Serie A: Empoli-Sampdoria, Genoa-Cagliari, Palermo-Sassuolo e Pescara-Napoli (domenica)

I pronostici sulla Serie A, il principale campionato italiano di calcio

Approfondimenti, probabili formazioni e pronostici per le altre quattro partite di Serie A in programma domenica sera alle 20:45.

EMPOLI – SAMPDORIA | domenica ore 18:00

L’anno scorso il campionato dell’Empoli iniziò tra mille punti interrogativi, e invece nonostante le partenze di Sepe, Rugani, Valdifiori e soprattutto dell’allenatore Sarri la squadra giocò un ottimo girone di andata centrando subito la salvezza virtuale. Ripetersi sarà più complicato: è cambiato ancora una volta allenatore, con Martusciello che ha preso il posto di Giampaolo e sono andati via dei calciatori fondamentali nell’ottimo rendimento dell’anno passato come Tonelli, Mario Rui, Paredes e Zielinski. Se la coppia di terzini sinistri formata da Pasqual e Dimarco offre delle garanzie, senza Tonelli la difesa centrale perde in sicurezza nonostante il rientro di Barba e l’esperienza di Costa. C’è da vedere poi se Buchel, Maiello, Dioussé e Tello avranno la giusta personalità per farsi valere per un’intera stagione. Le garanzie vengono dalla trequarti in su dove oltre ai confermati Saponara, Pucciarelli e Maccarone c’è da quest’anno anche Gilardino, attaccante che assicura sempre un buon numero di gol.

La Sampdoria non può che migliorare, dopo la pessima scorsa stagione, e i presupposti ci sono tutti. Il nuovo allenatore è proprio l’ex Empoli Giampaolo che dopo una serie di esperienze sfortunate ha trovato modo di fare valere le sue abilità a livello tattico. Il materiale che la società gli ha messo a disposizione è di ottimo livello, a centrocampo ci sono piedi buoni (Torreira, Linetty, Cigarini, Bruno Fernandes, Djuricic, Ricky Alvarez) e anche in attacco le alternative sono parecchie (Muriel, Quagliarella, Budimir). Al momento l’unico limite sembra essere la difesa, che ha pochi centrali e che avrebbe bisogno di rinforzi al più presto.

La scelta migliore in ottica pronostici per tutti questi motivi sembra essere la doppia chance estera unita all’over 1.5, a quota 1.56 #che offre ai nuovi clienti un bonus scommesse del 50% dell’importo delle scommesse con una quota minima di 1.50 #.

Probabili formazioni
EMPOLI: Skorupski, Laurini, Bellusci, Costa, Pasqual, Tello, Diousse, Croce, Saponara, Maccarone, Pucciarelli.
SAMPDORIA: Viviano, Pereira, Silvestre, Regini, Sala, Barreto, Torreira, Linetty, Alvarez, Muriel, Quagliarella.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
X2 + OVER 1.5 (2.20, Eurobet)
GOL (1.80, Eurobet)
2 (3.20, Eurobet)




GENOA – CAGLIARI | domenica ore 20:45

Il Genoa rispetto al recente passato per una volta non ha rivoluzionato la squadra nel corso del calciomercato estivo: a parte Ansaldi e De Maio sono stati confermati i titolari dello scorso anno, in particolare l’attaccante Pavoletti. Inoltre la squadra si è rinforzata con gli arrivi di Gentiletti in difesa, Veloso a centrocampo e Ocampos sulla trequarti. In linea di continuità anche la scelta dell’allenatore: Juric – autore della storica promozione del Crotone in Serie A – ha giocato al Genoa, conosce l’ambiente ed è un allievo dell’ex Gasperini. Il 3-4-3 offensivo e basato sul pressing del nuovo allenatore ha subito dato vita a una partita esaltante in Coppa Italia contro il Lecce, vinta 3-2 in rimonta. Anche contro il Cagliari i gol non dovrebbero mancare, e lo schema del nuovo allenatore sembra l’ideale per rilanciare la carriera di Ocampos e per esaltare le caratteristiche di altri calciatori come Laxalt, Ntcham e Gapkè. Inoltre è già riuscito nell’impresa di recuperare Pandev, che dopo la pessima scorsa stagione ha giocato un ottimo pre-campionato.

Il Cagliari – che già con la squadra promossa lo scorso anno dalla B avrebbe probabilmente fatto un buon campionato di Serie A – tra le neopromosse è quella che ha maggiori possibilità di centrare la salvezza. La società ha aggiunto alla base della scorsa stagione l’esperienza di Bruno Alves, Isla e Borriello. La scelta di puntare su troppi calciatori già affermati potrebbe essere rischiosa, e se il Cagliari farà bene sarà probabilmente per merito di calciatori affamati di Serie A come Di Gennaro, Joao Pedro, Sau e Melchiorri, quest’ultimo assente per infortunio. Salterà la prima giornata di campionato anche Joao Pedro, e questa è una brutta notizia. Il Cagliari di Rastelli – allenatore emergente ma pur sempre alla prima esperienza in Serie A – l’anno scorso fece parecchie brutte figure in trasferta: esordire a Marassi con un risultato positivo sarà molto difficile, il Genoa tra l’altro è stata la squadra a fare registrare la differenza più ampia (+20) tra punti in casa (33) e punti in trasferta (13) nella Serie A 2015/16.

La vittoria del Genoa è a quota 2.05 su Bet365 che #.

