Barcellona – Athletic Bilbao, ritorno di Supercoppa di Spagna

barcellona athletic bilbao ritorno supercoppa spagna 2015
barcellona athletic bilbao ritorno supercoppa spagna 2015

Stasera il Barcellona gioca contro l’Athletic Bilbao nel ritorno della Supercoppa di Spagna (diretta tv su LA 7 alle 22:00), e deve recuperare al “Camp Nou” un clamoroso svantaggio di 4-0 maturato nella partita di andata al “San Mamés”: non impossibile, in teoria, ma il Barcellona versione estate 2015 si sta rivelando un fenomeno imprevedibile.

Le probabili formazioni:

BARCELLONA: Bravo; Alves, Piqué, Mascherano, Mathieu; Busquets, Iniesta, Rakitic; Pedro, Messi, Suarez.
ATHLETIC BILBAO: Iraizoz; De Marcos, Etxeita, Laporte, Balenziaga; Gurpegi, Beñat; Susaeta (o Ibai Gomez), Eraso, Merino; Aduriz.

La partita di andata della Supercoppa di Spagna giocata tra Athletic Bilbao e Barcellona al “San Mamés”, clamorosamente finita 4-0 per l’Athletic, è stata una di quelle partite di fronte le quali le possibili interpretazioni sono soltanto due. 1) Caso irripetibile da una volta nella storia dell’umanità, frutto di coincidenze totalmente imprevedibili e inimmaginabili. 2) Oppure – come riteniamo qui al Veggente – effetto di una molteplice serie di fattori tra cui spicca la precoce stanchezza fisica di alcuni giocatori, reduci da una lunga trasferta in Georgia contro il Siviglia tre giorni prima, e la sottovalutazione delle qualità degli avversari (il gioco aereo, i calci da fermo, la forza fisica di Aritz Aduriz). In più alcuni giocatori sono sembrati affaticati non soltanto dalla partita di Supercoppa europea contro il Siviglia (finita 5-4 ai supplementari), ma anche dai numerosi impegni estivi in Coppa America con le rispettive nazionali sudamericane. Se poi si aggiunge a tutto questo un gol del genere, quello segnato da Mikel San José a circa 50 metri di distanza dalla porta, le dinamiche di una partita di calcio diventano ancora più imprevedibili (e belle).

Alla luce di quello che sta capitando al Barcellona in queste settimane – e cioè partite del tutto prive di ordine e di attenzione dal punto di vista tattico – conviene non soffermarsi troppo sui tatticismi, e valutare concretamente, una alla volta, le circostanze singolari che possono verificarsi in questa partita di ritorno della Supercoppa di Spagna. Ciascuno dei lettori, come sempre, può aggiungere le proprie valutazioni nei commenti, con la consapevolezza che il Barcellona di questa estate 2015 si sta rivelando un fenomeno di difficile interpretazione.

Può il Barcellona segnare più di 4 gol all’Athletic Bilbao? Chiariamo subito: al “Camp Nou” il Barcellona può segnare più di 4 gol a gran parte delle squadre di calcio del pianeta (soltanto per scrupolo non diciamo tutte, perché ce ne stanno alcune forti – Chelsea, Juventus – che fanno della difesa uno degli aspetti fondamentali del loro gioco). Una delle statistiche relative al Barcellona della stagione scorsa l’ha tirata fuori proprio Luis Enrique nella conferenza stampa di ieri: «Siamo assolutamente convinti che se facciamo le cose per bene abbiamo una possibilità. E ci proveremo, senza dubbio. Ho guardato le statistiche della stagione passata, e in 18 occasioni abbiamo segnato almeno quattro gol. Quando il Barcellona gioca bene, tutto può succedere».

