Champions League: Atletico Madrid-Rostov e Psv-Bayern Monaco (gruppo D)

Champions League
I pronostici sulle partite di calcio della Champions League, la più importante competizione d'Europa per squadre di club

Nella quarta giornata del gruppo D l’Atletico Madrid primo a punteggio pieno affronta il Rostov (un punto in classifica), mentre il Bayern Monaco secondo a quota sei se la vedrà in trasferta con il Psv (un punto).

ATLETICO MADRID – ROSTOV | martedì ore 20:45

Dopo tre vittorie per 1-0 in tre partite di Champions League, l’Atletico Madrid affronta il girone di ritorno della fase a gruppi da primo in classifica e già virtualmente sicuro della qualificazione alla prossima fase del torneo. Per la certezza matematica basterà solo una vittoria contro il Rostov, o un pareggio purché il PSV non vinca contro il Bayern Monaco. In gioco nel gruppo D praticamente c’è solo il primo posto, e con ogni probabilità si deciderà all’ultima giornata nel ritorno dello scontro diretto tra Atletico e Bayern in Germania (vinto all’andata dall’Atletico al “Vicente Calderon”). PSV Eindhoven e Rostov hanno soltanto un punto in classifica e non sono neanche lontanamente al livello delle prime due. Nella quarta giornata di Champions all’Atletico toccherà di nuovo il Rostov, stavolta a Madrid, dopo averlo battuto 1-0 due settimane fa in Russia.

A Rostov-sul-Don l’avversario dell’Atletico Madrid ha quantomeno confermato quanto di buono si conosceva anche prima, ossia la buona organizzazione difensiva, ben espressa soprattutto nelle partite giocate in Russia. Carrasco ha segnato il gol della partita non prima del quindicesimo minuto del secondo tempo, ma fino a quel momento – e anche dopo – la difesa a cinque del Rostov aveva creato una densità piuttosto complicata da affrontare per gli attaccanti dell’Atletico. Quando ci è riuscito, il più delle volte non ha comunque segnato, per via di alcune ottime parate di Dzhanaev. Questa situazione di gioco è tuttavia sembrata favorita anche dalle circostanze ambientali, e difficilmente il Rostov resisterà così a lungo anche a Madrid.

Nel frattempo l’Atletico Madrid ha perso 1-0 una partita di campionato a Siviglia, ma sabato scorso ha anche demolito 4-2 il Malaga, una squadra che quattro gol in una stessa partita li subisce molto raramente. Tralasciando qualche distrazione di troppo sui calci piazzati, si può dire che l’Atletico ha giocato un’altra partita da grandissima squadra, sfruttando ogni errore dell’avversario. Ancora una volta ha inoltre confermato, l’Atletico, di aver trovato in Yannick Carrasco un trequartista di eccezionale talento, disposto a sacrificarsi costantemente in fase di non possesso (l’Atletico ha giocato in dieci per mezz’ora) e incontenibile negli inserimenti e in contropiede. Uno capace di segnare un gol nel primo tempo, correre come un dannato per tutta la partita, e poi avere ancora fiato per segnarne un altro così, all’85° minuto.

Anche il Malaga giocava con una difesa a cinque, come il Rostov, e alla fine non è bastato a impedire che l’Atletico segnasse quattro gol. Gameiro sembra aver del tutto risolto i suoi iniziali problemi stagionali di “concretezza” sotto porta, e intanto Griezmann ha sviluppato ulteriormente le sue qualità da rifinitore e “uomo-assist”. Secondo i quotidiani sportivi spagnoli, Simeone potrebbe lasciar giocare questa partita di Champions a Fernando Torres, almeno inizialmente. Ancora più certa sembra la presenza a centrocampo di Koke, che contro il Malaga era squalificato e non ha giocato, e quella di Savic in difesa (contro il Malaga è stato espulso, e quindi avrà tempo di riposare domenica, mentre l’Atletico giocherà in trasferta contro la Real Sociedad). Il Rostov intanto ha perso un’altra partita in campionato, sabato scorso in casa dell’Amkar Perm (1-0): il portiere Dzhanáev non è stato schierato, e con lui sono stati lasciati a riposo altri sei titolari.

Le probabili formazioni:
ATLETICO MADRID: Oblak; Juanfran, Savic, Godin, Filipe Luis; Gabi, Koke, Saul Niguez, Carrasco; Griezmann, Torres (Gameiro).
ROSTOV: Dzhanaev; Kireev, Mevlja, Navas, Granat, Kudryashov; Gatcan, Noboa, Erokhin; Azmoun (Kalachev), Poloz.

PROBABILE RISULTATO: 3-0
OVER (1.50, Betfair)
SQUADRA CASA OVER 2,5 (1.65, Unibet e Bet365)
1 + OVER 1,5 + NO GOL (1.70, Eurobet)




 

PSV EINDHOVEN – BAYERN MONACO | martedì ore 20:45

Dopo aver attraversato un breve periodo difficile, il Bayern Monaco è tornato su alti livelli di rendimento e viene ora da quattro successi di fila. La nuova serie positiva è iniziata lo scorso 19 ottobre, con la vittoria per 4-1 sul PSV Eindhoven, arrivata in una partita in cui la squadra allenata da Carlo Ancelotti si è portata sul doppio vantaggio, ha poi stranamente incassato un gol in contropiede e ha addirittura rischiato di essere raggiunta sul pari, ma nel finale è riuscita a chiudere i conti e a dilagare.

Quando è concentrato, il Bayern diventa quasi incontenibile: la varietà di opzioni presenti in rosa, soprattutto da centrocampo in su, fa davvero impressione; nei momenti in cui si rilassa e appare troppo sicura di sé, invece, la formazione tedesca rischia di concedere spazi ai propri avversari. Alcune fasi del match in programma al Philips Stadion potrebbero essere favorevoli al PSV, che ha conquistato un solo punto nelle prime tre giornate della fase a gironi di Champions League ed è dunque chiamato a mettere in campo il proprio orgoglio, nel tentativo di rimanere in corsa per la qualificazione agli ottavi di finale: il club di Eindhoven giocherà con uno spregiudicato 4-3-3 e cercherà di approfittare dell’assenza di Javi Martinez – ottimo difensore centrale, alle prese con problemi a una coscia – tra gli ospiti, che dovrebbero essere messi sotto pressione a tratti e subire almeno una rete, ma appaiono comunque leggermente favoriti.

Probabili formazioni:
PSV EINDHOVEN: Pasveer, Arias, Isimat-Mirin, Moreno, Willems, Propper, Guardado, Ramselaar, Bergwijn, L. De Jong, Pereiro.
BAYERN MONACO: Neuer, Lahm, Boateng, Hummels, Alaba, Thiago Alcantara, Xabi Alonso, Vidal, Robben, Muller, Lewandowski.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
X2 + OVER (1.70, Eurobet)
GOL (1.78, Better)
OVER (1.52, Paddy Power)