Italia-Azerbaijan e le altre partite del girone

Seconda partita ufficiale per l’Italia di Conte, contro uno degli avversari sulla carta più facili nel girone: l’Azerbaijan. In questo post ci sono pure i pronostici su Bulgaria-Croazia e Malta-Norvegia.

ITALIA – AZERBAIJAN | venerdì 10 ore 20:45

Il nuovo ct dell’Italia Antonio Conte nelle prime due partite ha fatto altrettante vittorie e non ha subito gol. Contro l’Azerbaijan Conte vorrà vedere ancora una volta grande intensità di gioco e fame di vittoria. Molto probabilmente l’Italia vincerà e non subirà gol, in difesa ci sono Buffon, Bonucci e Chiellini che con la Juventus hanno finora subito gol soltanto in due partite dall’inizio della stagione, e conoscono a memoria il 3-5-2 di Conte, incluso Ranocchia, calciatore che Conte ha già allenato e che stima parecchio.

L’Italia probabilmente vincerà, non subirà gol ma difficilmente farà una goleada segnando quattro o più gol. Le partite più difficili per l’Italia sono sempre state o le amichevoli o le sfide contro avversari nettamente più scarsi, in cui gli azzurri trovano difficoltà a trovare la giusta concentrazione. Con Conte sarà forse diverso, ma una volta passata in vantaggio probabilmente l’Italia penserà ad amministrare le energie e non continuerà ad attaccare. L’ultima vittoria in partite ufficiale con più di tre gol segnati è stata nel 2010 contro le Isole Far Oer mentre l’Azerbaijan ultimamente sta spesso riuscendo a limitare i danni e l’ultima sconfitta con più di tre gol subiti risale all’ormai lontano 2010, 6-1 contro la Germania che quando c’è da fare goleade al contrario dell’Italia non si tira mai indietro.

A centrocampo ci sarà Florenzi nel ruolo che nello schema tattico di Conte alla Juventus era di Vidal. Florenzi è un calciatore abilissimo negli inserimenti e lo schema di Conte – che è uguale a quello della Juventus – farà in modo che Florenzi avrà parecchie occasioni per fare gol come capitava a Vidal. Florenzi è abile nel tiro in porta e anche nelle acrobazie, per tutti questi motivi è da provare come marcatore o primo marcatore, anche perché l’Azerbaijan starà con tutti i calciatori dietro la linea del pallone e per fare gol serviranno molto probabilmente gli inserimenti degli esterni e dei due interni di centrocampo.

L’1/1 parziale/finale è a quota 1.36 su # che accredita sul conto un bonus del 200% del primo deposito (bonus massimo: 30 euro). In alternativa c’è il “no gol” a quota 1.30.

Probabili formazioni
ITALIA: Buffon; Ranocchia, Bonucci, Chiellini; Darmian, Florenzi, Pirlo, Marchisio, Pasqual; Zaza, Immobile.
AZERBAIJAN: Agayev; Shukurov, Sadigov, Huseynov, Budak; Qarayev; Dedashov, Huseynov, Amirquliyev, Nadirov; Aliyev.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1/1 PARZIALE/FINALE (1.36, #)
NO GOL (1.30, #)
FLORENZI MARCATORE (2.70, Eurobet)

BULGARIA – CROAZIA | venerdì 10 ore 20:45

In Europa c’è una squadra bulgara che sta giocando bene la Champions League, il Ludogorez Razgrad. Ma nella squadra che ha fatto tremare Liverpool e Real Madrid ci sono pochi giocatori bulgari nella formazione titolare, appena cinque, e solo tre di questi saranno presenti nella formazione iniziale stasera contro la Croazia: il portiere Stoyanov – che è tra i più forti della squadra – poi Dyakov e Aleksandrov.

La Croazia ha un tasso tecnico decisamente superiore: Rakitic (Barcellona), Modric (Real Madrid) e Mandzukic (Atletico Madrid) giocano nei top club europei, poi c’è il talento di Kovacic in crescita in questo avvio di stagione e Perisic che in attacco se in giornata fa la differenza.

La Croazia è favorita, ma la sensazione è che vincere in Bulgaria non sarà facile e così meglio coprirsi con la doppia chance esterna.

Probabili formazioni
BULGARIA: Vladislav Stoyanov, Veselin Minev, Apostol Popov, Nikolay Bodurov, Stanislav Manolev, Georgi Iliev, Svetoslav Dyakov, Vladimir Gadzhev, Mihail Aleksandrov, Iliyan Mitsanski, Georgi Milanov.
CROAZIA: Danijel Subasic, Hrvoje Milic, ​​Domagoj Vida, Vedran Corluka, Darijo Srna, Ivan Rakitic, Luka Modric, Marcelo Brozovic, Mateo Kovacic, Mario Mandzukic, Ivan Perisic.

PROBABILE RISULTATO: 0-1
X2 (1.20, #)
MALTA – NORVEGIA | venerdì 10 ore 20:45

La Norvegia ha le solite caratteristiche: forza fisica e solidità tattica, ma a livello di qualità dei singoli calciatori è ormai in caduta libera nell’ultimo decennio. Uno dei calciatori più forti tecnicamente è Elyounoussi, e già questo fa capire che il livello non è altissimo. L’attaccante titolare è King che gioca nella Serie B inglese (la Championship) e infatti il ranking Fifa vede la Norvegia al settantaseiesimo posto. Nella partita contro l’Italia, la Norvegia ha fatto vedere la consueta generosità e il solito agonismo, ma non bastano per fare risultato contro le squadre più forti.

Malta è alla portata della Norvegia, ma punterà tutto sulla fase difensiva e visto che la Norvegia ha fatto un solo gol nelle ultime cinque partite giocate, l’under è probabile. Malta tra l’altro nelle ultime quattro partite non ha fatto gol, motivo in più per credere nell’under.

PROBABILE RISULTATO: 0-1
UNDER (1.80, #)