Champions League: Monaco-Juventus

Champions League

L’analisi, i pronostici e le probabili formazioni di Monaco-Juventus, stasera alle 20:45, partita di ritorno dei quarti di finale di Champions League. Qui trovate anche i bonus dei bookmaker e le promozioni specificamente dedicate a questa partita.

MONACO – JUVENTUS | mercoledì ore 20:45

La Juventus ha vinto 1-0 la partita di andata – come pronosticato dal veggente – , un risultato ottimo perché i bianconeri non hanno subito gol in casa e perché per quanto visto in campo il Monaco almeno un gol avrebbe meritato di farlo.

Grazie alla vittoria per 1-0 nella partita di andata la Juventus potrà qualificarsi anche perdendo questa partita di ritorno, a patto di farlo con un solo gol di scarto e facendo almeno un gol al Monaco. Per intenderci, la sconfitta coi risultati di 2-1 o 3-2 darebbe comunque la qualificazione ai bianconeri.

La vittoria per 1-0 non permette però di sentirsi già in semifinale. Il Monaco si è qualificato cinque volte su 16 confronti europei in cui aveva perso la gara di andata in trasferta (di cui quattro eliminazioni e due qualificazioni dopo aver perso 1-0), mentre la Juventus si è qualificata 31 volte su 39 in competizioni Uefa dopo avere vinto la partita di andata in casa, però è stata eliminata quattro volte su otto quando ha vinto per 1-0 la partita di andata in casa.

Le rimonte dall’1-0 sono difficili ma non certo impossibili, e nemmeno così rare a giudicare dalle statistiche che riguardano queste due squadre. Il Monaco tra l’altro è imbattuto in quattro precedenti nel suo stadio contro squadre italiane ed era imbattuto da otto partite interne in Europa prima della sconfitta per 2-0 contro l’Arsenal negli ottavi di finale, risultato che però è stato condizionato anche dalla vittoria per 3-1 della partita di andata che ha permesso alla squadra allenata da Leonardo Jardim di qualificarsi comunque per la regola dei gol in trasferta.

Il Monaco è una squadra da “under”, ma stavolta è meglio provare l'”over 1.5″
Il Monaco in questa stagione ha totalizzato ben 39 “under 2.5” su 50 partite ufficiali giocate. In Champions League in particolare solo in una occasione su nove partite ha fatto “over 2.5” (nell’andata degli ottavi di finale contro l’Arsenal), mentre nella fase a gironi ha subito un solo gol ma allo stesso tempo ne ha fatti solo quattro, record negativo tra le squadre che si sono qualificate agli ottavi di finale.

Questa partita di ritorno però vede il Monaco costretto a cercare la rimonta sulla Juventus, che da parte sua non si limiterà a difendere perché facendo gol vedrebbe aumentare considerevolmente le possibilità di qualificarsi alle semifinali.

Come gioca il Monaco di solito e come giocherà stasera
Il modulo di base con cui gioca il Monaco allenato dal portoghese Leonardo Jardim è il 4-3-3. In fase di non possesso palla però il Monaco si dispone in campo con una sorta di 4-4-2 perché i due centrocampisti centrali si piazzano davanti la difesa per coprire tutte le linee di passaggio e i due attaccanti esterni retrocedono aiutando i terzini. Solitamente Moutinho e Berbatov si occupano del primo pressing, e in caso di riconquista del pallone il loro compito è quello di lanciare in profondità i due esterni (Dirar e Martial) iniziando l’azione.

Rispetto alla partita di andata il Monaco non cambierà di troppo la sua filosofia di gioco, e probabilmente lascerà comunque l’iniziativa alla Juventus, provando a colpire in contropiede. Stavolta però ci sarà titolare con ogni probabilità Berbatov per avere maggiori possibilità di fare gol. L’attaccante bulgaro non è più il campione di qualche anno fa ma ha conservato la sua capacità di fare gol alla prima occasione, la sua freddezza sotto porta. Nella partita di andata il Monaco ha avuto parecchie occasioni da gol, con maggiore cinismo e precisione in questa partita di ritorno il Monaco almeno un gol dovrebbe farlo.

