Serie A: Roma-Napoli, Verona-Milan e Carpi-Empoli (lunedì)

Serie A

Ecco gli approfondimenti, le probabili formazioni e i pronostici sulle ultime tre partite della trentacinquesima giornata di Serie A.

ROMA – NAPOLI | lunedì ore 15:00

Il partitone della quartultima giornata di Serie A si gioca lunedì pomeriggio all’Olimpico ed è la sfida tra i due migliori attacchi del campionato: la Roma ha fatto 73 gol, il Napoli 72 di cui ben 30 segnati da Higuain che tornerà titolare dopo avere saltato tre partite per squalifica. Pur avendo i migliori attacchi del campionato, Roma-Napoli non sarà una sfida scudetto: al primo posto in classifica con un vantaggio ormai incolmabile c’è la Juventus che ha di gran lunga la migliore difesa del torneo. Se Roma e Napoli non sono state in grado di lottare per il primo posto è stato soprattutto per colpa della mancanza di solidità difensiva: in questa sfida tra attacchi fortissimi e difese spesso ballerine l’idea più immediata a livello di pronostici è quella di puntare sul “gol” (entrambe le squadre segnano).

La Roma parte leggermente favorita nel pronostico: è imbattuta da 13 giornate (10 vittorie e 3 pareggi) con 2.8 gol segnati in media a partita in questo parziale, mentre il Napoli in trasferta ha perso le ultime due partite e in generale ha vinto solo una delle ultime cinque, contro il disastroso Palermo, nell’unica occasione in cui non ha concesso gol. Spalletti sceglierà molto probabilmente la versione della Roma che gli ha dato più soddisfazioni da quando è tornato in panchina: senza Dzeko, con El Shaarawy a completare il tridente formato per il resto da Salah e dal “falso nueve” Perotti, con l’importante ritorno in cabina di regia di Pjanic assente per problemi fisici nelle ultime due partite (contro il Torino è entrato solo nel finale).

Il Napoli punta sempre sul possesso palla e gioca col baricentro molto alto, la Roma potrà sfruttare così la sua abilità nelle ripartenze, i difensori di Sarri potrebbero avere maggiori difficoltà del solito a gestire i continui tagli degli attaccanti e centrocampisti avversari che non daranno punti di riferimento. Allo stesso tempo la fragilità della difesa della Roma, al centro con Zukanovic (disastroso a Bergamo) che dovrebbe prendere il posto dell’acciaccato Rudiger e soprattutto sulla destra dove Florenzi è poco abile in fase difensiva, dovrebbero essere messi in evidenza dall’attacco più organizzato e forte di questo campionato.

Il “gol” è a quota 1.61 su Bet365.

Probabili formazioni
ROMA: Szczesny, Florenzi, Zukanovic, Manolas, Digne, Keita, Pjanic, Perotti, Nainggolan, Salah, El Shaarawy.
NAPOLI: Reina, Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam, Allan, Jorginho, Hamsik, Callejon, Insigne, Higuain.

PROBABILE RISULTATO: 2-2
1X + OVER 1.5 (1.85, Eurobet)
GOL (1.61, Bet365)




VERONA – MILAN | lunedì ore 17:00

La vittoria di Marassi contro la Sampdoria aveva illuso il nuovo allenatore del Milan Brocchi, che dopo il pareggio in casa per 0-0 contro il Carpi ha dovuto constatare quello che qui sul Veggente scriviamo da tempo: il Milan non è squadra con un potenziale in grado di qualificarsi per la Champions League e la colpa non è tanto degli allenatori ma delle scelte di calciomercato della società. Certo, il Milan ha il potenziale per battere – anche agevolmente – una squadra come il Carpi che punta solo ed esclusivamente sull’organizzazione di gioco e sulla fase difensiva per compensare i suoi evidenti limiti tecnici. In tal senso le scelte del nuovo allenatore del Milan non hanno favorito la fase offensiva dei rossoneri, e lo avevamo già scritto prima della partita.