Ma infatti il dubbio non è relativo al fatto che il Barcellona possa segnare quattro gol all’Athletic Bilbao. Semmai è complicato immaginare che il Barcellona, trovandosi nella necessità di dover giocare-per-segnare almeno quattro gol, possa intanto non subirne neppure uno. Nelle ultime due partite ne ha presi otto, e non erano amichevoli (altri due li aveva presi sia contro la Fiorentina sia contro il Chelsea, in amichevole). Dovesse subirne uno anche lunedì sera, il compito di vincere la Supercoppa di Spagna diventerebbe una questione complicata anche per una squadra come il Barcellona: a quel punto servirebbe segnarne sei per vincere la coppa.

Un altro aspetto che abbiamo considerato – anche a giudicare dalla formazione scesa in campo venerdì sera – è che, sebbene il Barcellona si stia giocando la possibilità di ottenere il sextete (sei trofei in un solo anno solare), le motivazioni dell’Athletic Bilbao sono sembrate obiettivamente maggiori. È sceso in campo il miglior Athletic Bilbao possibile allo stato attuale delle cose (mancano Muniain e Iturraspe), e il pubblico al San Mamés pareva un pubblico da grandi notti di Champions League. C’era anche da “vendicarsi” per il 3-1 subìto a maggio in finale di Coppa del Re, oltre che per la finale di Supercoppa di Spagna persa nel 2009. Probabilmente stasera il Camp Nou sarà molto “rumoroso”, senza dubbio, ma viene difficile immaginare un pubblico che tenga a questo trofeo più di quanto ci tengano quelli dell’Athletic Bilbao.

Dopo la partitaccia di gente come Sergi Roberto, Bartra e Rafinha, quasi certamente Luis Enrique schiererà un Barcellona “titolare”, con Busquets, Rakitic e Iniesta a centrocampo, e probabilmente Mathieu – piuttosto che Adriano – come sostituto di Jordi Alba, ancora assente per infortunio. Mathieu dovrebbe peraltro garantire, almeno teoricamente, una maggiore copertura anche sulle palle alte, uno degli aspetti riguardo i quali il Barcellona ha mostrato maggiore vulnerabilità nella partita di andata (Aduriz sembrava un giocatore da NBA in mezzo ai ragazzini). Piqué e Mascherano al centro. E lì davanti i soliti, ancora con Pedro al posto di Neymar (parotite). Deve fare molto di più anche Suarez, che nella partita di andata – per lunghi tratti ottimamente neutralizzato da Laporte – ha compiuto più che altro scenate e scorrettezze.

In porta al posto di Marc-Andre ter Stegen forse ora sì, potrebbe ricomparire Claudio Bravo, che peggio che subire otto gol in due partite non avrebbe potuto fare.

All’Athletic Bilbao potrebbe invece mancare a centrocampo per infortunio muscolare Mikel San Jose, l’autore del gran gol dell’andata.

Come accaduto per la partita di andata, il bookmaker Paddy Power propone una promozione specifica per questa partita tra Barcellona e Athletic Bilbao, valida per tutti i clienti, vecchi e nuovi: un rimborso sulle scommesse singole perdenti (fino a 20 euro) – relative soltanto a “Primo marcatore” e “Parziale Primo Tempo/Finale” – se nel corso della partita saranno segnati più di tre gol. All’andata è accaduto. In questa partita di ritorno, comunque vada, è altamente probabile. (Come in tutti i casi di promozioni del genere, ricordiamo, il rimborso eventualmente ricevuto deve essere giocato almeno una volta prima di poter essere prelevato).

Registrazione a Paddy Power

Le probabili formazioni:

BARCELLONA: Bravo; Alves, Piqué, Mascherano, Mathieu; Busquets, Iniesta, Rakitic; Pedro, Messi, Suarez.
ATHLETIC BILBAO: Iraizoz; De Marcos, Etxeita, Laporte, Balenziaga; Gurpegi, Beñat; Susaeta (o Ibai Gomez), Eraso, Merino; Aduriz.

PROBABILE RISULTATO: 3-1
1 + MESSI MARCATORE (1.61, William Hill)
GOL (2.05, Betfair)