Coppa di Russia: Anzhi-Zenit, Krylya-Lokomotiv e Krasnodar-Orenburg (giovedì)

Oggi pomeriggio si giocano gli ottavi di finale della Coppa di Russia, e analizziamo tutte e tre le partite in programma: Anzhi-Zenit san Pietroburgo, Krylya Sovetov-Lokomotiv Mosca e Krasnodar-Orenburg.

ANZHI MAKHACHKALA – ZENIT SAN PIETROBURGO | giovedì ore 17:00

Lo Zenit ha vinto la scorsa edizione della Coppa di Russia, competendo uno splendido percorso, concluso con un successo per 4-1 sul CSKA Mosca in finale. La difesa del trofeo -cominciata con una vittoria per 5-0 sul Tambov, nello scorso mese di settembre – prosegue ora contro l’Anzhi Makhachkala. Il club di San Pietroburgo è in testa alla classifica della Russian Premier League, a pari punti con lo Spartak Mosca, e dovrebbe essere protagonista di una prestazione brillante anche nelle prossime ore. Dopo alcune difficoltà iniziali, dovute alla necessità di sopperire alla partenza di Hulk e alla necessità di trovare nuove soluzioni offensive, lo Zenit si è scatenato: ha segnato addirittura quarantuno gol nelle ultime tredici partite ufficiali.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
2 (1.57, William Hill)
2 + OVER 1.5 (1.90, Better)
KRYLYA SOVETOV – LOKOMOTIV MOSCA | giovedì ore 17:00

La vittoria ottenuta nel derby di domenica scorsa contro il CSKA ha ridato fiducia alla Lokomotiv, che però sta complessivamente disputando un campionato non straordinario e può sfruttare la Coppa nazionale per provare a inseguire con maggiore continuità risultati importanti, all’altezza della storia di un club così glorioso. La squadra allenata da Yuri Semin non segna moltissimo, ma è abbastanza solida in fase difensiva e potrebbe ben figurare contro il Krylya Sovetov, formazione che ha pochi calciatori di qualità, si trova sul fondo della classifica della Russian Premier League e deve pensare soprattutto a inseguire una difficile salvezza.

PROBABILE RISULTATO: 0-1
X2 + UNDER 3.5 (1.50, Better)
FK KRASNODAR – ORENBURG | giovedì ore 18:00

Nel corso degli ultimi anni, l’FK Krasnodar ha saputo avviare un progetto tecnico interessante ed è quasi sempre riuscito a ottenere risultati importanti. L’unico vero momento di difficoltà è arrivato nella fase iniziale di questa stagione, ma è stato prontamente superato: la staffetta in panchina tra Oleg Kononov – che, un mese e mezzo fa, ha rassegnato le proprie dimissioni – e Igor Shalimov si è rivelata positiva per questa squadra. L’Orenburg, invece, è in crisi: reduce da quattro sconfitte nelle ultime sei partite ufficiali disputate, si presenta con poca fiducia al match in programma nelle prossime ore, dal quale uscirà presumibilmente battuto.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.57, Bet365)