Serie A: Napoli-Milan

Serie A

Resta ancora da giocare una partita della ventiseiesima giornata, ed è un partitone: approfondimenti, probabili formazioni e pronostici.

NAPOLI – MILAN | lunedì ore 21:00

La partita di andata finì 4-0 per il Napoli, e da quella larga vittoria si capì che la squadra allenata da Sarri avrebbe potuto lottare per lo Scudetto, mentre il Milan sembrava destinato a un’altra stagione anonima. L’allenatore Mihajlovic invece col passare delle giornate è riuscito a trovare una formazione tipo e una identità tattica precisa che hanno migliorato il rendimento del Milan (terza migliore squadra nelle ultime diciotto giornate), che però resta ancora distante in classifica dal terzo posto e dalla zona Champions League. Fiorentina e Roma nelle ultime giornate hanno fatto ottimi risultati e così il Milan resta ancora attardato e teoricamente per restare in corsa per il terzo posto dovrebbe vincerla questa partita, anche se un pareggio al San Paolo contro questo Napoli andrebbe più che bene.

Il Napoli nelle ultime tre partite ufficiali ha fatto solo un gol, tra l’altro su calcio di rigore. In questa stagione anche nelle prime giornate di campionato quando i risultati non erano positivi la squadra allenata da Sarri aveva comunque trovato sempre la via del gol con grande regolarità, e finora non era mai successo che il Napoli restasse in questa stagione per due partite di fila a secco. Nelle ultime due partite il Napoli ha giocato contro delle squadre molto abili nella fase difensiva come Juventus e Villarreal, e non è piaciuto molto l’atteggiamento della squadra che in tutti e due i casi è sembrata accontentarsi del pareggio, salvo poi perdere nel finale.

Il Napoli ha giocato le ultime due partite col baricentro più basso, in questa partita difficilmente si ripeterà una situazione del genere perché al San Paolo la squadra – trascinata anche da uno stadio che sarà pieno per questa occasione – giocherà all’attacco e proverà a vincere per tornare al primo posto in classifica e superare nuovamente la Juventus che venerdì ha pareggiato contro il Bologna. Va poi ricordato come il Napoli abbia il migliore rendimento casalingo della Serie A con 32 punti ottenuti su 36 disponibili (dieci vittorie e due pareggi).

Giocare contro una squadra che gioca col baricentro alto è una situazione teoricamente favorevole per il Milan, che dà il meglio in contropiede visto che ha due attaccanti molto veloci come Niang e Bacca – ques’ultimo bravissimo a trovare la profondità – e due esterni di grande qualità come Honda e Bonaventura, che insieme a Bacca è stato finora il migliore in assoluto del Milan. Il problema è che il Milan non è ancora affidabile nella fase difensiva, e in questa partita dovrà fare inizialmente a meno del suo calciatore migliore, Romagnoli, debilitato per un’influenza che lo ha colpito nella scorsa settimana. La coppia centrale difensiva sarà formata da Alex e Zapata, con il colombiano che spesso ha commesso errori gravi anche nel corso di questa stagione. Nelle dieci partite giocate da Zapata in stagione il Milan ha sempre subito almeno un gol a partita (sedici in totale) tranne che in una, l’ultima contro il Palermo. Già nella partita di andata persa dal Milan 4-0 contro il Napoli si fece sentire parecchio l’assenza di Romagnoli in difesa, rispetto ad allora però il Milan ha una migliore organizzazione tattica in fase di non possesso palla e ha il giovane Donnarumma in porta che è stato finora molto più affidabile di Diego Lopez.

Difficile immaginare una nuova goleada del Napoli che parte comunque favorito per la vittoria, a quota 1.57 su Bet365 che #.

Probabili formazioni
NAPOLI: Reina, Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam, Allan, Jorginho, Hamsik, Callejon, Higuain, Insigne.
MILAN: Donnarumma, Abate, Alex, Zapata, Antonelli, Kucka, Honda, Montolivo, Bonaventura, Bacca, Niang.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1 (1.80, Bet365)
OVER 2.5 (1.70, Bet365)
GOL (1.75, Bet365)