Brocchi nella sua prima partita da allenatore del Milan ha deciso di accontentare i desideri del presidente Berlusconi giocando col trequartista e due attaccanti, e lo stesso farà in casa contro il Carpi schierando Boateng con Bacca e Balotelli, mentre Bonaventura sarà arretrato sulla linea dei trequartisti. Il ghanese sembra avere perso quello scatto e quell’abilità di inserimento che era stato uno dei segreti del Milan di Allegri, e Balotelli nonostante l’inaspettata voglia di fare messa in mostra con la Sampdoria continua a essere un problema a livello tattico. Il Milan giocando con il 4-3-1-2 con questi interpreti rischia di infoltire troppo la zona centrale d’attacco e di favorire la fase difensiva degli avversari.

Contro il Verona non ci sarà per squalifica Balotelli, e forse non è una cattiva notizia per lo sviluppo dell’azione offensiva del Milan. Bocciato Boateng, sarà inserito Honda al posto dell’infortunato Bonaventura nel ruolo di trequartista con Menez e Bacca a formare la coppia d’attacco. Il Milan nonostante tutto nell’ultimo turno ha mantenuto quattro punti di vantaggio sul Sassuolo e ha aumentato a cinque le lunghezze di distanza sulla Lazio. Una vittoria in questa partita sulla carta abbordabile contro una squadra ormai già retrocessa permetterebbe di blindare la sesta posizione che darebbe la qualificazione in Europa League anche in caso di sconfitta nella finale di Coppa Italia. Per il Milan sarà importante assicurarsi quanto prima la certezza aritmetica del sesto posto per poi iniziare a preparare la finale di Coppa Italia contro la Juventus, partita che potrebbe salvare una stagione fin qui deludente.

Probabili formazioni
VERONA: Gollini, Pisano, Bianchetti, Moras, Albertazzi, Wszolek, Marrone, Ionita, Emanuelson, Pazzini, Juanito Gomez.
MILAN: Donnarumma, Abate, Mexes, Romagnoli, Antonelli, Kucka, Poli, Montolivo, Honda, Menez, Bacca.

PROBABILE RISULTATO: 0-2
2 (1.70, Bet365)
CARPI – EMPOLI | lunedì ore 19:00

I quattro punti fatti nelle ultime due partite hanno aumentato di parecchio le speranze di salvezza per il Carpi. Il calendario dopo questa partita non sarà facile, soprattutto nella prossima partita sarà complicato fare punti allo Stadium contro la Juventus, motivo per cui il Carpi giocherà questa sfida come se fosse una finale, ben consapevole che in caso di vittoria le possibilità di salvezza aumenterebbero in modo considerevole.

L’avversario è alla portata: l’Empoli nell’ultimo turno ha festeggiato la salvezza aritmetica e avrà forse meno motivazioni degli avversari. Tra l’altro l’Empoli ha fatto appena due punti nelle ultime sette partite giocate in trasferta mentre il Carpi è in ottima forma: nelle ultime nove partite di campionato ha fatto 13 punti e contro il Milan ha messo in mostra un’ottima condizione fisica.

Anche a livello tattico la partita dovrebbe essere favorevole al Carpi, l’Empoli di solito prova a giocare col baricentro alto e potrebbe lasciare agli avversari spazi da attaccare in contropiede.

Probabili formazioni
CARPI: Belec, Zaccardo, Romagnoli, Gagliolo, Letizia, Pasciuti, Cofie, Bianco, Lollo, Di Gaudio, Mbakogu.
EMPOLI: Pelagotti, Bittante, Cosic, Costa, Mario Rui, Zielinski, Paredes, Croce, Saponara, Pucciarelli, Maccarone.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
UNDER 1.5 PRIMO TEMPO (1.33, Bet365)
1 (1.80, Bet365)
1X + UNDER 3.5 (1.56, Eurobet)