Liga: Betis-Valencia (sabato)

I pronostici sulla Liga, il principale campionato spagnolo di calcio

Sabato mattina il Valencia, ancora impelagato in una delle sue peggiori stagioni di sempre, gioca in uno stadio in cui la squadra di casa non perde da ottobre.

BETIS – VALENCIA | sabato ore 13:00

Ad aggravare la già complicata situazione del Valencia, la settimana scorsa, ci si è messo di mezzo un arbitraggio discutibile della partita persa 4-0 in casa contro l’Eibar. È stata la seconda sconfitta consecutiva in campionato dopo le illusorie vittorie contro l’Espanyol e il Villarreal, che avevano quantomeno avvalorato la scelta di puntare su Voro allenatore fino a fine stagione. Contro l’Eibar il Valencia si è trovato di fronte una squadra nettamente più attrezzata in attacco, abituata a segnare con frequenza contro chiunque.

Alla fine del primo tempo, però, la partita è stata gravemente condizionata dall’espulsione – non del tutto giustificata – del ventenne mediano Carlos Soler, ormai da tempo promosso in prima squadra. Soler è stato punito – espulsione e calcio di rigore per l’Eibar – per un fallo di reazione, neanche troppo evidente, dopo una prima manata in faccia ricevuta dal suo avversario (una ammonizione a entrambi sarebbe stata una scelta più giusta ed equilibrata). E in questo momento il Valencia ha dimostrato di non avere assolutamente le forze fisiche e psicologiche per ribaltare una situazione di svantaggio del genere: sotto di due gol, e con un calciatore in meno, nel secondo tempo ne ha presi altri due. E nella partita di sabato mattina in casa del Betis giocherà senza due titolari: Soler, squalificato per l’espulsione diretta, e il centrale titolare Garay, squalificato per somma di ammonizioni.

Il Betis la settimana scorsa avrebbe dovuto giocare un turno di campionato abbastanza impegnativo, al “Riazor” contro il Deportivo La Coruna, ma la partita è stata rinviata a causa dei danni allo stadio provocati dal maltempo in Galizia (stessa sorte, due giorni dopo, è capitata alla partita tra Celta Vigo e Real Madrid). Il fatto di aver riposato così a lungo e aver potuto preparare questa partita senza carichi di lavoro da dover smaltire rappresenta un vantaggio relativo, visto che comunque nessuna delle due squadre ha impegni di coppa. Il Betis in casa non perde una partita dal 30 ottobre scorso (1-0 contro l’Espanyol). In questa stagione, contrariamente all’anno scorso, la trasferta al “Benito Villamarín” si è riguadagnata la reputazione di trasferta complicatissima per qualsiasi squadra.

La buona notizia per Víctor Sánchez del Amo è che Antonio Sanabria si è ripreso dal suo recente infortunio e, benché non sia ancora dato tra i titolari, il suo ritorno in campo è imminente. Non lo è invece quello di Joaquin, che in settimana ha avvertito dolore in una zona diversa rispetto alla parte già da tempo infortunata. Al Valencia – oltre ai citati Soler e Garay – mancherà anche Enzo Perez, che venerdì non si è allenato con la squadra a causa di un problema fisico imprecisato. La sua assenza favorisce la possibilità di vedere in campo dal primo minuto Orellana, la volta scorsa gettato nella mischia a partita in corso nel tentativo di recuperare una situazione già evidentemente compromessa (ma qualcosa di buono può combinarla, si è subito capito).

Le probabili formazioni:
BETIS: Adán; Mandi, Pezzella, Tosca, Durmisi, Piccini; Pardo, Ceballos, Petros; Ruben Castro, Alex Alegria.
VALENCIA: Diego Alves; Montoya (o Cancelo), Aderllan Santos, Mangala, Gayà; Mario Suarez, Parejo; Orellana, Nani, Munir; Santi Mina.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1X (1.42, Bet365)
1X + OVER 1,5 (1.85, Eurobet e Betfair)
GOL (1.70, Bet365, Eurobet e SNAI)