Champions League: Bayern Monaco-Juventus (mercoledì)

Champions League

La partita di andata giocata a Torino è finita 2-2, motivo per cui la Juventus per passare il turno dovrà vincere oppure – in caso di pareggio – segnare almeno due gol per andare ai tempi supplementari. In questo post trovate le notizie (brutte nel caso della Juventus) sulle probabili formazioni più approfondimenti e pronostici.

BAYERN MONACO – JUVENTUS | martedì ore 20:45

Il Bayern Monaco già prima della partita di andata era favorito dai bookmaker per il passaggio del turno (quota 1.33), dopo il pareggio per 2-2 nella sfida di Torino – un risultato nemmeno troppo positivo visto che vinceva 2-0 – la quota per la qualificazione si è abbassata ulteriormente ed è ora a quota 1.16 su Bet365 (la quota per il passaggio del turno della Juventus è 5).

La Juventus per passare il turno dovrà vincere oppure – in caso di pareggio – segnare almeno due gol per andare ai tempi supplementari. In caso di pareggio con almeno tre gol segnati (3-3, 4-4 e così via) a qualificarsi ai quarti di finale sarebbe la Juventus. Teoricamente visti i due gol fatti dal Bayern Monaco in trasferta, la Juventus dovrebbe tentare di pareggiarli e giocare all’attacco, ma difficilmente Allegri imposterà una partita d’attacco, e non solo perché il Bayern Monaco glielo impedirà: la Juventus punterà sulla sua solidità difensiva, visto che in campionato non ha subito gol nelle ultime dieci partite.

Che partita è stata, all’andata

Il Bayern Monaco è stato nettamente superiore alla Juventus nel primo tempo della partita di andata, in campo si è vista tutta la differenza di qualità tra le due squadre e i bianconeri hanno affrontato l’inizio della partita con troppo timore e poca aggressività. Una volta andata sotto di due gol, la Juventus ha però trovato la forza di reagire e ha giocato molto bene gli ultimi trenta minuti: da quelli Allegri vorrebbe ripartire, ma gli infortuni di Chiellini, Marchisio e soprattutto Dybala – seppure tutti e tre non fossero in campo in occasione del secondo gol fatto dalla Juventus all’andata – rendono l’impresa ancora più complicata.

Come potrebbe essere la partita di ritorno

Nella partita di andata noi del Veggente avevamo deciso di puntare sulla doppia chance interna (vittoria della Juventus o pareggio), ben consapevoli però che il ritorno sarebbe stato differente.

Il Bayern Monaco ha uno squadrone e ha una tradizione più vincente in Champions League rispetto alla Juventus, ma ci sono dei motivi ragionevoli – in questa partita di andata, perché all’Allianz Arena sarà un altro discorso – per andare contro le quote dei bookmaker che lo vedono favorito.

Il Bayern Monaco all’Allianz Arena è uno squadrone difficile da fermare: ha vinto le ultime nove partite di Champions League segnando 36 gol in questo parziale e subendone soltanto 4. L’anno scorso nonostante il calo di rendimento che – puntuale nel corso dell’era Guardiola – arriva a ogni primavera, il Barcellona ha battuto 7-0 lo Shakhtar Donetsk, 6-1 il Porto e 3-2 il Barcellona poi campione. In tutti e tre i casi il Bayern Monaco non aveva vinto la partita di andata in trasferta e lo stesso è capitato contro la Juventus quest’anno. Il problema è che un pareggio per 2-2 in casa equivale a una mezza sconfitta visti i due gol subiti, la squadra allenata da Allegri se voleva avere speranze di qualificazione doveva provare a vincere la partita di andata: per qualificarsi ora servirebbe un mezzo miracolo.

Il Bayern Monaco sta facendo un campionato fenomenale, in Bundesliga ha 66 punti dopo 26 giornate (21 vittorie, 3 pareggi, 2 sconfitte), e in casa ha vinto 12 partite su 13 segnando 43 gol e subendone solo 6. Il livello medio della Bundesliga non è altissimo, ma il Bayern Monaco sta facendo registrare dati fenomenali anche in questa edizione di Champions League: è la squadra che ha fatto finora più tiri in totale (150) e in porta (62) ed è insieme al Real Madrid la squadra che ha fatto più gol (21). Seguendo la filosofia del tiki taka dell’allenatore Guardiola inoltre il Bayern Monaco ha la percentuale media più alta di possesso palla, il 71%.

