Serie B: Latina-Verona, Pisa-Ternana, Spal-Benevento e Trapani-Novara (sabato)

I pronostici sulle partite di calcio della Serie B
I pronostici sulle partite di calcio della Serie B, il campionato italiano di calcio di seconda divisione

In questo post trovate analisi, probabili formazioni e pronostici per le restanti quattro partite del sabato pomeriggio di Serie B.

LATINA – VERONA | sabato ore 15:00

Il Latina ha chiuso il girone d’andata con una serie di nove risultati utili positivi, anche se avendo ottenuto in questo filotto di risultati ben sette pareggi – tra l’altro consecutivi – la squadra è ancora a ridosso della zona retrocessione, con un vantaggio nei confronti della quintultima che è di appena un punto. Aver pareggiato 14 partite su 21 dimostra come il Latina abbia avuto diverse difficoltà nel vincere le partite, anche se le sole quattro sconfitte subite sono al tempo stesso una prova di quanto la squadra di Vivarini sia comunque difficile da battere, soprattutto in casa dove non ha ancora perso pur avendo vinto appena due partite su dieci. Il Verona invece ha chiuso il girone d’andata al primo posto in classifica, risultato che era ampiamente prevedibile a inizio stagione e che quindi non ha per nulla tradito le attese. Tra la metà del mese di novembre e l’inizio di dicembre un calo di rendimento c’è stato, nelle ultime otto partite di campionato del 2016 sono arrivate tre delle quattro sconfitte subite complessivamente e 13 dei 23 gol incassati in 21 partite. Il Verona tra l’altro proprio in trasferta ha vinto – Coppa Italia compresa – solo una delle ultime sei partite giocate. Per il Verona la sfida in casa del Latina si profila come una trasferta piuttosto insidiosa, anche se il netto divario tecnico dovrebbe comunque fare la differenza e permettere ai ragazzi di Pecchia di conquistare un risultato positivo.

Il “gol” (entrambe le squadre segnano) è a quota 1.80 su Bet365 che # e permetterà di vedere tutte le partite di Serie B in diretta streaming.

Probabili formazioni
LATINA: Pinsoglio, Brosco, Dellafiore, Garcia Tena, Nica, Mariga, Bandinelli, Di Matteo, Insigne, Corvia, Scaglia.
VERONA: Nicolas, Pisano, Bianchetti, Boldor, Souprayen, Romulo, Bessa, Valoti, Luppi, Pazzini, Siligardi.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
GOL (1.75, Bet365)
X2 (1.33, Bet365)

PISA – TERNANA | sabato ore 15:00

Nelle ultime 12 partite ufficiali del 2016 – compresa la Coppa Italia – il Pisa è riuscito a segnare appena un gol, che è valso a conquistare l’unica vittoria ottenuta in questa serie di partite ma che di certo desta non poche preoccupazioni in ottica salvezza. Se il Pisa può ancora sperare nella salvezza è sopratutto grazie all’ottima tenuta difensiva, che durante il girone d’andata è stata la migliore in assoluto. Dopo aver finalmente risolto i noti problemi societari e scongiurato il possibile fallimento, il Pisa cercherà durante questa sessione di mercato di rinforzare la propria rosa, soprattutto nel reparto offensivo, dove la società è già riuscita a piazzare un colpo importante prendendo in prestito l’attaccante dell’Inter Manaj.

Anche per la Ternana la prima parte di stagione è stata piuttosto problematica, con le difficoltà che sono iniziate già prima del campionato con l’esonero prematuro di Panucci e con una campagna acquisti piuttosto deludente. Le qualità di Falletti e Avenatti – che hanno segnato 11 dei 20 gol totali – non sono bastate alla Ternana a evitare di chiudere il girone d’andata al penultimo posto in classifica, umbri che con 30 gol subiti hanno la seconda peggiore difesa del campionato. Il Pisa finora ha fatto 20 “Under” in 21 partite e anche in questa occasione sembrano esserci i presupposti per assistere a una sfida poco movimentata.

