Europa League, c’è Benfica-Juventus

Europa League

Europa League

BENFICA – JUVENTUS | giovedì ore 21:05

Il Benfica domenica scorsa si è preso una prima rivincita dopo lo sfortunato finale della scorsa stagione. Battendo 2-0 l’Olhanense, il Benfica ha infatti vinto aritmeticamente il campionato portoghese. L’anno scorso nel giro di poche settimane il Benfica perse la finale della coppa nazionale, la finale di Europa League e il campionato, vinto dal Porto. La vittoria del campionato è stato un primo omaggio ad Eusebio, il più grande calciatore nella storia di questo club, recentemente scomparso. La vittoria del campionato non basta però a cancellare la delusione della scorsa stagione, il Benfica vuole vincere quella coppa persa in finale l’anno scorso contro il Chelsea.

La Juventus non ha ancora vinto il campionato come ha fatto il Benfica, ma gli otto punti di vantaggio sulla Roma seconda in classifica a quattro giornate dal termine fanno sì che la squadra di Conte possa concentrarsi esclusivamente sull’Europa League. Il riposo di Tevez nell’ultima partita di campionato lo ha confermato: la Juventus sa già di avere vinto lo scudetto e ora vuole vincere anche l’Europa League, anche perché la finale verrà giocata allo Juventus Stadium di Torino.

Sarà per questi motivi una partita di grande intensità, il Benfica è una squadra che gioca all’attacco e questo potrebbe essere un vantaggio per la Juventus. Fare risultato sul campo del Benfica non sarà facile, ma per la squadra di Conte sarebbe molto importante fare almeno un gol in trasferta in ottica doppio confronto. In Europa infatti il Benfica non perde in casa da 12 partite (10 vittorie e due pareggi), precisamente da un 2-0 contro il Barcelona nella fase a gironi di Champions League (stagione 2012/13). In Europa League invece il Benfica non ha mai perso in casa (quindici vittorie e due pareggi).

Formazioni e tattiche
Il Benfica giocherà senza Salvio infortunato e non sarà un’assenza di poco conto anche da un punto di vista scaramantico, visto che Salvio ha vinto due volte l’Europa League con l’Atletico Madrid ed è arrivato anche in finale l’anno scorso. L’altro assente sarà il difensore Silvio. Il gioco del Benfica prevede una difesa schierata a quattro a zona, due mediani a centrocampo mentre poi in attacco Jorge Jesus cambia anche in base alle caratteristiche degli avversari. Contro la Juventus potrebbe partire dalla panchina Cardozo per fare spazio a Lima, e giocare così senza attaccanti di riferimento. Gli altri calciatori offensivi dovrebbero essere Gaitan, Markovic e Rodrigo, uno dei migliori nelle ultime partite. Il Benfica in casa ha sempre segnato almeno un gol a partita in tutte le gare ufficiali giocate in stagione. La Juventus giocherà col solito 3-5-2, e la formazione sarà quella titolare con il solo dubbio riguardante Vidal. Sarebbe una perdita non di poco conto, perché Vidal è il centrocampista che trova il gol con maggiore facilità, e per lui parlano i gol.

I precedenti
I precedenti non sono poi così positivi per la Juventus. In generale la squadra bianconera nei precedenti contro le squadre portoghesi ha vinto sette volte, perso tre e fatto un solo pareggio. Nei quattro precedenti contro il Benfica nelle coppe europee i portoghesi hanno vinto tre volte, contro una sola vittoria della Juventus. In particolare nei due precedenti in casa del Benfica, la Juventus ha sempre perso, subendo in entrambe le occasioni due gol.

Il Benfica ha giocato 27 volte contro le squadre italiane, con un bilancio di otto vittorie, quattro pareggi e quindici sconfitte. Più nel dettaglio sono cinque vittorie, quattro pareggi e tre sconfitte in casa; tre vittorie, nessun pareggio e dieci sconfitte in Italia.

I bonus sulla partita
Paddypower rimborserà tutte le scommesse singole perdenti su risultato esatto, primo marcatore e parziale/finale se Llorente farà un gol durante la partita. William Hill rimborserà fino ad un massimo di 20 euro tutte le scommesse singole piazzate sul mercato “risultato esatto” e “primo tempo/finale” se la partita finirà 0-0.

#&bid=8762″ target=”_blank” >Betfair propone ai suoi clienti un’altra promozione speciale sulla partita Benfica – Juventus: si dovrà pronosticare il risultato esatto e il primo marcatore dell’incontro attraverso Twitter per poter vincere un bonus da €50. Basterà poi ritwittare il post dell’account Twitter ufficiale @BetfairItalia dedicato alla promozione inserendo il proprio pronostico.
A titolo di esempio: @BetfairItalia #BenficaJuventus 1-1 Llorente.
Il pronostico del veggente è @BetfairItalia #BenficaJuventus 2-1 Lima.

Su #&bid=8762″ target=”_blank” >Betfair è arrivato anche il betting exchange: se ne volete sapere di più qui vi spieghiamo cos’è.

Probabili marcatori
Nella Juventus c’è la solita storia di Tevez che in Europa non segna da una vita, precisamente dal 7 aprile 2009 quando fece il secondo gol in Manchester United-Porto
2-2, nell’andata dei quarti di finale della Champions League. La squadra avversaria era portoghese come il Benfica, chissà non sia di buon auspicio. In ogni caso se stasera come probabile la Juventus dovesse fare gol, in mancanza di Vidal (che è pure rigorista, e in assenza di Vidal i rigori li tira Tevez) e probabilmente Llorente l’indiziato numero uno a fare centro è proprio Tevez, salvo le immancabili punizioni di Pirlo. Tevez marcatore è a quota 2.50 su William Hill. Nel Benfica l’unico attaccante di ruolo in campo, anche se non ha la caratteristiche da prima punta, sarà Lima, che è anche il calciatore che ha fatto più gol nel Benfica in questa stagione: uno in Champions, tre in Europa League e quattordici in campionato. Lima marcatore è a quota 2.80 su William Hill.

Probabili formazioni:
BENFICA: Oblak, Maxi Pereira, Luisao, Garay, Siqueira, Amorim, Enzo Perez, Gaitan, Markovic, Rodrigo, Lima.
JUVENTUS: Buffon, Barzagli, Bonucci, Chiellini, Lichtsteiner, Pogba, Pirlo, Marchisio, Asamoah, Tevez, Vucinic.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1X (1.40, Paddypower)
GOL (1.80, Paddypower)
TEVEZ MARCATORE (2.50, William Hill)