La Juventus farà molta fatica a contenere gli attacchi del Bayern Monaco. Buffon non ha subito gol nelle ultime dieci partite di Serie A, ok, ma l’atteggiamento del Bayern Monaco sarà completamente differente da quello di tutte le squadre italiane che hanno affrontato “impaurite” la Juventus negli ultimi mesi. Il Bayern Monaco come all’andata non avrà alcun timore della Juventus, e giocherà un calcio molto offensivo; in fase di possesso palla spesso arriva a schierare ben cinque attaccanti: di solito c’è Lewandowski al centro dell’area di rigore, Muller e Vidal sulla trequarti, Douglas Costa e Robben sugli esterni. In questa stagione solo in quattro occasioni non ha segnato neppure un gol, e in due di queste occasioni ha comunque fatto più di 15 tiri. La Juventus tra l’altro per via dell’assenza di Chiellini sarà costretta a giocare questa partita con un modulo diverso rispetto al 3-5-2 che è quello che dà più sicurezze a livello difensivo.

La Juventus almeno un paio di gol subiti deve metterli in conto, ma difficilmente riuscirà stavolta a farne altrettanti. I punti deboli degli avversari sono sempre quelli dell’andata, e riguardano la difesa. Guardiola si trova a giocare anche questa partita di Champions League senza parecchi difensori centrali: Boateng, Badstuber e Javi Martinez sono infortunati; Benatia è tornato disponibile ma sta continuando ugualmente a fare panchina. Senza centrali di ruolo a disposizione, Guardiola ha deciso di arretrare il mediano Kimmich – che in quella posizione non vedeva mai il campo – nel ruolo di difensore centrale, un esperimento alla “Mascherano” per il momento abbastanza riuscito. Al suo fianco dovrebbe giocare ancora una volta Alaba, calciatore fortissimo ma che nasce da esterno offensivo e che è poco abituato a giocare in questo ruolo. Alabe e Kimmich, così come Lahm e Bernat, sono abbastanza bassi: nessuno dei quattro supera i 180 centimetri d’altezza e avranno a che fare con due attaccanti abili nel gioco aereo come Mandzukic e Morata e – sui calci piazzati – anche con Barzagli, Bonucci, Evra, Khedira e Pogba. La Juventus potrebbe riuscire a segnare con un colpo di testa oppure in contropiede: il Bayern Monaco gioca col baricentro sempre molto alto, il problema è che oltre a Cuadrado e in parte Morata mancano dei velocisti. L’infortunio di Dybala non ci voleva anche per questo motivo.

Le scelte degli allenatori
Guardiola manderà quella che al momento con l’assenza di Boateng è la formazione tipo: Kimmich e Alaba confermati centrali di difesa, Lahm e Bernat sulle fasce. Xabi Alonso in cabina di regia con Vidal al suo fianco, sulla trequarti Robben, Müller e Douglas Costa più Lewandowski in attacco: uno squadrone, insomma.

Allegri invece proprio in vista della partita più importante della stagione deve fare a meno di tre dei suoi calciatori migliori: Chiellini in difesa, l’insostituibile Marchisio a centrocampo (quando la Juventus ha perso le quattro partite in campionato era sempre assente) e Dybala in attacco. Per via di queste assenze, Allegri rinuncerà al 3-5-2 e opterà per una sorta di 4-4-2: Lichtsteiner, Barzagli, Bonucci ed Evra comporranno la linea di difesa, a centrocampo ci sarà Hernanes e Khedira con Pogba leggermente spostato sulla sinistra e Cuadrado a destra, più Morata e Mandzukic a formare la coppia d’attacco.

La difesa a quattro è stata sempre meno solida di quella a tre, Hernanes ha fatto più male che bene quando è stato chiamato in causa e Pogba non ama particolarmente la posizione che dovrà occupare per via di questa emergenza.

I pronostici

Il Bayern Monaco è nettamente favorito: la vittoria è a quota 1.40 su Bet365, che propone ai nuovi clienti un bonus del 100% del primo versamento (di almeno 5 euro) fino a un massimo di 50 euro. Come possibile marcatore occhio a Müller che ha segnato 13 gol nelle ultime 14 partite giocate in Champions League e che con la sua abilità a giocare tra le linee di difesa e centrocampo avversaria potrebbe risultare decisivo come all’andata quando ha segnato il primo gol del Bayern Monaco.

Le probabili formazioni:
BAYERN MONACO: Neuer; Lahm, Kimmich, Alaba, Bernat; Vidal, Alonso; Robben, Müller, Douglas Costa; Lewandowski.
JUVENTUS: Buffon; Lichtsteiner, Barzagli, Bonucci, Evra; Cuadrado, Khedira, Hernanes, Pogba; Morata, Mandžukić.

PROBABILE RISULTATO: 3-1
1 (1.40, Bet365)
OVER 1.5 SQUADRA IN CASA (1.50, Bet365)
MULLER MARCATORE (1.95, Bet365)