Serie B: Verona-Latina, Pro Vercelli-Ascoli, Ternana-Pisa, Vicenza-Carpi (sabato)

I pronostici sulle partite di calcio della Serie B
I pronostici sulle partite di calcio della Serie B, il campionato italiano di calcio di seconda divisione

In questo post trovate analisi, probabili formazioni e pronostici per le restanti quattro partite della prima giornata di Serie B in programma sabato sera.

VERONA – LATINA | sabato ore 20:30

Il Verona retrocesso dalla Serie A ha buone speranze di tornare subito nella massima serie: ha una società solida e ambiziosa, una squadra forte e una tifoseria calda e sempre pronta ad affollare lo stadio Bentegodi anche nei momenti di maggiore difficoltà. Qualche incognita in vista di questo nuovo campionato c’è: l’allenatore è Pecchia che ha buona esperienza come secondo ma che per la prima volta guiderà una squadra in un torneo difficile come quello di Serie B. Inoltre le retrocessione dalla A alla B non sempre sono indolori, e l’esempio più recente è quello del Catania. Il Verona ha però la forza per ripetere quanto fatto dal Cagliari l’anno passato, e anche in sede di calciomercato sembra avere fatto delle scelte giuste puntando su calciatori esperti in questa categoria, come Antonio Caracciolo e Fossati, e attaccanti che l’anno scorso hanno fatto benissimo in questa categoria come Luppi e Ganz. Sono stati confermati poi dei calciatori che sono un lusso per la Serie B come Bianchetti, Romulo, Greco, Viviani e Pazzini. Le prime partite ufficiali sono andate benissimo: vittorie con lo stesso punteggio di 2-1 contro Foggia e Crotone, squadra di Serie A.

Lo stesso non si può dire dell’avversaria della prima giornata di campionato, il Latina, che in Coppa Italia nel primo turno ha vinto solo 1-0 contro una squadra di Lega Pro, il Matera, ed è stato eliminato nel turno successivo dal Novara. Dopo la salvezza stentata dell’anno passato, è stato scelto come nuovo allenatore Vivarini, ma la squadra non è stata rinforzata più di tanto. In attacco sono stati confermati Acosty, Paponi, Boakye e Corvia, quest’ultimo autore di tre soli gol nella passata stagione. A centrocampo via Olivera e Schiattarella, sono arrivati De Vitis, Di Matteo e D’Urso a infoltire il reparto che per il resto conta di Marchionni, Scaglia, Mariga e Moretti. In porta è stata fatta una scelta molto azzardata, Pinsoglio, reduce dalla retrocessione col Livorno e molto discontinuo per rendimento negli ultimi anni. Non convince più di tanto anche la difesa formata da Brosco, Dellafiore, Bruscagin e il nuovo Pol Garcia.

Il Verona parte nettamente favorito, la vittoria è a quota 1.70 #che offre ai nuovi clienti un bonus scommesse del 50% dell’importo delle scommesse con una quota minima di 1.50 #.

Probabili formazioni
VERONA: Nicolas, Pisano, Bianchetti, Caacciolo, Romulo, Zuculini, Viviani, Fossati, Luppi, Pazzini, Ganz.
LATINA: Pinsoglio, Bruscagin, Dellafiore, Garcia Tena, Regoli, Rocca, Marchionni, Mariga, Scaglia, Paponi, Corvia.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1X + OVER 1.5 (1.50, Eurobet)
1 (1.70, Bet365)




PRO VERCELLI – ASCOLI | sabato ore 20:30

Pro Vercelli e Ascoli l’anno scorso sono riuscite a salvarsi solo nelle ultime giornate di campionato e non senza qualche difficoltà. Entrambe le squadre hanno come obiettivo per questa nuova stagione una salvezza più tranquilla, e sembrano avere i mezzi per riuscirci. La Pro Vercelli ha scelto come nuovo allenatore Moreno Longo, ex allenatore della Primavera del Torino, alla prima esperienza in Serie B. I primi rinforzi estivi hanno riguardato l’attacco: se Ebagua ha assicurato in carriera sempre un buon numero di gol in cadetteria, l’ex Cosenza La Mantia l’anno scorso in Lega Pro è una scommessa per il futuro. Dei due sarà il primo il titolare, con Mustacchio e Malonga a contendersi l’altra maglia. Due punti fermi di difesa e centrocampo sono Mammarella – arrivato nel corso dello scorso calciomercato invernale – calciatore molto abile a tirare i calci piazzati, e il centrocampista Castiglia.

L’Ascoli ha confermato il fromboliere della passata stagione – Cacia – e ha scelto un allenatore preparato come Aglietti che l’anno scorso è riuscito a sfiorare la qualificazione ai playoff con la Virtus Entella. L’Ascoli ha comprato parecchio in estate, sono arrivati Blazej Augustyn (Heart of Midlothian), Guillaume Gigliotti (Foggia),
Leonardo Gatto (Atalanta), Filippo Florio (Ischia), Francesco Cassata (Juventus), Melker Hallberg (Udinese), Tommaso Bianchi (Leeds), Nabil Jaadi (Udinese) e Flavio Lazzari (Novara): starà ad Aglietti trovare la giusta formazione tipo in grado di fare rendere al meglio tutti questi calciatori e fare crescere i migliori prospetti.

Questa tra Pro Vercelli e Ascoli potrebbe essere una partita con gol, visto anche come si sono comportate le due squadre in Coppa Italia: la Pro Vercelli ha vinto 3-1 contro la Reggiana e poi perso 4-1 col Torino, l’Ascoli ha pareggiato 2-2 contro il Lecce venendo poi eliminato ai calci di rigore.