Probabili formazioni
GENOA: Lamanna, Izzo, Gentiletti, Burdisso, Renzetti, Rincon, Veloso, Laxalt, Pandev, Pavoletti, Ocampos.
CAGLIARI: Storari, Ceppitelli, Bruno Alves, Capuano, Murru, Isla, Di Gennaro, Ionita, Murru, Sau, Borriello.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1 (2.05, Bet365)
1X + OVER 1.5 (1.65, Eurobet)
GOL (1.80, Bet365)
PALERMO – SASSUOLO | domenica ore 20:45

La scorsa stagione del Palermo è stata grottesca, ma nonostante gli innumerevoli cambi di panchina la squadra alla fine è riuscita a salvarsi nonostante a poche giornate dal termine apparisse ormai spacciata. La tifoseria è in rotta con il presidente Zamparini che negli ultimi due anni ha venduto Dybala e Vazquez – i due migliori calciatori – senza poi reinvestire più di tanto. Ballardini – che alla fine è stato riconfermato nonostante i casini dello scorso anno – si ritrova ora a guidare una squadra giovane, forse troppo, che ha perso il carisma dei vari Sorrentino, Maresca, Gilardino e, appunto, Vazquez mandati via nel corso del calciomercato estivo. Ci sono alcuni calciatori di qualità come Hiljemark e prospetti interessanti come Aleesami ed Embalo, ma l’età media della formazione che dovrebbe giocare contro il Sassuolo sembra troppo bassa e le incognite sono troppe.

Il Sassuolo ha il vantaggio di avere una squadra già collaudata e di essere già in palla da un punto di vista fisico, avendo già giocato tre partite ufficiali relative ai preliminari di Europa League. La vittoria per 3-0 nella partita di andata contro la Stella Rossa con cui Di Francesco ha ipotecato il passaggio del turno, permette inoltre all’allenatore di ridurre al minimo il turn over.

La squadra è cambiata pochissimo rispetto all’anno passato, le uniche cessioni pesanti sono state quelle di Vrsjalko e Sansone ma sono arrivati due giovani di grande qualità come Letschert, Lirola, Mazzitelli e Sensi più Matri in attacco, e soprattutto è stato confermato il campioncino Berardi.

La vittoria del Sassuolo è a quota 2.55 su Paddy Power – che accredita ai nuovi clienti un bonus scommesse di 5€ dopo il primo deposito, effettuato entro 7 giorni dalla registrazione, e un ulteriore bonus di 5€ al mese (dopo il primo mese) a ciascun cliente che nel mese precedente abbia piazzato almeno una scommessa di qualsiasi importo, evento o quota.

Probabili formazioni
PALERMO: Posavec, Goldaniga, Vitiello, Rajkovic, Rispoli, Gazzi, Hiljemark, Aleesami, Trajkovski, Nestorovski, Embalo.
SASSUOLO: Consigli, Lirola, Cannavaro, Acerbi, Peluso, Mazzitelli, Magnanelli, Biondini, Berardi, Defrel, Politano.

PROBABILE RISULTATO: 0-2
2 (2.55, Paddy Power)
X2 (1.30, Paddy Power)
PESCARA – NAPOLI | domenica ore 20:45

La cessione di Higuain – capocannoniere dello scorso campionato con 36 gol – alla Juventus, inevitabilmente ridimensiona le quotazioni scudetto del Napoli, che pure ha il vantaggio rispetto alla scorsa stagione di partire con una squadra già pronta tatticamente e che gioca a memoria. A parte Higuain è stata confermata in toto la squadra che ha fatto benissimo l’anno passato e sono arrivate nuove alternative importanti a centrocampo come Giaccherini e Zielinski, mentre in attacco – a meno di colpi di scena dell’ultima ora – saranno Gabbiadini e il nuovo arrivato Milik a contendersi il posto lasciato da Higuain.

Il Napoli l’anno scorso ha fallito raramente contro le squadre di bassa classifica, facendo spesso delle goleade, goleade che si sono ripetute nelle amichevoli del pre-campionato: 5-0 alla Virtus Entella, 3-0 al Nizza, 5-0 al Monaco e 4-1 all’Hertha Berlino. La squadra sembra pronta per iniziare bene la nuova stagione di Serie A, l’avversaria è il Pescara che l’anno scorso ha giocato un ottimo calcio, offensivo e divertente, in Serie B, ma che ha nel frattempo perso dei titolari dello scorso anno tra cui Torreira e soprattutto il fromboliere Lapadula, passato al Milan.

Il Pescara non farà una partita difensiva, non è nelle corde della squadra bene allenata da Oddo, ma il rischio di incappare in una goleada giocando all’attacco contro il Napoli è altissimo anche perché in difesa mancherà il calciatore di maggiore esperienza, Campagnaro. L’anno scorso il periodo peggiore del Pescara in campionato coincise con il suo infortunio: dalla venticinquesima alla trentaduesima giornata la squadra fece appena tre punti subendo ben venti gol. Il Pescara l’anno scorso fu secondo nella classifica degli “over 2.5” di Serie B: l’over 2.5 è da alternare alla probabile vittoria del Napoli.

Probabili formazioni
PESCARA: Bizzarri, Zampano, Coda, Gyomber, Biraghi, Memushaj, Cristante, Verre, Benali, Manaj, Caprari.
NAPOLI: Reina, Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam, Allan, Valdifiori, Hamsik, Callejon, Gabbiadini, Mertens.

PROBABILE RISULTATO: 0-3
2 (1.44, Bet365)
OVER 2.5 (1.70, Bet365)