Serie A: Milan-Lazio (martedì)

I pronostici sulla Serie A, il principale campionato italiano di calcio

Il turno infrasettimanale di Serie A inizia con l’anticipo del martedì in programma alle 20.45: approfondimenti, probabili formazioni e pronostici.

MILAN – LAZIO | martedì ore 20:45

Milan e Lazio hanno vinto nell’ultimo turno di campionato ma lo hanno fatto offrendo prestazioni ben diverse tra loro. Il Milan rispetto alla Lazio aveva una partita più difficile, in trasferta contro la Sampdoria, ma per conquistare i tre punti è servita parecchia fortuna. Gli avversari hanno giocato meglio soprattutto nel primo tempo, la differenza l’ha fatta l’ottimo Donnarumma che ha parato tutto il parabile, in una occasione con l’aiuto del palo, mentre nella ripresa è stato graziato dal guardalinee che ha segnalato un fuorigioco inesistente annullando un gol regolare della Sampdoria.

Il Milan ha fatto gol alla seconda occasione capitata sui piedi di Bacca, che è entrato solo nella ripresa al posto di Lapadula che invece ha combinato ben poco. Nonostante siano arrivati i tre punti, non si sono visti dei miglioramenti nel gioco del Milan e continuando così non sarà facile vincere altre partite, soprattutto contro squadre di buon livello come la Lazio.

La Lazio aveva una partita più facile del Milan, in casa contro il Pescara, ma è pur vero che gli avversari avevano messo in difficoltà nelle passate giornate Napoli e Inter. Il gioco proposto dalla squadra allenata da Simone Inzaghi è stato convincente: la migliore notizia per la Lazio è stata la prestazione di Felipe Anderson, inarrestabile come ai bei tempi, e l’impatto positivo dato da Keita entrato nel secondo tempo. Rispetto all’anno passato poi la Lazio ha un fromboliere come Immobile pronto a concretizzare le azioni fatte dai talentuosi trequartisti. Un altro calciatore che ha fatto molto bene e che potrebbe essere per questo confermato, anche per via dell’assenza di Biglia, è Milinkovic-Savic che ha sbloccato la partita contro il Pescara.

Nel Milan Montella dovrebbe fare un po’ di turn over, con il giovane Locatelli e Kucka che potrebbero sostituire Montolivo e Sosa. Locatelli è più regista di Montolivo e nel gioco che vorrebbe Montella è forse più indicato in questo ruolo, ma l’anno scorso all’esordio contro la Roma dal primo minuto giocò male confermando di essere ancora troppo acerbo per questi livelli. Sempre assenti per infortunio Zapata, Fernandez, Bertolacci e Antonelli, l’allenatore del Milan dovrebbe per il resto dare spazio a Gomez in difesa al posto di Paletta e a De Sciglio al posto di Calabria.

Simone Inzaghi in questa partita dovrebbe confermare il 3-5-2 con cui ha affrontato il Pescara, con alcune modifiche: ci sarà il ritorno di Basta tra i titolari, la conferma di Milinkovic Savic e Cataldi a centrocampo e l’esclusione di Djorjevic, che tornerà in panchina per dare spazio a uno tra Felipe Anderson e Keita. Simone Inzaghi da calciatore era un attaccante, da allenatore però il suo primo pensiero sembra essere la solidità difensiva: nonostante l’abbondanza di attaccanti e centrocampisti offensivi di qualità, preferisce mettere al sicuro la difesa schierando tre centrali, in un modulo in cui il nuovo arrivato Bastos e Radu riescono ad esprimersi al meglio.

Il primo tempo dovrebbe essere equilibrato, con il Milan che proverà a fare gioco ma potrebbe non riuscirci vista la non eccezionale qualità in fase di manovra: Locatelli è troppo giovane, i suoi eventuali sostituti Montolivo o Sosa non convincono in quella posizione, Kucka è abile nel pressing e negli inserimenti, ma non tanto col pallone tra i piedi. La Lazio inizialmente cercherà prima di tutto di stare attenta in fase difensiva, come fanno immaginare le probabili scelte di Inzaghi di puntare sul 3-5-2, per poi provare qualche ripartenza, ma gli attaccanti dovranno fare i conti con lo straordinario momento di forma del portiere Donnarumma.

La ripresa potrebbe essere più movimentata, e alla lunga la Lazio sembra avere calciatori migliori – anche in panchina – e uno stile di gioco più redditizio rispetto a quello del Milan, che al momento dipende esclusivamente dalle parate di Donnarumma e dai gol di Bacca.

La doppia chance esterna è a quota 1.72 su Bet365 che #.

Probabili formazioni
MILAN: Donnarumma, Abate, Gomez, Romagnoli, De Sciglio, Locatelli, Bonaventura, Kucka, Suso, Bacca, Niang.
LAZIO: Marchetti, Basta, Bastos, De Vrij, Radu, Lulic, Parolo, Cataldi, Milinkovic-Savic, Felipe Anderson (Keita), Immobile.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
UNDER 1.5 PRIMO TEMPO (1.36, Bet365)
X2 (1.72, Bet365)
GOL (1.80, Bet365)