Champions League: Borussia Dortmund-Legia Varsavia e Sporting Cp-Real Madrid (gruppo F)

Champions League
I pronostici sulle partite di calcio della Champions League, la più importante competizione d'Europa per squadre di club

Dopo le partite del turno scorso, il Borussia Dortmund ha superato il Real Madrid in classifica, ed è primo con due punti di vantaggio. In questo quinto turno affronta il Legia Varsavia, ultimo. Nell’altra partita del gruppo F lo Sporting per continuare a sperare nella qualificazione deve vincere contro il Real Madrid.

BORUSSIA DORTMUND – LEGIA VARSAVIA | martedì ore 20:45

La prima parte di stagione del Borussia Dortmund è stata fenomenale, e nel giudizio positivo ha influito in modo particolare la vittoria ottenuta sabato scorso in campionato contro il Bayern Monaco che ha riaperto i giochi per la vittoria della Bundesliga. Finora il Borussia Dortmund aveva fatto qualche passo falso solo in campionato, visto che in Champions League è al primo posto nel girone con due punti in più rispetto al Real Madrid e con grandi possibilità di mantenere questa posizione fino allo scontro diretto della sesta giornata. Il Borussia Dortmund – già sicuro della qualificazione agli ottavi di finale – ha infatti un impegno abbastanza agevole al Westfalenstadion contro il Legia Varsavia già demolito col risultato di 6-0 nella partita di andata, e in caso di vittoria e contemporanea mancata vittoria del Real Madrid in trasferta contro lo Sporting, sarebbe aritmeticamente sicuro anche del primo posto.

L’allenatore Tuchel farà un po’ di turn over schierando ad esempio il secondo portiere Weidenfeller, ma manderà in campo una formazione comunque molto simile a quella tipo per mantenere alta la concentrazione. Il Legia Varsavia nell’ultimo turno ha pareggiato 3-3 in casa contro il Real Madrid e in campionato è in netta ripresa avendo vinto le ultime quattro partite, motivo per cui merita rispetto, fermo restando che la vittoria del Borussia Dortmund rimane molto probabile.

Oltre alla vittoria del Borussia Dortmund è molto probabile anche il segno “over”: il Borussia Dortmund è la squadra che ha fatto più gol nei primi tempi (7), il Legia Varsavia è quella con la peggiore difesa del torneo (16 gol subiti). Come possibile marcatore occhio ad Aubameyang che – a segno anche sabato contro il Bayern Monaco – finora ha sempre fatto gol nelle prime quattro giornate di questa fase a gironi di Champions League.

Le probabili formazioni:
BORUSSIA DORTMUND: Weidenfeller, Passlack, Ginter, Bartra, Durm, Rode, Ramos, Castro, Pulišić, Dembélé, Aubameyang.
LEGIA VARSAVIA: Malarz, Bereszyński, Pazdan, Rzeźniczak, Hloušek, Kopczyński, Moulin, Guilherme, Odjidja, Radović, Nikolić.

PROBABILE RISULTATO: 4-1
1 + OVER 2.5 (1.30, Bet365)
OVER 1.5 PRIMO TEMPO (1.80, Bet365)
AUBAMEYANG MARCATORE (1.33, Bet365)




 

SPORTING CP – REAL MADRID | martedì ore 20:45

Nella classifica del gruppo F di Champions League, il Real Madrid è in seconda posizione con otto punti, due in meno rispetto al Borussia Dortmund, primo. Quei due punti il Real li ha persi nella giornata scorsa pareggiando 3-3 contro il Legia – a Varsavia, a porte chiuse – una partita che a un certo punto perdeva 3-2 dopo essere andato in vantaggio per 2-0. Per cercare di ottenere il primo posto in classifica – assumendo come ipotesi verosimile una concomitante vittoria del Borussia contro il Legia – il Real dovrebbe vincere questa partita in casa dello Sporting e poi giocarsela all’ultima giornata nello scontro diretto contro il Borussia, al “Bernabeu” (in Germania è finita 2-2).