Come giocherà la Juventus>
Qui sul Veggente abbiamo fatto più volte il confronto sul rendimento della Juventus con i due moduli: col 3-5-2 la Juventus segna di meno ma subisce anche meno; con il 4-3-1-2 aumenta il numero di gol fatti e le opzioni in attacco, ma i gol subiti sono leggermente maggiori in media.

Allegri ha detto di preferire il 4-3-1-2 per le partite in Europa, il risultato della partita di andata gli ha dato ragione ma con qualche rischio. La Juventus ha sofferto parecchio le ripartenze del Monaco nella partita di andata.

La Juventus quando ha il possesso del pallone vede posizionarsi in campo tutti i calciatori in modo tale da dare la possibilità di passaggio facile al compagno: i terzini salgono, il centrocampista centrale arretra quasi nella posizione dei difensori, e un attaccante – di solito Tevez – prova a posizionarsi tra le linee di difesa e centrocampo avversarie.

La Juventus gioca con il baricentro molto alto e in questo modo ha più facilità a creare occasioni da gol anche contro le difese più chiuse, però quando perde il possesso del pallone rischia di dare troppi spazi da attaccare agli avversari. Pirlo – che non è in perfette condizioni fisiche per via del recente infortunio – ha difficoltà ad aiutare nel modo giusto Bonucci e Chiellini nella fase difensiva quando le squadre avversarie riescono a conquistare palla a metà campo e a ripartire velocemente.

In questa partita la Juventus dovrebbe giocare col 3-5-2 per diminuire i rischi difensivi ma il tentativo del Monaco di rimontare lo svantaggio – prima o poi dovrà scoprirsi e cambiare atteggiamento tattico, presumibilmente nel secondo tempo – fanno pensare alla possibilità di vedere almeno un paio di gol in questa partita.

I pronostici e le promozioni dei bookmaker
Su Betfair – per chi è già registrato al bookmaker – piazzando una scommessa singola sul segno “1X2” si otterrà il rimborso se la Juventus verrà eliminata dalla Champions League.

Chi non è ancora registrato a Betfair cliccando su questo link potrà giocare la Juventus a segno nel corso della partita a quota 5.00.

Il “gol” (entrambe le squadre segnano) è a quota 2.10 su William Hill che rimborserà le scommesse perdenti sul risultato esatto se la partita finirà 0-0 e quelle sul primo marcatore se il calciatore pronosticato farà gol per secondo.

# – che accredita sul conto un bonus del 200% del primo deposito (bonus massimo: 30 euro) – rimborserà tutte le scommesse singole perdenti su primo marcatore, parziale/finale e risultato esatto se ci saranno più di 3 gol durante la partita.

Il pareggio è a quota 3.20 su Eurobet che offre 20€ gratis subito (fino al 26 aprile) dopo il primo deposito da almeno 10€ + un bonus (fino a un massimo di 100€) del 50% dell’importo delle scommesse effettuate entro 7 giorni dalla registrazione e su questa partita rimborserà tutte le scommesse singole su Risultato Esatto Primo Marcatore, Parziale/Finale, Scorecast (1° Marcatore + Ris Esatto e Segna + Ris.Esatto) e Combobet (1×2 + Under/Over 2.5 e 1×2 + Goal/NoGoal) perdenti se nella partita verrà segnato un gol entro il minuto 9:59 del primo tempo.

Probabili formazioni
MONACO: Subašić; Raggi, Fabinho, Abdennour, Kurzawa; Moutinho, Bernardo Silva, Kondogbia; Dirar, Martial, Berbatov.
JUVENTUS: Buffon; Lichtsteiner, Barzagli, Bonucci, Chiellini, Evra; Marchisio, Pirlo, Vidal; Morata, Tévez.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
GOL (2.10, William Hill)
OVER 1.5 (1.40, William Hill)
OVER 0.5 SECONDO TEMPO (1.33, William Hill)
X (3.20, Eurobet)