Champions League: Bayern Monaco-Benfica

Champions League

Bayern Monaco e Benfica giocano contro per la quarta volta nella storia delle competizioni europee nelle fasi eliminatorie, e nelle tre precedenti il Bayern Monaco ha sempre passato il turno e poi raggiunto la finale. Ecco gli approfondimenti, le probabili formazioni e i pronostici per la partita di stasera, martedì 5 aprile, alle 20.45 all’Allianz Arena di Monaco di Baviera.

• Come vedere Bayern Monaco-Benfica in diretta in tv e in streaming

BAYERN MONACO – BENFICA | martedì ore 20:45

Sulla presenza del Bayern Monaco ai quarti di finale di Champions League a inizio stagione c’erano pochi dubbi, anche se poi le cose sono andate diversamente e la squadra di Guardiola negli ottavi di finale ha beccato un sorteggio sfortunato e ha rischiato di uscire dalla competizione contro la Juventus. La sorpresa semmai è vedere il Benfica ancora in corsa, visto che la scorsa estate è stata molto movimentata per il club di Lisbona. L’allenatore Jorge Jesus senza preavviso ha lasciato la squadra per andare dai rivali dello Sporting, e a causa dei problemi economici del club sono stati ceduti parecchi calciatori per riempire le casse della società: Rodrigo, Cancelo e Andrè Gomes sono andati al Valencia per 60 milioni di euro, Cavaleiro è stato ceduto al Monaco per 15 milioni e Lima all’Al Ahli per 7 milioni. Anche l’anno precedente c’erano state parecchie cessioni eccellenti (Enzo Perez, Markovic, Oblak, Bernardo Silva, Garay e Cardozo) per un totale di 90 milioni di euro.

Il nuovo allenatore Rui Vitoria – che prima di questa estate non era mai stato in un top club (Pacos Ferreira e Vitoria Guimaraes sono le sue precedenti squadre) – ha fatto un lavoro eccellente, dando continuità al gioco offensivo di Jorge Jesus, riuscendo allo stesso tempo a inserire bene i nuovi arrivati tra cui Raul Jimenez e Mitroglu, valorizzando soprattutto i tanti giovani di talento già a disposizione del club. Grazie alla vittoria di venerdì scorso per 5-1 contro il Braga, il Benfica è arrivato a quota 100 gol stagionali e ha il sesto migliore attacco d’Europa, numeri da tenere in considerazione anche dal Bayern Monaco che in difesa soprattutto contro la Juventus ha avuto parecchi passaggi a vuoto.

Il Benfica gioca con un 4-4-2 molto offensivo, con due esterni di centrocampo veloci e abili nel dribbling, in particolare Gaitan. I punti deboli di questo Bayern Monaco ancora privo dei difensori centrali Benatia, Badstuber e Boateng sono essenzialmente due: il gioco aereo (l’altezza media di Lahm, Alaba, Kimmich e Bernat è piuttosto bassa) e gli spazi liberi da attaccare che la squadra lascia – soprattutto sulle fasce – nelle rare occasioni in cui perde il possesso del pallone. Il Benfica ha calciatori in grado di sfruttare le debolezze del Bayern Monaco: in particolare sulla fascia sinistra oltre a Gaitan c’è anche un terzino molto bravo ad attaccare, l’ex Lazio Eliseu che nelle ultime stagioni ha migliorato il suo rendimento ed è entrato anche in pianta stabile tra i convocati della nazionale portoghese. I due attaccanti centrali inoltre sono entrambi abili nel gioco aereo, e tutti e due stanno viaggiando a un’altissima media gol a partita: il brasiliano Jonas sta giocando la sua migliore stagione di sempre e ha fatto 30 gol su 28 partite (8 dei quali di testa, pur non essendo un gigante visto che è alto 181 centimetri), il greco Mitroglu è a quota 18 gol su 26 partite (3 gol con colpi di testa).

Il Benfica ha le caratteristiche giuste per impensierire il Bayern Monaco in contropiede, e visto il rendimento non eccezionale della squadra allenata da Guardiola nelle trasferte di Champions League nella fasi eliminatorie (nei quarti di finale dello scorso anno perse contro un’altra squadra portoghese, il Porto, col risultato di 3-1), il Bayern Monaco punterà a chiudere il discorso già nella partita di andata, segnando almeno un paio di gol. Il rendimento all’Allianz Arena è eccezionale: ha vinto le ultime dieci partite di Champions League (anche se contro la Juventus sono stati necessari i tempi supplementari) segnando 39 gol in questo parziale.

Il Bayern Monaco in questa stagione è ancora più spregiudicato nella sua fase offensiva, Guardiola ha estremizzato il concetto di tiki taka e quando attacca la sua squadra gioca con i centrali difensivi sulla linea di centrocampo e Neuer piazzato davanti all’area di rigore pronto a uscire in caso di necessità. In fase di possesso palla il Bayern Monaco spesso arriva a schierare ben cinque attaccanti: di solito c’è Lewandowski (16 gol nelle 15 partite giocate in questo 2016 col Bayern, 44 su 47 contando anche quelle in nazionale nell’intera stagione) al centro dell’area di rigore, Muller e Vidal o Thiago Alcantara sulla trequarti, Douglas Costa e Robben sugli esterni. In questa partita per via dell’assenza di Robben infortunato dovrebbe giocare Ribery, che probabilmente nella ripresa sarà sostituito da Coman, giovane che si sta ritagliando sempre più spazio e che è stato decisivo contro la Juventus. In questa stagione solo in quattro occasioni il Bayern Monaco non ha segnato neppure un gol, e in due di queste occasioni ha comunque fatto più di 15 tiri.

Il Benfica – che in attacco ha le caratteristiche per fare male al Bayern Monaco – in difesa non sembra invece avere i mezzi per contrapporsi in modo efficace, anche per via delle assenze del portiere titolare Julio Cesar e del difensore centrale Luisao.

Eurobet – che offre ai nuovi clienti un bonus di 20 euro con una prima scommessa da almeno 5 euro (a quota minima 2.00) + un bonus ulteriore di 5 euro a settimana per chi scommette almeno 25€ a settimana in singole/multiple da quota minima 2.00 – rimborserà tutte le scommesse singole eventualmente perdenti su Ris. Esatto Primo Marcatore, Parziale/Finale, Scorecast (1° Marcatore + Ris Esatto e Segna + Ris. Esatto) e Combobet (1×2 + Under/Over 2.5 e 1×2 + Goal/NoGoal) se ci sarà un gol dall’86’ in poi.

Le probabili formazioni:
BAYERN MONACO: Neuer, Lahm, Kimmich, Alaba, Bernat, Alonso, Vidal, Ribéry, Costa, Müller, Lewandowski.
BENFICA: Ederson, André Almeida, Lindelöf, Jardel, Eliseu, Fejsa, Renato Sanches, Gaitán, Pizzi, Jonas, Mitroglou.

PROBABILE RISULTATO: 3-1
1 + OVER 1.5 (1.36, Bet365)
GOL (2.50, Eurobet)
MULTIGOL: 3-5 (1.85, SNAI)