Sabato scorso, nonostante alcune rilevanti ma ormai ricorrenti assenze a centrocampo, il Real Madrid ha vinto addirittura 3-0 in trasferta contro l’Atletico Madrid. Il margine di vantaggio alla fine della partita è stato forse troppo ampio, se rapportato a quanto si è visto in campo, ma il Real ha comunque giocato con grande ordine. Ha saputo sfruttare sia le circostanze fortuite (la deviazione sul calcio di punizione del primo gol) sia le ripartenze, quando l’Atletico ha alzato molto il baricentro. Insomma il Real non ha rubato niente (e poco contano le contestazioni per il calcio di rigore da cui è sorto il secondo gol, per un dubbio fallo di Savic nei confronti di Ronaldo).

Contro l’Atletico è stato convocato ma non utilizzato Ramos, il cui posto in difesa è stato occupato da Nacho Fernandez. Il capitano del Real è da poco tornato disponibile dopo un infortunio al ginocchio sinistro, ma Zidane ha ritenuto opportuno lasciarlo in panchina per precauzione. È rimasto in panchina per quasi tutta la partita anche Benzema, entrato in campo solo a dieci minuti dalla fine. A parte loro due, i titolari a disposizione erano tutti in campo. E non ci sono novità rilevanti dall’infermeria: contro lo Sporting saranno ancora assenti gli infortunati Kroos, Casemiro, Pepe e Morata.

Con Modric e Kovacic in posizione arretrata, tutto sommato, il Real sta giocando molto meglio di quanto in molti immaginassero. Il posto più “variabile” a centrocampo è quello occupato a turno da uno tra Isco, Asensio e James Rodriguez, e questa incertezza varrà anche per la partita contro lo Sporting (sabato ha giocato Isco, molto bene). In attacco dovrebbe recuperare il suo posto Benzema dal primo minuto, sebbene la soluzione con Lucas Vazquez laterale di destra e Ronaldo centrale sia stata comunque convincente sotto molti aspetti.

Lo Sporting è ancora secondo in classifica a pari punti con il Porto, dopo dieci giornate nel campionato portoghese (in cima c’è il Benfica, con cinque punti di vantaggio). La partita più recente l’ha giocata giovedì scorso, in casa, con sette riserve in campo, per il quarto turno della Coppa di Portogallo: ha battuto 5-1 lo Sport Clube Praiense, squadra di terza divisione. In campionato non si gioca dal 6 novembre scorso, ultima giornata prima della sosta per le partite delle nazionali. L’obiettivo realistico per lo Sporting, concretamente, è quello di mantenere l’attuale vantaggio di due punti sul Legia e cercare di accedere all’Europa League.

Nonostante una superiorità tecnica piuttosto consistente, il Real Madrid commetterebbe un errore molto grave a sottovalutare la qualità e la tenacia dello Sporting al “José Alvalade”. L’ipotesi più probabile è che anche lo Sporting – come il Legia a Varsavia – alla lunga possa trovare, nell’arco dei novanta minuti, il modo di approfittare di eventuali cali di concentrazione del Real Madrid, comunque favorito per la vittoria.

Le probabili formazioni:
SPORTING CP: Rui Patricio; Schelotto, Coates, Semedo, Jefferson; Adrien Silva, Carvalho; Bruno Cesar, Gelson Martins, Bryan Ruiz; Dost (o Castaignos).
REAL MADRID: Navas; Carvajal (o Danilo), Varane, Ramos, Marcelo; Kovacic, Modric, Isco; Bale, Ronaldo, Benzema.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
GOL (1.57, Betfair e Bet365)
MULTI GOL CASA 1-2 (1.65, Eurobet)
OVER 9,5 CALCI D’ANGOLO (1.72, SNAI e Bet365)
X2 + OVER (1.80, Betfair, Eurobet e SNAI)