagna, Blanchard, Lancini, Bisoli, Pinzi, Mauri, Ferrante, Camara, Caracciolo.
VIRTUS ENTELLA: Iacobucci, Belli, Benedetti, Pellizzer, Filippini, Palermo, Troiano, Moscati, Tremolada, Caputo, Catellani.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
GOL (1.80, Bet365)
X (3.10, Bet365)
LATINA – CITTADELLA | sabato ore 15:00

Il Latina dopo il deludente pareggio ottenuto una settimana fa nello scontro diretto contro la Pro Vercelli giocherà la sua seconda partita di fila in casa contro il Cittadella, rinvigorito dalla vittoria ottenuta contro lo Spezia che gli ha permesso di ritornare in piena zona playoff. Pur non avendo la stessa continuità di risultati avuta nella prima parte del campionato il Cittadella sta dimostrando di essere ancora nelle condizioni di potere competere per un piazzamento in zona playoff, anche se per raggiungere questo traguardo sarà necessario migliorare in particolar modo il proprio rendimento esterno, aspetto che ultimamente è il vero grande limite di questa squadra.

Il Cittadella dopo aver vinto le prime quattro partite esterne stagionali non è riuscito più a vincere, perdendo in ben otto delle successive undici trasferte non riuscendo mai a tenere la propria porta inviolata. Ultimamente è sopratutto in questo genere di partite, contro squadre in lotta per non retrocedere, che il Cittadella sta riscontrando grandi difficoltà, basti pensare che recentemente, oltre alla sconfitta di Ascoli, i veneti hanno perso le trasferte giocate a Brescia, Ternana e Vicenza. Dopo avere subito anche in settimana un punto di penalizzazione – ai quali potrebbero aggiungersene altri – il Latina non può permettersi ulteriori passi falsi e per questo motivo è facile aspettarsi , sopratutto nella prima frazione di gioco, un atteggiamento particolarmente prudente che ai fini del gioco e delle occasioni da rete potrebbe produrre una partita poco avvincente.

Probabili formazioni
LATINA: Pinsoglio, Brosco, Dellafiore, Garcia Tena, Bruscagin, Bandinelli, De Vitis, Di Matteo, Insigne, Rocca, Buonaiuto.
CITTADELLA: Alfonso, Salvi, Pascali, Varnier, Benedetti, Schenetti, Iori, Bartolomei, Chiaretti, Litteri, Arrighini.

PROBABILE RISULTATO: 1-0
1X (1.40, Bet365)
UNDER 2.5 (1.66, Bet365)
NOVARA – TERNANA | sabato ore 15:00

In questa prima parte del girone il Novara sta dimostrando di avere trovato finalmente la giusta continuità nei risultati necessaria per potere ambire a un posto nei playoff. Pur avendo segnato solo dieci gol in queste prime undici partite del nuovo anno il Novara continua a essere fra le squadre più pericolose in fase offensiva, nella speciale classifica riguardante i tiri verso la porta avversaria solo il Benevento finora è riuscito a fare meglio. A fare la differenza però in quest’ultimo periodo è stata sicuramente la fase difensiva, che è nettamente migliorata rispetto a quanto visto durante il girone d’andata, infatti dopo aver subito 26 gol nelle prime 21 partite stagionali – ai quali si aggiungono anche i tre subiti in occasione della partita di Coppa Italia persa con il Chievo – in queste prime undici giornate del girone di ritorno il Novara di reti ne ha incassate solo sette, subendone più di una in una sola partita solamente in occasione dell’unica sconfitta subita in questo 2017 in casa del Trapani. Il Novara è reduce da dieci risultati utili consecutivi e sembrano essere molte le possibilità che questa striscia positiva possa protrarsi anche in occasione della sfida interna contro la Ternana, che seppur rinfrancata dal rotondo successo ai danni dell’Avellino occupa da diverse giornate l’ultimo posto in classifica e proprio fuori casa è l’unica formazione del campionato cadetto a non aver ancora vinto e ad aver sempre subito almeno un gol, Ternana che tra l’altro è sempre uscita sconfitta nelle ultime sei partite esterne giocate.

Probabili formazioni
NOVARA: Da Costa, Troest, Mantovani, Chiosa, Dickmann, Cinelli, Casarini, Calderoni, Sansone, Macheda, Galabinov.
TERNANA: Aresti, Diakitè, Meccariello, Valjent, Rossi, Ledesma, Defendi, Petriccione, Falletti, Avenatti, Palombi.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.72, Bet365)
OVER 1.5 SQUADRA IN CASA (2.00, Bet365)
PERUGIA – VICENZA | sabato ore 15:00

Il Perugia in questo campionato ha quasi sempre giocato un calcio tra i migliori della categoria e soprattutto nell’ultimo periodo, grazie anche al recupero dagli infortuni di alcuni giocatori importantissimi come Di Carmine e Nicastro, oltre a bel gioco ha iniziato anche a ottenere una serie di risultati importanti che gli hanno permesso di scalare diverse posizioni in classifica. Il Perugia in questa prima parte del girone di ritorno ha perso solo una volta, contro la Spal poco più di un mese fa, e ben impressionato nei diversi scontri diretti giocati negli ultimi due mesi, riuscendo davanti al proprio pubblico a battere il Benevento e a pareggiare contro il Frosinone e poi capace di uscire imbattuto dalle insidiose trasferte giocate in casa di Bari e Cittadella. Questo turno di campionato potrebbe rivelarsi almeno sulla carta favorevole al Perugia, perché se le prime tre in classifica saranno alle prese con partite in trasferta che potrebbero nascondere diverse insidie e il Benevento invece sarà impegnato sul difficile campo dello Spezia, la squadra allenata da Bucchi giocherà davanti al pubblico amico e contro un avversario decisamente alla portata. Il Vicenza non andrà completamente sottovalutato, perché seppure in lotta per non retrocedere è una squadra molto ben organizzata a livello tattico e che come fa di solito proporrà un’attenta partita difensiva, che potrebbe però non bastare contro una squadra come il Perugia che sopratutto ultimamente è stata capace di creare in ogni partita numerose occasioni da gol. Prima dell’ultima partita giocata a Carpi in cui non è riuscita ad andare a segno, nelle precedenti dieci partite il Perugia è stato capace di segnare 17 gol, motivo per cui la vittoria interna non sembra in discussione.

Probabili formazioni
PERUGIA: Rosati, Del Prete, Volta, Belmonte, Di Chiara, Ricci, Brighi, Gnahorè, Nicastro, Di Carmine, Guberti.
VICENZA: Amelia, Zaccardo, Adejo, Esposito, Pucino, Signori, Gucher, Vita, Giacomelli, Orlando, De Luca.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.72, Bet365)