Genoa-Roma, Parma-Cagliari e Udinese-Verona

Serie A

In questo post ci sono i pronostici sulle partite di Serie A che si giocheranno domenica pomeriggio alle 15: Genoa-Roma, Parma-Cagliari e Udinese-Verona.

GENOA – ROMA | domenica ore 15:00

Il Genoa è terzo in classifica, una posizione che merita per la generosità e la voglia che mettono i calciatori in campo, ma che sarà molto difficile confermare fino alla fine del campionato e che è stato frutto anche di un po’ di fortuna. Il calcio di Gasperini è fatto di corsa e intensità di gioco, tutti i calciatori corrono dall’inizio alla fine e anche chi entra in campo nel secondo tempo riesce a entrare subito in partita. Il Genoa non ha un modulo preciso di gioco e questo è uno dei suoi tanti punti di forza. La squadra rossoblù riesce a giocare bene sia con la difesa a tre che con la difesa a quattro. Guardando le statistiche e i tiri subiti in porta va però notato come il Genoa non sia tra le squadre migliori nella fase difensiva, e in questo senso se la difesa ha subito pochissimi gol è stato pure merito dello straordinario rendimento del portiere Perin.

In questa partita il Genoa giocherà contro una squadra che le è nettamente superiore sul piano tecnico, ma che su quello fisico non ha convinto nelle ultime partite, inclusa quella contro il Manchester City in cui non c’è stata una pronta reazione dopo il gol subito con il tiro da fuori area di Nasri. La Roma potrà vincere questa partita solo se riuscirà a fare un buon possesso di palla a centrocampo, facendo girare bene il pallone come non le capita da qualche giornata di campionato a questa parte. Il Genoa è bravo a coprire le linee di passaggio e così servirà l’abilità nel palleggio di Keita e soprattutto Pjanic. La Roma vincerà questa partita se Pjanic sarà in grado di aumentare la qualità dei suoi passaggi. Fare gol al Genoa è difficile e il pronostico principale per questa partita è l’under, anche perché il Genoa in casa segna poco. Il Genoa ha fatto solo sei gol in casa, su 20 realizzati in totale in questa Serie A: solo il Torino ha fatto peggio in casa.

L’under 2.5 è a quota 1.66 su # che accredita sul conto un bonus del 200% del primo deposito (bonus massimo: 30 euro). In alternativa è da provare il “gol” (entrambe le squadre segnano).

Probabili formazioni
GENOA: Perin, Roncaglia, Burdisso, Izzo, Antonelli, Bertolacci, Sturaro, Edenilson, Perotti, Matri, Iago Falque.
ROMA: De Sanctis, Florenzi, Astori, Manolas, Holebas, Nainggolan, Keita, Pjanic, Ljajic, Destro, Gervinho.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
X2 (1.20, #)
UNDER (1.66, #)
PARMA – CAGLIARI | lunedì ore 20:45

Il Parma in attesa di risolvere definitivamente i suoi problemi societari ha una situazione di classifica davvero difficile e se non ci saranno dei rinforzi nel corso del calciomercato invernale sarà difficile centrare la salvezza. Il Parma ha cinque punti dopo 14 giornate: mai nella sua storia il Parma aveva iniziato così male una stagione in Serie A. Questa contro il Cagliari però è una partita assolutamente da vincere per tornare a sperare, anche perché la squadra di Zeman in questo periodo se la passa male: i rossoblù non vincono da sei partite di Serie A (tre pareggi, altrettante sconfitte), e sono rimasti a secco di gol nelle ultime due. Il Cagliari continua a subire gol con la solita regolarità, e in questa partita dovrà fare a meno dei suoi due attaccanti più forti: Ibarbo e Sau.

La difesa del Parma è però addirittura peggiore di quella del Cagliari di Zeman, ha subito 34 gol, otto in più dei rossoblù. Il Cagliari nonostante le assenze di Ibarbo e Sau dovrebbe trovare il gol, c’è Longo che è tornato a fare gol in Coppa Italia contro il Modena e potrebbe ripetersi anche in questa partita.

Difficile sbilanciarsi sui segni “1X2”, anche se va considerato che otto degli undici punti totali raccolti dal Cagliari in questo campionato sono arrivati fuori casa.

Probabili formazioni
PARMA: Mirante, Costa, Lucarelli, Felipe, Rispoli, Acquah, Lodi, Mauri, De Ceglie, Cassano, Palladino.
CAGLIARI: Cragno, Balzano, Ceppitelli, Rossettini, Avelar, Crisetig, Conti, Ekdal, Farias, Longo, Cossu.

PROBABILE RISULTATO: 2-2
GOL (1.55, Eurobet)
OVER (1.70, Eurobet)
UDINESE – VERONA | domenica ore 15:00

Il Verona ha lo stesso difetto dell’anno scorso: è la squadra che concede più tiri alle squadre avversarie, e in generale è tra le squadre che difendono peggio. L’anno scorso grazie alle parate di Rafael e soprattutto grazie al potenziale dell’attacco che poteva contare in fase di manovra su Jorginho, Romulo e Iturbe, il Verona aveva una classifica decisamente migliore perché spesso vinceva pur subendo gol. In questa stagione Mandorlini ha mantenuto una tattica offensiva – lo stesso 4-3-3 dell’anno scorso – ma l’efficacia in attacco è stata minore e la difesa continua invece ad andare in difficoltà perché gli esterni d’attacco non sempre danno aiuto in fase di non possesso palla.

Il Verona difficilmente riuscirà a mantenere la porta inviolata contro l’Udinese che in casa trova il gol con continuità, spesso grazie al solito Di Natale. I bianconeri vanno in gol in casa da 10 partite di campionato consecutive, con una media di 2.2 gol a partita, eppure l’Udinese ha vinto solo una delle ultime quattro partite giocate in casa. Allo stesso tempo però il Verona almeno un gol potrebbe farlo, perché l’Udinese nelle ultime settimane ha mostrato parecchi limiti nella fase difensiva e la squadra di Mandorlini ha fatto otto “gol” (entrambe le squadre segnano) nelle ultime otto partite.

Probabili formazioni
UDINESE: Karnezis, Heurtaux, Danilo, Piris, Widimer, Guilherme, Allan, Badu, Pasquale, Thereau, Di Natale.
VERONA: Rafael, Gonzalez, Moras, Rodriguez, Agostini, Campanharo, Tachtsidis, Halfredsson, Lopez, Toni, Christodoulopoulos.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
GOL (1.68, Eurobet)
OVER 1.5 (1.23, Eurobet)