Il “gol” (entrambe le squadre segnano) è a quota 2.10 su Bet365 che #.

Probabili formazioni
PRO VERCELLI: Provedel, Germano, Konatè, Bani, Mammarella, Castiglia, Ardizzone, Palazzi, Mustacchio, Ebagua, Vajushi.
ASCOLI: Lanni, Almici, Mengoni, Augustyn, Mignanelli, Hallberg, Bianchi, Giorgi, Lazzari, Cacia, Gatto.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
GOL (1.95, Bet365)
1X + OVER 1.5 (1.80, Eurobet)

Il calendario di Serie B si è divertito a mettere subito di fronte alla prima giornata due squadre che stanno vivendo un’estate molto movimentata. La Ternana aveva scelto come nuovo allenatore Panucci che però dopo la vittoria nel primo turno di Coppa Italia contro il Pordenone arrivata soltanto ai tempi supplementari ha lamentato l’assenza di rinforzi, venendo per questo motivo successivamente esonerato dalla società che lo ha sostituito con Benito Carbone. Finora il calciomercato è stato abbastanza deludente, persi Vitale, Furlan e Ceravolo sono arrivati oltre a Bacinovic e Surraco per lo più dei giovani – tra cui il più promettente sembra essere l’attaccante di scuola Juventus La Gumina -, troppo poco probabilmente per tentare di fare meglio o anche solo ripetere il dodicesimo posto dello scorso anno.

Il Pisa sta vivendo un’estate tormentata per via dei suoi problemi finanziari. La società è riuscita a iscrivere la squadra alla Serie B ma al momento è in corso una trattativa per la cessione a un fondo d’investimento di Dubai. L’allenatore autore della promozione dalla Lega Pro – Rino Gattuso – nel corso dell’estate e al momento in panchina siede Gianluca Colonnello, con la possibilità di un ritorno di Gattuso nel momento in cui ci sarà il cambio ai vertici della società. Il calciomercato per tutti questi motivi è rimasto abbastanza fermo, ma la squadra ha fatto ottimi risultati in Coppa Italia vincendo 2-0 a Brescia e poi eliminando ai calci di rigore la Salernitana dopo l’1-1 dei novanta minuti regolamentari.

Sarà una sfida delicata tra due squadre che al momento hanno poche certezze e che probabilmente baderanno prima di tutto a non prenderle: un pareggio alla fine non sorprenderebbe più di tanto, a quota 3.05 su Paddy Power che accredita ai nuovi clienti un bonus scommesse di 5€ dopo il primo deposito, effettuato entro 7 giorni dalla registrazione, e un ulteriore bonus di 5€ al mese (dopo il primo mese) a ciascun cliente che nel mese precedente abbia piazzato almeno una scommessa di qualsiasi importo, evento o quota.

Probabili formazioni
TERNANA: Di Gennaro, Zanon, Meccariello, Valjent, Sernicola, Coppola, Bacinovic, Flavioni, Falletti, Surraco, Avenatti.
PISA: Ujkani, Avogadri, Del Fabro, Lisuzzo, Longhi, Tabanelli, Di Tacchio, Colombatto, Mannini, Cani, Varela.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
X (3.05, Paddy Power)
UNDER 2.5 (1.52, Paddy Power)
VICENZA – CARPI | sabato ore 20:30

Il Carpi ha imparato dai suoi errori: la scorsa estate dopo la promozione in Serie A ha fatto parecchi acquisti, troppi, scegliendo di non dare fiducia alla squadra che aveva conquistato la promozione e esonerando dopo poche giornate l’allenatore Castori. Con Sannino i risultati non sono migliorati e così dopo che è stato richiamato Castori – il quale ha deciso di puntare nuovamente sui calciatori titolari nell’anno della promozione – la squadra ha iniziato a fare punti fino ad arrivare in zona salvezza, una salvezza sfumata solo all’ultima giornata. Stavolta la dirigenza ha deciso di confermare fin da subito l’ossatura della squadra che con Castori gioca un calcio non certo spettacolare ma redditizio, rinforzandola con pochi acquisti, ma molto mirati: Blanchard in difesa, Crimi a centrocampo, Comi e Catellani in attacco.

Il Vicenza che dopo essere stato ripescato due anni fa ha sfiorato la clamorosa promozione in Serie A, nella scorsa stagione non è riuscito a ripetersi e ha anzi rischiato la retrocessione. Marino è stato sostituito nel girone di ritorno da Lerda, che è stato confermato ma che non sarà molto soddisfatto del calciomercato fatto finora dalla società. Soprattutto in difesa la situazione non è delle migliori: con Adejo e D’Elia infortunati e Pucino e Fontanini ancora fuori forma, le cessioni di Sampirisi e Brighenti rischiano di pesare ancora di più.

Il Carpi ha una squadra di maggiore qualità e potrebbe approfittare della mancanza di solidità della difesa avversaria per iniziare il campionato con una bella vittoria e tre punti che confermerebbero la voglia della società di tornare subito in Serie A.

Probabili formazioni
VICENZA: Benussi, Pucino, Fontanini, Adejo, D’Elia, Signori, Rizzo, Galano, Bellomo, Fabinho, Raicevic.
CARPI: Belec, Letizia, Blanchard, Romagnoli, Gagliolo, Pasciuti, Crimi, Fedele, Di Gaudio, Lasagna, Catellani.

PROBABILE RISULTATO: 0-1
X2 + UNDER 3.5 (1.70, Eurobet)
2 (2.55, Eurobet)