Girone A: Atletico-Juve e Malmö-Olympiakos

Champions League
ATLETICO MADRID – JUVENTUS | mercoledì 1 ore 20:45

La Juventus ha vinto anche a Bergamo contro l’Atalanta e per la sesta volta su sei partite ufficiali ha mantenuto la porta inviolata, con Buffon che ha pure parato un rigore a Denis. La difesa della Juventus ha grande convinzione e il portiere vuole proseguire la serie senza gol subiti. Dall’altra parte c’è una squadra – l’Atletico Madrid – che fa della fase difensiva la sua forza maggiore.

Bastano già questi motivi per capire che Atletico Madrid-Juventus sulla carta non è una partita spettacolare, da “over”, e che invece sarà molto probabilmente una partita tattica, da “under”. La Juventus dovrà fare molta attenzione ai calci piazzati dell’Atletico Madrid. Finora su 11 gol fatti in campionato, ben 8 sono arrivati su calcio piazzato, più uno su calcio di rigore. Sono 7 i gol fatti di testa dall’Atletico Madrid, 8 se si conta anche quello in Champions League fatto da Mandzukic. Buffon, Bonucci e Chiellini con la nazionale hanno un brutto ricordo di Godin, che li ha sbattuti fuori dal Mondiale segnando proprio di testa su calcio d’angolo nella partita Italia-Uruguay. La Juventus preparerà al meglio la fase difensiva sui calci piazzati, Allegri proverà a limitare al massimo i rischi perché per il resto l’Atletico Madrid rispetto all’anno scorso sembra avere maggiori difficoltà in fase di manovra, e Mandzukic pur essendo un bravo fromboliere non partecipa attivamente al gioco della squadra come faceva Diego Costa.

L’anno scorso l’Atletico Madrid ha subito soltanto due gol su sei partite giocate in casa, mantenendo la porta inviolata contro squadroni come Barcellona e Chelsea. Dopo le brutte figure contro Olympiakos e Celta Vigo – causate probabilmente da un calo di concentrazione successivo all’impresa con cui l’Atletico Madrid ha vinto 2-1 al Santiago Bernabeu contro il Real Madrid – Simeone ha fatto ritrovare la giusta concentrazione ai suoi che non hanno subito gol contro Almeria e Siviglia.

L’under 2.5 (meno di tre gol complessivi) nel corso della partita è a quota 1.52 su # che accredita sul conto un bonus del 200% del primo deposito (bonus massimo: 30 euro).

Probabili formazioni
ATLETICO MADRID: Moyà; Juanfran, Miranda, Godín, Ansaldi; Koke, Tiago, Mario Suárez, Arda; Raúl García; Mandžukić.
JUVENTUS: Buffon; Cáceres, Bonucci, Chiellini; Liechtsteiner, Pogba, Marchisio, Vidal, Evra ; Tévez, Llorente.

PROBABILE RISULTATO: 0-0
UNDER (1.52, #)

MALMÖ – OLYMPIAKOS | mercoledì 1 ore 20:45

Il Malmö ha perso la prima partita contro la Juventus. La squadra svedese ha difeso piuttosto bene ed è stata punita solo dal talento di Carlitos Tevez. Su tutti e due i gol (il secondo dei quali su calcio di punizione) la difesa del Malmö non ha avuto delle colpe specifiche. Il reparto migliore della squadra – nonostante le cessioni di Albornoz, Jansson e Özen titolari nell’anno in cui il Malmö ha vinto il campionato svedese – è la difesa. Discorso a parte merita invece la fase offensiva. Contro la Juventus il Malmö si è affidato esclusivamente ai lanci lunghi e ha avuto una percentuale bassissima di passaggi portati a termine. Le assenze di Simon Thern e Guillermo Molins pesano parecchio in tal senso, il solo Markus Rosenberg – probabilmente il calciatore di maggiore talento – può poco senza adeguati passaggi dal centrocampo, anche perché è un attaccante che appartiene alla categoria degli “opportunisti”, e non è di quelli che ti fanno gol con un tiro dalla distanza o con un’azione personale.

L’Olympiakos ha vinto la prima partita a sorpresa in casa contro l’Atletico Madrid e sa bene che a questo punto con una doppia vittoria contro il Malmö la qualificazione sarebbe davvero alla portata. Vincere in casa contro il Malmö non sarà difficile, è probabilmente questa la partita decisiva e la sconfitta nell’ultimo turno contro l’Atromitos Atene conferma probabilmente questa tesi: l’Olympiakos ha in mente solo questa partita e darà il massimo. Con la giusta concentrazione, il maggiore tasso tecnico dei greci dovrebbe favorire il “2”, ma non sarà facile perché il Malmö è imbattuto in casa nelle ultime dodici partite ufficiali.

Probabili formazioni
MALMÖ: Olsen; Tinnerholm, Johansson, Helander, Ricardinho; Kroon, Adu, Halsti, Forsberg; Thelin, Rosenberg.
OLYMPIAKOS: Roberto; Elabdellaoui, Botía, Abidal, Masuaku; Milivojević, Kasami; Maniatis, Domínguez, Afellay; Mitroglou.

PROBABILE RISULTATO: 0-1
X2 (1.18, #)
UNDER (1.66, #)