Serie A: Sampdoria-Roma, Sassuolo-Juventus e Udinese-Milan (domenica)

I pronostici sulla Serie A, il principale campionato italiano di calcio

Analisi, probabili formazioni e pronostici le restanti tre partite di Serie A che si giocano domenica alle 15.

SAMPDORIA – ROMA | domenica ore 15:00

Sampdoria e Roma hanno giocato contro poco più di una settimana fa negli ottavi di finale di Coppa Italia, e sebbene la partita si sia giocata a campi invertiti la maggiore forza tecnica e agonistica della squadra allenata da Spalletti è stata evidente, al di là del risultato finale di 4-0. La Sampdoria ha avuto solo una occasione da gol proprio in avvio di partita con Muriel che ha colpito il palo, poi la Roma ha dominato per tutti i restanti minuti di gioco.

La Roma nell’ultima partita di campionato vinta contro il Cagliari per uno a zero ha confermato i cambiamenti attuati a livello tattico da parte dell’allenatore Spalletti. La Roma dovrà fare ancora a meno di Salah impegnato con la sua nazionale in Coppa d’Africa, ma finora la squadra ha vinto tutte e cinque le partite di questo campionato giocate senza l’egiziano, tutte e cinque senza subire gol, concedendo 9 tiri di media agli avversari in questi cinque match contro i 13 di media con Salah in campo.

Il miglioramento avuto a livello difensivo dalla Roma non dipende però dall’assenza di Salah, ma c’è stato nel momento in cui Spalletti ha deciso di passare da una spregiudicata difesa a quattro con Florenzi e Bruno Peres terzini a una difesa schierata con tre centrali e due esterni a tutta fascia, che ha messo nelle condizioni migliori per giocare bene sia Rudiger, Manolas e Fazio che Bruno Peres ed Emerson Palmieri.

La difesa ha acquistato maggiore sicurezza e i numero lo confermano in pieno: se nelle prime dieci partite la Roma aveva mantenuto la porta inviolata solo in due occasioni, nelle ultime undici giornate c’è riuscita ben sette volte, subendo solo due gol nelle ultime sette partite.

Per la Sampdoria sarà difficile resistere a questa nuovo Roma molto più concreta di quella di inizio stagione, gli ultimi risultati sono stati assai deludenti: quattro sconfitte e due pareggi nelle ultime sei giornate con solo tre gol fatti in questo parziale, a cui va aggiunta la batosta presa in Coppa Italia proprio contro la Roma.

La vittoria della Roma è a quota 1.73 su SNAI che farà vedere la partita in diretta straming agli utenti registrati al sito e con un conto attivo.

Probabili formazioni
SAMPDORIA: Puggioni, Bereszynski, Skriniar, Regini, Silvestre, Torreira, Barreto, Linetty, Bruno Fernandes, Muriel, Quagliarella.
ROMA: Szczesny, Rudiger, Emerson, Manolas, Bruno Peres, Fazio, De Rossi, Strootman, Nainggolan, Perotti, Dzeko.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
2 (1.73, SNAI)
X2 + UNDER 3.5 (1.80, SNAI)




SASSUOLO – JUVENTUS | domenica ore 15:00

Nel momento in cui il Sassuolo ha recuperato gran parte dei suoi calciatori titolari sono subito tornati i risultati positivi: grazie ai sette punti fatti nelle ultime tre partite – due in più di quanti ne aveva totalizzati nelle precedenti dieci in cui era stato penalizzato dagli infortuni e dal doppio impegno con l’Europa League – la squadra allenata da Di Francesco si è allontanata dalla zona retrocessione e da qui alla fine del campionato proverà a migliorare ulteriormente la sua posizione di classifica.

Provare a fermare la Juventus sarà un grande stimolo per i calciatori del Sassuolo, molti dei quali tra l’altro sono cresciuti nelle giovanili della Roma (Pellegrini, Aquilani, Mazzitelli e Politano), motivo per cui non sarà una trasferta facile per la squadra allenata da Allegri. Non lo è stata nel recente passato, visto che al Mapei Stadium il bilancio nei tre precedenti è in perfetto equilibrio (una vittoria a testa e un pareggio) e non lo sarà stavolta visto il pessimo rendimento dei bianconeri nelle ultime cinque partite giocate fuori casa, visto che ne ha perse ben tre.

