Serie A: Palermo-Atalanta, Roma-Torino e Udinese-Fiorentina (mercoledì)

Serie A

In questo post trovate analisi, probabili formazioni e pronostici sulle altre tre partite di Serie A in programma mercoledì alle 20:45.

PALERMO – ATALANTA | mercoledì ore 20:45

Il Palermo ha perso 4-0 domenica scorsa in casa della Juventus, eppure nel primo tempo qualcosa di buono si è tornato a vedere. L’allenatore Ballardini – che ha preso il posto di Novellino – in questa partita fondamentale nella lotta salvezza dovrebbe puntare sul 4-3-1-2 con Brugman trequartista e l’attacco affidato a Vazquez e Gilardino. L’avversaria del Palermo sarà l’Atalanta che grazie ai sette punti fatti nelle ultime quattro giornate si è messa praticamente in salvo: il vantaggio sulla zona retrocessione è di sette punti, un’eventuale sconfitta non sarebbe preoccupante ma di sicuro Reja proverà a chiudere definitivamente i conti il più presto possibile, magari già dopo questa trasferta contro una diretta concorrente.

Il Palermo dovrà giocare la partita della vita, la situazione di classifica è peggiorata dopo l’ultimo turno per via delle vittorie di Carpi e Frosinone e così l’unico risultato a disposizione in questa sfida è la vittoria. Il rendimento recente dell’Atalanta in trasferta (tre punti nelle ultime otto giornate) induce all’ottimismo, ma è anche vero che il Palermo non vince da 12 giornate di Serie A (otto sconfitte) e ha fatto due soli gol nelle ultime otto partite di campionato.

Il Palermo dovrà necessariamente fare una partita d’attacco e questo potrebbe però favorire l’Atalanta che contro la Roma ha confermato di essere micidiale in contropiede, soprattutto con D’Alessandro e l’inarrestabile “Papu” Gomez.

Il “gol” (entrambe le squadre segnano) è a quota 1.70 su Bet365.

Probabili formazioni
PALERMO: Sorrentino, Rispoli, Gonzalez, Andelkovic, Hiljemark, Lazaar, Jajalo, Chochev, Brugman, Vazquez, Gilardino.
ATALANTA: Sportiello, Bellini, Toloi, Paletta, Dramè, De Roon, Cigarini, D’Alessandro, Diamanti, Gomez, Borriello.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
GOL (1.70, Bet365)




ROMA – TORINO | mercoledì ore 20:45

La Roma è imbattuta da 12 giornate (nove vittorie), ma ha pareggiato tre delle ultime quattro partite di campionato. In particolare gli ultimi due pareggi contro Bologna e Atalanta sono stati molto deludenti: contro il Bologna la squadra allenata da Spalletti ha dominato in lungo e in largo prendendo anche tre pali non riuscendo però a vincere. Contro l’Atalanta pur passando in vantaggio di due gol la Roma si è fatta rimontare andando addirittura sotto nel punteggio e salvandosi solo nel finale grazie a un gol dell’eterno Totti. Spalletti non ha apprezzato l’atteggiamento dei suoi calciatori e pare ci sia stato un dopo-partita molto movimentato nello spogliatoio. In ogni caso la Roma nonostante gli ultimi due pareggi sta continuando a giocare un ottimo calcio a livello offensivo, pur limitata dagli errori di Dzeko sta segnando con grande continuità e andrà migliorata piuttosto la solidità della difesa (prende gol da sette partite di fila). I problemi sono i soliti: gli errori di distrazione di Szczesny e Rudiger, i buchi di Florenzi che è fenomenale quando attacca ma che in fase difensiva continua a commettere degli errori.

L’avversario della Roma è il Torino che ha vinto tre partite di fila, ha messo al sicuro la salvezza e potrebbe così presentarsi all’Olimpico con la pancia piena. L’allenatore Ventura farà tra l’altro un po’ di turn over lasciando forse a riposo Bruno Peres e Molinaro e dovrà rinunciare ai due attaccanti Immobile e Maxi Lopez, con Belotti costretto ancora una volta agli straordinari. Le maggiori motivazioni della Roma – che deve provare a respingere l’assalto dell’Inter al terzo posto e vuole rifarsi dopo gli ultimi due pareggi – potrebbero fare la differenza in una sfida tradizionalmente fortunata per i giallorossi: il Torino è la squadra contro cui la Roma ha raccolto più vittorie in Serie A (15 nelle ultime 25 sfide) e la Roma ha segnato in tutti e dieci i precedenti più recenti contro il Torino in campionato, con una media esatta di due gol a partita.

Probabili formazioni
ROMA: Szczesny, Florenzi, Rudiger, Manolas, Emerson, Keita, Pjanic, Perotti, Nainggolan, Salah, El Shaarawy.
TORINO: Padelli, Maksimovic, Glik, Moretti, Zappacosta, Obi, Vives, Baselli, Gaston Silva, Martinez, Belotti.

PROBABILE RISULTATO: 3-1
1 (1.44, Bet365)
OVER 2.5 (1.72, Bet365)
UDINESE – FIORENTINA | mercoledì ore 20:45

Nell’ultimo turno di campionato l’Udinese ha fallito l’occasione di mettere al sicuro la propria permanenza in Serie A non riuscendo ad andare oltre il pareggio contro il Chievo. Per non complicare ulteriormente la situazione sarà importante non perdere contro la Fiorentina, squadra che al contrario non può accontentarsi del pareggio se vuole continuare la rincorsa in classifica – ormai disperata – a Roma e Inter.

La Fiorentina farà la solita partita d’attacco schierando Bernardeschi e Marcos Alonso sulle fasce, con Borja Valero avanzato sulla trequarti al fianco di Ilicic e Kalinic (o Zarate) come attaccante centrale. L’Udinese dovrebbe confermare il 3-5-2, la partita si deciderà probabilmente sulle fasce dove ci sarà una bella sfida nella sfida tra Widmer e Bernardeschi, due calciatori molto abili in fase offensiva ma meno efficaci quando c’è da coprire.

L’Udinese nelle ultime due partite non è riuscita a fare gol, e non resta a secco per tre partite di fila in Serie A dal novembre 2006: contro la non solida difesa della Fiorentina almeno un gol dovrebbe arrivare, allo stesso tempo sarà però difficile non subirlo contro una squadra che trova la via della rete con grande regolarità e che in questa stagione solo in tre occasioni è rimasta a secco.

Probabili formazioni
UDINESE: Karnezis, Wague, Danilo, Widmer, Heurtaux, Kuzmanovic, Fernandes, Hallfredsson, Pasquale, Zapata, Thereau.
FIORENTINA: Tatarusanu, Roncaglia, Rodriguez, Astori, Bernardeschi, Badelj, Marcos Alonso, Vecino, Borja Valero, Ilicic, Kalinic.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
GOL (1.80, Bet365)
OVER 1.5 (1.30, Bet365)