Il Belgio affronta il Galles di Bale

Al comando del girone B c’è il sorprendente Galles di Bale e Ramsey, che in quest’occasione verrà messo a dura prova dal Belgio che ha bisogno dei tre punti per risalire la classifica. Intanto la deludente Bosnia deve per forza fare risultato contro Israele se vuole continuare a sperare nella qualificazione.

BELGIO – GALLES | domenica 16 ore 18

Il Galles comanda il girone B con sette punti, frutto delle due vittorie contro Cipro e Andorra e del pari in casa con la Bosnia. Complice il fatto di essere capitati in un girone non proibitivo, i gallesi cullano il sogno di partecipare alla fase finale di un torneo internazionale dopo tanti anni. Dalla loro hanno uno dei giocatori più forti del mondo, Bale, capace di trascinare da solo la squadra a suon di dribbling e folate offensive, e un ottimo centrocampista come Ramsey, che contro il Belgio tornerà a disposizione del c.t. Coleman dopo aver disputato solo il primo match con Andorra.

Il Belgio misurerà le ambizioni dei gallesi, che in realtà devono fare la corsa su una Bosnia finora balbettante. La nazionale allenata da Marc Wilmots dispone di un tesso tecnico elevatissimo e in estate ha sfiorato le semifinali mondiali, ma, senza contare il sei a zero su Andorra, è reduce dal deludente pareggio a reti bianche contro i bosniaci. Avrà pure giocato una gara in meno, ma in classifica il Belgio è terzo e ha bisogno di fare punti.

Contro il Galles serve una vittoria e Wilmots punta tutto sui suoi gioielli, già lucidati in settimana nell’amichevole con l’Irlanda vinta 3-1: sarà un Belgio a trazione anteriore, con Hazard, Lukaku, Origi e Mertens (il napoletano probabilmente partirà dalla panchina) pronti a scardinare la retroguardia gallese.

Un successo del Belgio è molto probabile, anche se, vista l’assenza in difesa di due colonne come Kompany e Vermaelen, sono tante le probabilità che il Galles riesca a segnare almeno un gol.

Il “gol” è a quota 1.25 su Netbet che dà 100 euro di bonus + 10 euro all’invio dei documenti.

Probabili formazioni:
BELGIO: Courtois; Alderweireld, Lombaerts, Vanden Borre, Vertonghen; Fellaini, Witsel; Origi, de Bruyne, Hazard; Lukaku.
GALLES: Hennesey; Gunter, Williams, Collins, Taylor; Bale, Ramsey, Allen, Ledley, Cotteril; Robson-Kanu.
Probabile risultato: 3-1

PROBABILE RISULTATO: 3-1
1 (1.35, Netbet)
GOL (2.05, Netbet)
OVER (1.75, Netbet)


CIPRO – ANDORRA | domenica 16 ore 18

Il sorprendente successo raggiunto in casa della Bosnia all’esordio era stato solo un caso. Poi Cipro è tornato subito nella normalità, e cioè a perdere. Contro Israele e Bosnia sono arrivate due nette sconfitte che hanno ridimensionato la nazionale di Christodolou, destinata a giocarsi il penultimo posto proprio con Andorra. Proprio per questo motivo Cipro è chiamata a non fallire questo appuntamento: in caso contrario suonerebbe inevitabilmente come una disfatta.
Andorra, dopo aver fatto intravedere qualche progresso nel primo match contro il Galles, è caduta malamente in Belgio e ne ha presi quattro in casa con Israele. Zero punti quindi per la selezione dei Pirenei, che finora ha segnato solo due gol entrambi su rigore, realizzati dall’ex giocatore della Triestina Ildefonso Lima.
Fiducia a Cipro, che però, considerati i suoi limiti offensivi – l’unico discreto lì davanti è Christofi, che gioca nel Sion – non dovrebbe rifilare una goleada ad Andorra.

La vittoria di Cipro è a quota 1.17 su Netbet che dà 100 euro di bonus + 10 euro all’invio dei documenti.

Probabili formazioni
CIPRO: Kissas, Kyriakou, Merkis, Angelis, Antoniades; Nikolau, Alexandrou, Efrem, Makrides, Sotiriu; Christofi.
ANDORRA: Pol, Rubio, Garcia, Lima, Maneiro; Vieira, Vales, Lorenzo, Peppe, Martinez; Riera.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.17, Netbet)
UNDER 3.5 (1.55, Netbet)


ISRAELE – BOSNIA | domenica 16 ore 20:45

La Bosnia è sulla carta la più attrezzata di questo gruppo dietro al Belgio, ma finora non s’è vista traccia di quella squadra che nella scorsa stagione fece faville nel girone di qualificazione ai mondiali brasiliani. La dice lunga il magro bottino di due pareggi e una sconfitta ottenuto nelle uniche tre gare giocate contro Cipro, Belgio e Galles. Sono proprio i britannici quelli da temere di più in ottica qualificazione.

Il complicato impegno di Bale e compagni in Belgio potrebbe far rientrare subito in gioco la Bosnia, che deve però necessariamente conquistare i tre punti nella trasferta israeliana. Non sarà semplice perché quella che si presenterà ad Haifa sarà una Bosnia incerottata, priva di interpreti importanti come Dzeko, Ibisevic, Salihovic, Susic, Kolasinac, Kvesic e Vrsajevic. Senza l’attacco titolare, toccherà al romanista Pjanic e al laziale Lulic fare gli straordinari, cercando di rendersi più pericolosi in fase offensiva.

Israele è seconda a punteggio pieno, ma fino a questo momento ha incontrato le più scarse del girone, Cipro e Andorra, e con entrambe è riuscita a subire gol. Contro la Bosnia ci sarà il capocannoniere Damari (già quattro gol in questa competizione) che ha il piede caldo, ma mancheranno Melikson e Ben Basat, due pedine che il c.t. Guttman farà fatica a sostituire.
Puntare sulla vittoria esterna di una Bosnia spuntata in Israele sarebbe troppo rischioso. Da prendere in considerazione invece la doppia chance esterna: sembra impossibile pensare ad un altro passo falso della nazionale di Susic.

La doppia chance esterna è a quota 1.50 su Netbet che dà 100 euro di bonus + 10 euro all’invio dei documenti.

Probabili formazioni
ISRAELE: Marciano, Meshumar, Ben Haim, Tibi, Ben Harush; Yeini, Natcho, Zahavi; Vermouth, Damari, Ben Haim II.
BOSNIA: Begovic, Lulic, Sunjic, Hadzic, Mujdza; Pjanic, Besic, Medunjanin, Vranjes; Hajrovic, Visca.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
X2 (1.50, Netbet)
GOL (1.85, Netbet)