Serie B, le altre partite della prima giornata di ritorno

Serie B

In questo post ci sono i pronostici sulle altre cinque partite di oggi del primo turno del girone di ritorno di Serie B: Bari-Virtus Entella, Brescia-Frosinone, Cittadella-Modena, Latina-Vicenza e Lanciano-Catania.

BARI – VIRTUS ENTELLA | sabato ore 15:00

Il girone d’andata del Bari è stato molto deludente e neanche il cambio in panchina è servito a migliorare i risultati. Nell’ultima partita di campionato il Bari ha subito la quarta sconfitta interna stagionale, la settima nelle ultime dieci partite. L’Entella ha un punto in meno rispetto ai padroni di casa, ma, avendo come obiettivo primario la salvezza, i 24 punti conquistati nelle prime 21 giornate sono – a differenza del Bari – un risultato più che positivo. L’Entella, oltre ad essere attualmente fuori dalla zona retrocessione, è in serie positiva da ben 7 turni ma in questa sfida potrebbe interrompersi la striscia di risultati utili: Prina dovrà fare a meno di Moreo, Troiano, Rinaudo e Cecchini, inoltre tutti si aspettano un Bari molto motivato, che sarà al gran completo e con i nuovi acquisti Ebagua e Schiattarella forse già titolari.

La vittoria del Bari è a quota 1.75 su Unibet che accredita al momento del primo deposito (da almeno 10€) una somma extra uguale al 100% del primo deposito (bonus massimo: 50 euro), e inoltre offre un rimborso sulla prima scommessa da 10€ effettuata da dispositivo mobile.

Probabili formazioni:
BARI: Donnarumma, Camporese, Salviato, Sabelli, Schiattarella, Donati, Filippini, Sciaudone, Galano, Caputo, Ebagua.
VIRTUS ENTELLA: Paroni, Iacoponi, Cesar, Russo, Lewandowsky, Volpe, Costa Ferreira, Botta, Di Tacchio, Mazzarani, Litteri.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.75, Unibet)

BRESCIA – FROSINONE | sabato ore 15:00

La difficile situazione societaria ha influito negativamente sul rendimento del Brescia, che – complice anche una probabile penalizzazione che potrebbe essergli inflitta a breve dalla Federazione – potrebbe ritrovarsi a lottare per non retrocedere nella parte finale della stagione. Sotto l’aspetto del gioco si è comunque visto qualche segnale positivo da quando c’è Javorcic in panchina. Nelle tre partite giocate con il nuovo allenatore, il Brescia ha fatto 4 punti. Il Frosinone ha chiuso il girone d’andata al secondo posto e lo ha fatto ottenendo nell’ultima gara una importante vittoria contro il Vicenza, successo che mancava da ben 6 partite. Il momento delicato che sta vivendo il Brescia potrebbe agevolare il Frosinone, ma è meglio coprirsi con la doppia chance perché la squadra di Stellone avrà diverse importanti assenze in questa occasione. Il Frosinone dovrà fare a meno degli squalificati Gori, Soddimo e Gucher, assente anche l’infortunato Bertoncini e sono in forte dubbio anche Dionisi e Crivello.

Probabili formazioni:
BRESCIA: Arcari, Zambelli, Ant. Caracciolo, Di Cesare, Scaglia, Benali, Olivera, Quaggiotto, Morosini, Corvia, And. Caracciolo.
FROSINONE: Zappino, Zanon, Russo, Blanchard, M. Ciofani, Paganini, Frara, Altobelli, Masucci, Curiale, D. Ciofani.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
X2 (1.46, Unibet)

CITTADELLA – MODENA | sabato ore 15:00

La sconfitta subita a Perugia nell’ultima partita del girone d’andata, ha riportato il Cittadella all’ultimo posto in classifica. Il Cittadella ha vinto solo tre volte nelle prime 21 partite stagionali (tutte in casa) e in termini di rendimento interno è preceduto in negativo solo dalla Ternana. Anche il Modena non ha di certo entusiasmato nella prima parte di questo campionato, ma nonostante ciò la squadra di Novellino è distante solo tre punti dalla zona playoff. Nelle ultime due stagioni il Modena è riuscito ad esprimersi al massimo delle proprie potenzialità sempre nel girone di ritorno, e anche in questa stagione potrebbe succedere la stessa cosa, partendo con un risultato positivo proprio a partire da questa sfida. Il Modena ha la migliore difesa ed è anche primatista dei segni “Under” (17 in 21 gare), opzione che potrebbe verificarsi anche in questa occasione.

