Serie A: Sampdoria-Milan (venerdì)

I pronostici sulla Serie A, il principale campionato italiano di calcio

La prima partita della quarta giornata di Serie A si gioca già di venerdì, alle 20.45: approfondimenti, probabili formazioni e pronostici.

SAMPDORIA – MILAN | venerdì ore 20:45

L’ultimo turno di campionato ha confermato un paio di idee che noi del Veggente ci eravamo fatti riguardo Sampdoria e Milan, e cioè: la Sampdoria è una squadra da “gol”, il Milan è ancora inaffidabile e forse lo resterà per tutto il campionato o quanto meno fino a gennaio, mese in cui potrebbero arrivare nuovi rinforzi sul calciomercato se la nuova proprietà cinese inizierà a sborsare qualche soldo.

La Sampdoria rispetto alla passata disastrosa stagione in cui c’era Montella in panchina – che pare sarà fischiato e contestato dai suoi ex tifosi – ha un nuovo allenatore, Giampaolo, e ha cambiato pure parecchi calciatori, rinforzandosi bene tra centrocampo e attacco. Sulla mediana ci sono calciatori dotati di grande tecnica, come Torreira – che ha rubato il posto a Cigarini – e il bravo Linetty, come trequartista ha iniziato il campionato da titolare Ricky Alvarez che però è stato squalificato per due giornate e sarà sostituito dal giovane belga Praet, un potenziale campione la cui adattabilità al calcio italiano è però tutta da verificare.

La partita contro la Roma ha confermato come Giampaolo voglia sfruttare la tecnica dei calciatori che ha a disposizione, anche a costo di mettere in difficoltà la fase difensiva. Contro la Roma, pure essendo in vantaggio di un gol, la Sampdoria non ha preso provvedimenti in fase difensiva, lasciando troppo spazio a Totti e pagandone le conseguenze. I terzini Sala e Dodò sono pure troppo offensivi e poco abili in fase di non possesso palla, né l’eventuale sostituto del brasiliano Pavlovic dà parecchie garanzie.

Il Milan come avevamo ipotizzato non è riuscito a battere l’Udinese e anzi ha addirittura perso, subendo un gol nel finale di partita in modo per la verità abbastanza sfortunato. L’Udinese non ha rubato nulla, e dopo un primo tempo in cui gli avversari avevano creato qualcosa in più ha gestito bene la partita ed è stata cinica nel colpire nel momento giusto.

Il Milan nel corso di questa estate è – se possibile – riuscito a peggiorare la situazione rispetto alla stagione passata. Il nuovo allenatore è Montella, uno che ama fare giocare le sue squadre puntando molto sul possesso palla e meno sul pressing (non a caso è già la squadra di Serie A con meno palloni recuperati e quella che ha percorso meno chilometri), concetti che sembrano ormai superati negli ultimi anni a meno di non avere calciatori di grandissima qualità tecnica che il Milan evidentemente non ha. Gli acquisti di Lapadula, José Sosa, Gustavo Gomez e in ultimo di Mati Fernandez – che tra l’altro si è subito infortunato – non spostano di certo gli equilibri rispetto a quella che era la rosa dell’anno scorso.

Montella in vista di questa partita deve inoltre fare i conti con parecchie assenze: De Sciglio, Antonelli, Mati Fernandez e Bertolacci sono infortunati e Kucka squalificato. Quanto meno rientrerà dalla squalifica Niang, unico calciatore che riesce con la sua velocità a dare delle accelerazioni alla manovra rossonera. Considerati i problemi che la Sampdoria ha dietro, in particolare sulle fasce, Suso e Niang potrebbero essere determinanti nello sviluppo delle offensive del Milan, con Bacca sempre pronto in area di rigore ad approfittarne, anche se il colombiano pare sia in ballottaggio con Lapadula per un posto da titolare.

La Sampdoria ha mostrato però in questo avvio di stagione di avere maggiore qualità nello sviluppo del gioco, e in attacco ha Muriel in gran forma, motivo per cui la doppia chance interna è decisamente da preferire.

Oltre alla doppia chance interna è da provare il “gol” (entrambe le squadre segnano) a quota 1.70 su Bet365 che #. Prima di poter ricevere il bonus occorre piazzare scommesse per un valore totale uguale all’importo del primo versamento.

Probabili formazioni
SAMPDORIA: Viviano, Sala, Silvestre, Regini, Pavlovic, Barreto, Torreira, Linetty, Praet, Muriel, Quagliarella.
MILAN: Donnarumma, Abate, Paletta, Romagnoli, Calabria, Poli, Bonaventura, Josè Sosa, Suso, Bacca (Lapadula), Niang.

PROBABILE RISULTATO: 2-2
GOL (1.70, Bet365)
1X (1.52, Better)