Qualificazioni Mondiali 2018: Inghilterra-Scozia, Slovacchia-Lituania e Malta-Slovenia (venerdì)

I pronostici sulle partite del Mondiale 2018
I pronostici sulle partite del Mondiale 2018

L’Inghilterra – che è prima nella classifica del gruppo F con sette punti fatti in tre giornate – affronta in casa la Scozia ferma a quattro punti. Le altre sfide del girone sono Malta-Slovenia e Slovacchia-Lituania: approfondimenti, probabili formazioni e pronostici.

INGHILTERRA – SCOZIA | venerdì ore 20:45

L’Inghilterra ha iniziato abbastanza bene il girone di qualificazione ai Mondiali del 2018. Nonostante il precoce cambio di commissario tecnico, con Sam Allardyce – che aveva sostituito Roy Hogdson dopo il deludente Europeo – che si è dimesso dopo una sola partita perché coinvolto in un’inchiesta del tabloid inglese “Telegraph” su come aggirare le regole del calciomercato, i sette punti fatti finora rappresentano un buon bottino e la classifica si è subito messa bene. Al posto di Allardyce è stato al momento promosso come allenatore ad interim l’ex commissario tecnico della nazionale Under 21, Gareth Southgathe, che verrà molto probabilmente confermato a meno di un risultato negativo contro la Scozia.

Nelle partite giocate finora l’Inghilterra non ha entusiasmato – ha vinto 1-0 con la Slovacchia e solo 2-0 in casa contro Malta prima di pareggiare zero a zero in Slovenia – ma ha fatto meglio dei prossimi avversari della Scozia, che dopo la promettente vittoria in trasferta contro Malta non è andata oltre l’1-1 in casa con la Lituania e ha perso 3-0 in Slovacchia. Per questi ultimi risultati deludenti che hanno già messo in serio dubbio la partecipazione ai prossimi Mondiali, il commissario tecnico Gordon Strachan è a rischio esonero e si gioca la panchina in questa partita molto sentita.

La Scozia ha un buon portiere in Marshall, due ottimi esterni d’attacco come Ritchie e Snodgrass – senza dimenticare il talento emergente Burke – e anche un centrocampista bravo come McArthur, il problema principale nonostante la squadra sia tatticamente molto solida è la difesa priva di calciatori affidabili. Nelle ultime nove partite ufficiali la Scozia ha mantenuto solo una volta la porta inviolata, tra l’altro in una delle due sfide con i dilettanti di Gibilterra. L’Inghilterra ha dimostrato negli ultimi anni di non essere squadra da goleada (solo una delle ultime sette vittorie ottenute a Wembley è arrivata con più di un gol di scarto, proprio il 2-0 a Malta), ma almeno un gol dovrebbe riuscire a farlo. Una vittoria con parecchi gol segnati non è facile da immaginare in questo momento: Sturridge è l’attaccante del Liverpool che si sta divertendo di meno in questo avvio di stagione, Kane è appena rientrato da un infortunio, Vardy è ancora fermo a zero gol in Premier League e Rooney sta facendo spesso panchina al Manchester United e sarà titolare in questa partita solo perché Dele Alli è infortunato.

L’Inghilterra ha segnato più di un gol in solo due delle ultime otto partite, e con la Scozia chiusa in difesa a fare le barricate sarà probabile vedere una partita maschia, con grande agonismo parecchi falli e pochi gol e spettacolo.

Probabili formazioni
INGHILTERRA: Hart, Walker, Rose, Cahill, Stones, Henderson, Dier, Walcott (Sterling), Rooney, Lallana, Sturridge.
SCOZIA: Marshall, Wallace, Berra (Hanley), Martin, Paterson, Fletcher, McArthur, Bannan, Snodgrass, Martin, Ritchie.

PROBABILE RISULTATO: 1-0
1 (1.36, Bet365)
MARGINE VITTORIA INGHILTERRA: 1 GOL (3.25, Bet365)
OVER 4.5 CARTELLINI (1.66, Bet365)
1X + UNDER 3.5 (1.40, Betfair)




SLOVACCHIA – LITUANIA | venerdì ore 20:45

Il girone di qualificazione della Slovacchia è iniziato malissimo con due sconfitte consecutive contro Inghilterra in casa e Slovenia in trasferta, ma nell’ultimo turno la nazionale capitanata da Hamšík ha dimostrato di non volersi arrendere prendendo a pallate la Scozia col risultato di tre a zero. Dopo l’ottimo Europeo in cui ha passato la fase a gironi, la Slovacchia era convinta di potere lottare per la qualificazione ai Mondiali, ma i primi risultati non sono stati confortanti. Il girone è comunque molto equilibrato e anche per questo motivo la Slovacchia ha tutto il tempo per recuperare e provare quanto meno a raggiungere la seconda posizione che permetterebbe di giocare gli spareggi. D’ora in poi però la Slovacchia non potrà più sbagliare, già in questa sfida contro la modesta Lituania – che a sorpresa ha fatto cinque punti nelle prime tre partite – è d’obbligo centrare la vittoria.