La Juventus pur avendo a disposizione cinque difensori centrali fortissimi (Barzagli, Chiellini, Bonucci, Rugani e Benatia, quest’ultimo attualmente impegnato in Coppa d’Africa col Marocco) nelle ultime settimane ha abbandonato quasi definitivamente il 3-5-2. Allegri sta schierando con maggiore frequenza la difesa a quattro e addirittura nelle ultime due partite ha mandato in campo una squadra ancora più offensiva, scegliendo il 4-2-3-1 con Mandzukic schierato da esterno d’attacco. A questo giro l’attaccante croato dovrebbe partire dalla panchina, ma la difesa resterà a quattro e ci sarà un posto da titolare per Pjanic come trequartista, con Dybala e Higuain in attacco e uno tra Cuadrado e Pjaca come esterno-

La Juventus sta giocando un calcio più offensivo del solito e rispetto a quella squadra che negli ultimi anni sapeva vincere anche col minimo scarto e amministrava le partite è diventata più spregiudicata, e quando vince – spesso – lo fa segnando già un paio di gol nel primo tempo. La Juventus è infatti la squadra che ha segnato più gol nel primo tempo (19) e nel primo quarto d’ora (ben 9).

Visto che il Sassuolo è un’altra squadra che gioca un calcio molto offensivo e che ha un altissimo numero di segni “gol” in stagione (sono 11 nelle ultime 15 giornate), c’è da aspettarsi una partita con parecchi gol in cui la Juventus parte favorita.

Probabili formazioni
SASSUOLO: Consigli, Peluso, Gazzola, Acerbi, Cannavaro, Pellegrini, Aquilani, Mazzitelli, Politano, Berardi, Matri.
JUVENTUS: Buffon, Lichtsteiner, Chiellini, Bonucci, Alex Sandro, Sturaro, Rincon, Cuadrado, Pjanic, Dybala, Higuain.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
X2 + OVER 1.5 (1.27, SNAI)
GOL (1.80, SNAI)
OVER 0.5 PRIMO TEMPO (1.30, SNAI)
OVER 2.5 (1.65, Bet365)
UDINESE – MILAN | domenica ore 15:00

Udinese e Milan ultimamente non se la passano benissimo, l’Udinese ha sempre perso nelle tre partite giocate in questo 2017, il Milan ha fatto un solo punto nelle ultime due giornate di campionato ed è stato eliminato dalla Coppa Italia in settimana. Va però notato come il Milan abbia giocato contro avversari di ottimo livello (Napoli, Torino e Juventus), e che l’attuale ritardo dalla zona Champions League sia dovuto anche al fatto che deve recuperare ancora una partita contro il Bologna, rinviata a dicembre per via della finale di Supercoppa Italiana. Dopo l’ottimo girone di andata ci suono buone possibilità di non finire il campionato ancora una volta fuori dall’Europa, e anche l’arrivo di Deulofeu al posto di Niang potrebbe essere d’aiuto.

Per il Milan sarà molto importante iniziare la partita con la giusta concentrazione ed evitare gli errori commessi ultimamente: ha subito sei degli ultimi sette gol nella prima mezzora di gioco – dopo che nelle prime 13 giornate ne aveva subiti solo tre in questo parziale – e viste le caratteristiche del Milan in questa stagione subire il primo gol ancora una volta diventerebbe un problema. Il Milan infatti ha vinto tutte e quattro le partite di questo campionato in cui è andato in vantaggio in trasferta, mentre non ha vinto nessuna delle quattro in cui è andato sotto nel punteggio (un pareggio e tre sconfitte).

Montella per questo motivo chiederà massima concentrazione alla difesa e si aspetta una buona prestazione da Paletta e Romagnoli che quando hanno giocato insieme in stagione hanno mostrato un’ottima intesa, così come c’è da aspettarsi una risposta dal giovane portiere Donnarumma alle recenti critiche per i gol subiti da Insigna, Callejon e Pjanic. L’Udinese proverà pure a chiudere e a non dare spazi alle ripartenze del Milan, motivo per cui il primo tempo potrebbe filare via senza troppe occasioni da gol. Alla lunga la maggiore qualità del Milan e le assenze nell’Udinese di Badu, Widmer e Wague potrebbero determinare un risultato favorevole ai rossoneri, anche se vincere a Udine non sarà facile come confermato dai precedenti recenti (cinque vittorie dell’Udinese nelle ultime otto partite giocate al “Friuli”).

Probabili formazioni
UDINESE: Karnezis, Felipe, Samir, Danilo, Faraoni, Hallfredsson, Fofana, Jankto, De Paul, Thereau, Zapata.
MILAN: Donnarumma, Abate, Paletta, Romagnoli, Calabria, Locatelli, Kucka, Pasalic, Suso, Bonaventura, Bacca.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
UNDER 1.5 PRIMO TEMPO (1.35, SNAI)
X2 + UNDER 3.5 (1.75, SNAI)