Probabili formazioni
PISA: Ujkani, Golubovic, Crescenzi, Del Fabro, Mannini, Verna, Di Tacchio, Zammarini, Angiulli, Gatto, Manaj.
TERNANA: Di Gennaro, Meccariello, Diakitè, Valjent, Di Noia, Defendi, Palumbo, Petriccione, Falletti, Avenatti, Palombi.

PROBABILE RISULTATO: 1-0
UNDER 2.5 (1.44, Bet365)
1X (1.25, Bet365)
SPAL – BENEVENTO | sabato ore 15:00

Spal-Benevento sarà la sfida fra le due più grandi sorprese di questo campionato: entrambe da neopromosse sono state capaci di chiudere il girone d’andata a quota 36 punti dietro solo a Verona e Frosinone. Il Benevento rispetto alla Spal è una squadra meno spettacolare sotto l’aspetto del gioco, ma in compenso è molto ben organizzata tatticamente. Il Benevento con soli 14 gol subiti ha chiuso il girone d’andata come seconda migliore difesa e a mettersi particolarmente in evidenza è stato il portiere Cragno che è finito da tempo sotto osservazione di numerosi club di Serie A. Stesso discorso vale per Ciciretti, centrocampista offensivo di assoluta qualità che ha messo a segno quattro reti e fornito ai compagni sette assist. La Spal propone un gioco più spumeggiante e soprattutto quando gioca in casa è facile assistere a partite molto movimentate. In casa la Spal ha fatto registrare una media reti pari a 3,5 gol a partita, totalizzando nove “Over” su dieci e segnando complessivamente 24 gol – meglio di qualsiasi altra squadra -, tendenza che potrebbe essere confermata anche in questa occasione.

Probabili formazioni
SPAL: Meret, Vicari, Bonifazi, Giani, Lazzari, Mora, Castagnetti, Schiattarella, Costa, Zigoni, Antenucci.
BENEVENTO: Cragno, Venuti, Camporese, Lucioni, Pezzi, Chibsah, Eramo, Melara, Falco, Cissè, Ceravolo.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
GOL (1.90, Bet365)
TRAPANI – NOVARA | sabato ore 15:00

Il girone d’andata del Trapani è stato a dir poco pessimo e i soli 13 punti conquistati in 21 giornate rendono sempre più concreta l’ipotesi di una clamorosa retrocessione in Lega Pro, clamorosa perché questa squadra solo l’anno scorso ha giocato la finale playoff per la promozione in Serie A. Per salvarsi al Trapani servirà fare un girone di ritorno pressoché perfetto, anche se il fatto di aver vinto solo una volta in questo campionato e di aver subito più gol di qualsiasi altra squadra lascia poche speranze in merito.

Al Novara nel girone d’andata è mancata la giusta continuità nei risultati che è venuta meno proprio in trasferta, dove ad eccezione della strepitosa vittoria ottenuta in casa del Verona sono arrivate quasi sempre sconfitte, ben sette su dieci partite. Dei limiti legati al rendimento esterno del Novara cercherà di trarre vantaggio il Trapani, che per continuare a sperare nella salvezza non potrà fare altro che vincere. Le maggiori motivazioni dei padroni di casa potrebbero fare la differenza, anche se per quanto visto finora è preferibile coprirsi con la doppia chance.

Probabili formazioni
TRAPANI: Pigliacelli, Fazio, Pagliarulo, Kresic, Rizzato, Nizzetto, Rossi, Barillà, Coronado, Curiale, De Cenco.
NOVARA: Da Costa, Troest, Scognamiglio, Mantovani, Dickmann, Kupiz, Viola, Casarini, Calderoni, Sansone, Galabinov.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1X (1.40, Bet365)
GOL (1.90, Bet365)