Liga: Eibar-Barcellona (domenica)

I pronostici sulla Liga, il principale campionato spagnolo di calcio

L’Eibar e il Barcellona giocano contro, al “Municipal de Ipurúa”, nell’ultima partita della diciannovesima giornata di Liga spagnola. Al Barcellona mancano Iniesta, Mascherano e Rafinha, e all’Eibar mancano il portiere titolare e uno dei due attaccanti di riferimento.

EIBAR – BARCELLONA | domenica ore 20:45

La prevedibile vittoria interna del Real Madrid contro il Malaga, sabato pomeriggio, ha reso ancora più stringente la necessità del Barcellona – che ora ha 5 punti in meno del Real – di battere l’Eibar nella trasferta di stasera nei Paesi Baschi. L’Eibar, stabilmente a metà classifica, sta disputando un ottimo campionato, ed è nei quarti di Coppa del Re (ha perso giovedì scorso 3-0 la partita di andata a Madrid contro l’Atletico). Nella partita della giornata scorsa ha battuto 3-2 lo Sporting a Gijón, ed era in vantaggio per 3-1 già al 23° minuto del primo tempo.

Nelle partite in casa l’Eibar ha finora dimostrato grande continuità: le uniche due squadre ad aver vinto al “Municipal de Ipurúa” in questa stagione sono state l’Osasuna (3-2, in una partita piuttosto atipica) e l’Atletico Madrid (2-0) due settimane fa. Entrambe le sconfitte sono capitate quando Mendilibar, per scelta volontaria o per necessità, ha lasciato Sergi Enrich come unica punta in un 4-2-3-1, invece che schierare anche Kike Garcia. Purtroppo, nell’ultima partita prima della sosta per le feste di Natale, contro il Laganés, Kike Garcia ha subìto un brutto infortunio – frattura del perone – e non tornerà a disposizione prima di marzo, se va bene. E nell’Eibar di fatto manca una punta di ruolo che possa sostituirlo efficacemente nella coppia d’attacco con Sergi Enrich (Nano Mesa non è ritenuto all’altezza, e Bebé e Ruben Pena funzionano meglio come esterni).

Per questa ragione, molto probabilmente, l’Eibar scenderà in campo contro il Barcellona ancora con il 4-2-3-1, con Inui e Pedro Leon larghi sulle fasce, e Adrian Gonzalez schierato come mezza punta alle spalle di Sergi Enrich. All’assenza già nota di Kike Garcia c’è inoltre da aggiungere quella del portiere titolare Asier Riesgo, che a causa di un infortunio al ginocchio non tornerà a giocare prima di metà febbraio. Il suo sostituto, il ventottenne Yoel Rodriguez, in prestito dal Valencia, è stato a lungo considerato uno dei più promettenti portieri spagnoli, prima che la sua reputazione venisse via via deteriorata da una certa discontinuità. Ma, oltre che nelle partite di Coppa del Re, ha giocato lui anche nelle ultime quattro di campionato – Riesgo era infortunato – e tutto sommato ha giocato bene.

Nel Barcellona l’assenza contemporanea di Mascherano (squalificato) e di Iniesta e Rafinha (infortunati) non lascia moltissime alternative a Luis Enrique. Davanti a Busquets dovranno per forza esserci due giocatori del gruppo di centrocampisti non utilizzati stabilmente (Rakitic, André Gomes, Denis Suarez e Arda Turan). Sebbene abbia recentemente perso di fatto il suo ruolo da titolare, Rakitic è di quel gruppo il più abituato a giocare alle spalle di Messi, Neymar e Suarez. E il portoghese André Gomes è quello che sembra aver convinto di più Luis Enrique nella stagione in corso.

Le probabili formazioni:
EIBAR: Yoel Rodriguez; Capa, Mauro dos Santos, Lejeune, Luna; Escalante, Dani Garcia; Inui, Pedro Leon, Adrian Gonzalez; Enrich.
BARCELLONA: Ter Stegen; Sergi Roberto; Piqué, Umtiti, Alba; Busquets, Rakitic, André Gomes; Neymar, Messi, Suarez.

PROBABILE RISULTATO: 1-3
OVER (1.44, Bet365 e Betfair)
GOL + OVER (2.05, Eurobet)
OVER 3,5 (2.12, Eurobet)