Champions League: Benfica-Bayern Monaco

Champions League

La partita di andata giocata in Germania è finita 1-0 per il Bayern Monaco, un risultato che lascia ancora aperta la qualificazione nonostante la superiorità dei campioni allenati da Guardiola rispetto al Benfica, che però proverà a sfruttare al massimo il fattore campo.

BENFICA – BAYERN MONACO | mercoledì ore 20:45

Prima della partita di andata il Bayern Monaco era già nettamente favorito dai bookmaker per il passaggio del turno. Dopo la vittoria per 1-0 nella prima sfida di Monaco di Baviera la quota per la qualificazione si è ulteriormente abbassata a 1.07 su Bet365. Il miracolo del Benfica pagherebbe nove volte la posta messa in gioco. Il Bayern Monaco è nettamente favorito anche per la partita secca di stasera: il “2” è a quota 1.61, la vittoria del Benfica – che in alcuni casi potrebbe non bastare per la qualificazione – è a 6.50. Se il Bayern Monaco fa un gol, il Benfica per qualificarsi dovrà vincere con almeno due gol di scarto.

Che partita è stata, all’andata

Il Bayern Monaco ha avuto la fortuna di trovare subito il gol del vantaggio con Vidal, ma il Benfica è stato bravo a non andare in confusione e pur soffrendo le offensive degli avversari per tutto il primo tempo, nella ripresa ha poi più volte sfiorato il gol del pareggio, in un paio di occasioni in modo clamoroso. Il Bayern Monaco ha confermato di soffrire in fase difensiva le perduranti assenze di Benatia, Boateng e Badstuber. Col tiki taka di Guardiola e la ricerca continua del possesso palla grazie alle doti tecniche dei calciatori del Bayern gli avversari vedono poche volte il pallone, ma quando riescono a riconquistarlo possono essere pericolosi in più modi. Il Benfica all’andata non è riuscito a sfruttare le due occasioni che ha avuto pur giocando con i suoi due attaccanti migliori (Gaitan e Jonas) che stasera non dovrebbero essere della partita.

Come potrebbe essere la partita di ritorno

La partita di ritorno sul piano tattico non dovrebbe essere poi così differente da quella dell’andata. Il Bayern Monaco come al solito farà maggiore possesso palla (ha una media complessiva del 65%, la più alta nella competizione) e proverà a tenere lontani gli avversari dalla propria area di rigore attaccando.

Il Bayern Monaco nel corso di questa stagione – che sarà l’ultima con Guardiola allenatore – è ancora più offensivo nella sua impostazione tattica, l’allenatore spagnolo ha cercato di diversificare il suo tiki taka rispetto al passato e in fase di possesso palla la sua squadra gioca con i centrali difensivi sulla linea di centrocampo e Neuer piazzato davanti all’area di rigore pronto a uscire in caso di necessità. Quando attacca il Bayern Monaco spesso arriva a impiegare ben cinque calciatori offensivi. In questa partita ci sarà Lewandowski al centro dell’area di rigore, Muller e a turno uno tra Vidal o Thiago Alcantara sulla trequarti, Douglas Costa e Ribery sugli esterni pronti a combinare con i terzini che giocano molto alti e che saranno Lahm e Bernat.

Il Benfica gioca con un 4-4-2 molto offensivo, con due esterni di centrocampo veloci e abili nel dribbling, in particolare Gaitan, e due attaccanti uno dei quali è molto abile a svariare su tutto il fronte offensivo senza dare punti di riferimento, Jonas. Jonas e Gaitan sono i migliori calciatori del Benfica in attacco ma l’allenatore Rui Vitoria dovrà fare a meno molto probabilmente di entrambi in questa partita.

Le scelte degli allenatori
I problemi di formazione maggiori li ha il Benfica. Jonas (32 gol stagionali) e Gaitan (8 gol e 15 assist, ha partecipato attivamente a ben 7 gol stagionali del Benfica in Champions League) dovrebbero entrambi saltare questa partita. Jonas di sicuro, visto che è squalificato, mentre Gaitan ha dei problemi fisici e l’allenatore Rui Vitoria ha detto che deciderà se rischiarlo o meno solo dopo il parere dei medici, poco prima dell’inizio della partita. Se anche dovesse recuperare in tempo, non sarebbe comunque al top della condizione fisica. Al posto di Jonas ci sarà Raúl Jiménez mentre in caso di assenza forzata di Gaitan giocherà Carcela-González. Il Benfica non ha una rosa ai livelli di quella del Bayern Monaco in cui se manca Robben c’è Ribery e se Douglas Costa non gira si butta dentro Coman. La differenza tra queste due squadre sta anche nella profondità della rosa a disposizione dei due allenatori, e questo dovrebbe incidere nel risultato della partita di ritorno.

I pronostici

Le assenze del portiere titolare Julio Cesar, dell’esperto difensore centrale Luisao, del fromboliere Jonas e le precarie condizioni fisiche di Gaitan favoriscono inevitabilmente il Bayern Monaco che rispetto alle recenti trasferte di Champions League in cui non ha mai fatto grandi figure ha giocato la partita di andata in casa, motivo per cui stavolta non ci saranno margini di errore come nel recente passato e non ci sarà la possibilità di recuperare. Sarà richiesta la massima concentrazione, motivo per cui c’è da aspettarsi un Bayern Monaco tosto e determinato fin dai primi minuti.

La vittoria del Bayern Monaco è a quota 1.61 su Bet365, che propone ai nuovi clienti un bonus del 100% del primo versamento (di almeno 5 euro) fino a un massimo di 50 euro. Chi cerca una quota più alta può optare per il “no gol” a 1.92: viste le assenze di Gaitan (probabile) e Jonas (sicura) è da prendere in considerazione.

Le probabili formazioni:
BENFICA: Ederson, André Almeida, Lindelöf, Jardel, Eliseu, Fejsa, Renato Sanches, Carcela-González, Pizzi, Raúl Jiménez, Mitroglou.
BAYERN MONACO: Neuer, Lahm, Kimmich, Alaba, Bernat, Vidal, Thiago, Costa, Ribéry, Müller, Lewandowski.

PROBABILE RISULTATO: 0-2
2 (1.61, Bet365)
NO GOL (1.92, Eurobet)
X2 + UNDER 3.5 (1.54, Eurobet)