Probabili formazioni:
CITTADELLA: Valentini, Pecorini, Scaglia, Pellizzer, Cappelletti, Kupisz, Palma, Paolucci, Rigoni, Sgrigna, Coralli.
MODENA: Manfredini, Gozzi, Cionek, Rubin, Zoboli, Martinelli, Schiavone, Signori, Nizzetto, Fedato, Granoche.

PROBABILE RISULTATO: 0-1
X2 (1.38, Unibet)
UNDER (1.57, Unibet)
VIRTUS LANCIANO – CATANIA | sabato ore 15:00

Proprio nell’ultima partita del girone d’andata, il Lanciano ha interrotto la sua striscia positiva che durava da 6 giornate. La squadra di D’Aversa è finora quella che ha pareggiato più di tutte, ben 12 segni “X” in 21 partite, di cui 5 in casa. La prima parte di questo campionato è stata invece disastrosa per il Catania, che inizierà il girone di ritorno con Marcolin come allenatore, così, dopo solo 4 mesi e mezzo, sono già 4 gli avvicendamenti in panchina. Il Catania è clamorosamente in zona retrocessione e una delle cause principali è legata allo scarso rendimento esterno, fatto di solo 2 punti fatti in 10 partite, il peggiore in assoluto. La società catanese cercherà attraverso il mercato di riparazione ha cercato di migliorare la rosa a disposizione e già in questa sfida esordirà l’ex giocatore del Pescara, Maniero. Anche con Marcolin, il Catania dovrebbe mantenere lo stesso atteggiamento offensivo visto finora, quindi il “Gol” pare molto probabile in questa sfida, anche perché il Lanciano – sempre pericoloso sui calci piazzati grazie alle traiettorie ad effetto di Mammarella e alla forza nel gioco aereo di Troest, Vastola e compagni – in casa ha sempre segnato in questa stagione.

Probabili formazioni:
VIRTUS LANCIANO: Nicolas, Aquilanti, Ferrario, Troest, Mammarella, Vastola, Grossi, Di Cecco, Piccolo, Monachello, Thiam.
CATANIA: Frison, Parisi, Spolli, Sauro, Belmonte, Odjer, Escalante, Calello, Castro, Calaiò, Maniero.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
GOL (1.89, Unibet)
LATINA – VICENZA | sabato ore 15:00

Dopo il pareggio contro il Modena, il Latina ha chiuso il girone d’andata al penultimo posto, e la società ha deciso di effettuare un nuovo cambio di allenatore. Al posto di Breda è stato promosso da tecnico della primavera ad allenatore della prima squadra Mark Iuliano, ex calciatore della Juventus e della Nazionale. Nonostante la sfortunata stagione, il Latina è riuscito nelle partite in casa a fare qualche risultato positivo, infatti, nonostante sia al penultimo posto, in casa ha perso solo 3 volte e nelle ultime 4 gare si sono visti ulteriori segnali di risveglio, 8 i punti fatti. Il Vicenza – dopo un avvio disastroso – è invece riuscito a svoltare in positivo con l’arrivo di Marino in panchina, facendo 17 punti in 10 gare e subendo appena 7 reti. Il Vicenza è sembrato in ottima forma nella parte finale del girone d’andata, e per quanto visto sembra tranquillamente essere nelle condizioni per far risultato anche su questo campo, ma il cambio in panchina potrebbe aver dato i giusti stimoli ad un Latina che ha comunque un organico nettamente superiore rispetto agli ospiti.

Probabili formazioni:
LATINA: Di Gennaro, Dellafiore, Bruscagnin, Brosco, Rossi, Crimi, Viviani, Valiani, Sbaffo, Pettinari, Sforzini.
VICENZA: Vigorito, Sampirisi, Camisa, Brighenti, D’Elia, Di Gennaro, Moretti, Cinelli, Laverone, Mancini, Cocco.

PROBABILE RISULTATO: 1-0
1X (1.20, Unibet)