Il commissario tecnico della Slovacchia Kozák può contare sull’ottimo stato di forma di Hamšík e Kucka che stanno giocando molto bene con Napoli e Milan, inoltre in attacco – reparto che a volte va in difficoltà contro le squadre che si chiudono in difesa – potrebbero risultare importanti Mak e Weiss. Mak, passato in estate allo Zenit di San Pietroburgo, dopo la doppietta fatta alla Scozia ha iniziato a segnare anche con la sua maglia di club, facendo tre gol nelle ultime sei partite. L’ex Pescara Weiss ha recuperato da un infortunio e la sua abilità nel dribbling potrebbe tornare molto utile contro la difesa schierata della Lituania, nazionale priva di calciatori di talento particolare o di esperienza a livello internazionale.

Probabili formazioni
SLOVACCHIA: Kozáčik, Pekarík, Škrtel, J. Ďurica, Hubočan, Škriniar, Kucka, Mak, Hamšík, Weiss, A. Nemec.
LITUANIA: Šetkus, Slavickas, Freidgeimas, Vaitkūnas, Girdvainis, Kuklys, Žulpa, Novikovas, Slivka, Valskis, Černych.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.36, Bet365)
UNDER 1.5 PRIMO TEMPO (1.33, Bet365)
MALTA – SLOVENIA | venerdì ore 20:45

L’allenatore italiano della nazionale di Malta Ghedin continua per la sua strada, senza avere intenzione di cambiare: visti i mezzi tecnici limitati dei suoi calciatori, punta tutto sulla fase difensiva per provare a ottenere qualche risultato positivo. Finora l’impresa non gli è mai riuscita, ma quanto meno Malta è spesso riuscita a limitare i danni e a perdere con pochi gol di scarto anche contro nazionali ben più forti.

La nazionale di Malta è riuscita a resistere bene contro l’Inghilterra, facendo una partita difensiva e perdendo “solo” 2-0. Contro la Slovenia, il commissario tecnico Ghedin organizzerà una tattica di gioco simile sperando magari di mantenere la porta inviolata, visto che l’attacco della Slovenia è meno competitivo di quello inglese.

Nella prima partita del girone Malta ha preso cinque gol dalla Scozia, ma tre di questi sono stati presi solo negli ultimi trenta minuti di gioco, in inferiorità numerica dopo delle discutibili decisioni arbitrali. Anche nella precedente partita contro la Repubblica Ceca, Malta aveva preso un’imbarcata (6 gol), ma queste due goleade avevano interrotto una lunga serie di partite in cui la difesa aveva retto molto bene, non subendo mai più di due gol per 13 partite di fila. Nel gruppo di qualificazione a Euro 2016 in cui c’erano anche Croazia e Italia, Malta ha chiuso con 16 gol subiti su 10 partite, un risultato discreto visto il basso livello tecnico di questa nazionale. Contro la Croazia Malta perse 2-0 in trasferta e 1-0 in casa, contro l’Italia il risultato finale fu di 1-0 sia all’andata che al ritorno. Le sconfitte recenti in trasferta per 2-0 contro l’Inghilterra e contro la Lituania, in cui Malta ha retto sullo zero a zero fino al 75′, hanno confermato che quella allenata da Ghedin non è più una nazionale che subisce frequentemente goleade.

La Slovenia per sperare nella qualificazione ai Mondiali del 2018 ha necessariamente bisogno di fare sei punti nella doppia sfida contro Malta. Attualmente nel gruppo F si trova seconda in classifica a quota cinque punti, e vincendo questa sfida avrà la possibilità di mantenere a debita distanza Scozia e Slovacchia. Il commissario tecnico Katanec dovrebbe ancora dare fiducia in attacco all’ormai trentasettenne Novakovic, la Slovenia ha i calciatori giusti per fare almeno un gol a Malta, che potrebbe bastare per la vittoria: a centrocampo c’è Kurtić che sta giocando molto bene nell’Atalanta, senza dimenticare l’abilità nei calci piazzati e nei tiri dalla distanza di Birsa e Iličić, caratteristiche che potrebbero tornare molto utili in una partita come questa in cui Malta schiererà tutti i suoi calciatori – tranne l’attaccante Effiong – dietro la linea di centrocampo.

Probabili formazioni
MALTA: Hogg, Agius, Camilleri, Z. Muscat, Zerafa, Failla, R. Muscat, Kristensen, Schembri, Gambin, Effiong.
SLOVENIA: Oblak, Trajkovski, Jokic, Cesar, Struna, Krhin, Kurtić, Verbič, Birsa, Iličić, Novaković.

PROBABILE RISULTATO: 0-1
2 (1.28, Bet365)
UNDER 3.5 (1.30, Bet365)