Il posticipo delle 20.45 è Fiorentina-Genoa

Serie A

Serie A

PARMA – UDINESE | domenica ore 15:00

L’Udinese ha vinto a San Siro contro il Milan nei quarti di finale di Coppa Italia e ha così dimenticato almeno per qualche ora la brutta posizione di classifica che ha in campionato. La vittoria sui rossoneri ha ridato fiducia e morale alla squadra di Guidolin, che tra l’altro ha ottenuto il massimo tenendo a riposo anche parecchi titolari, su tutti Basta e Di Natale. Nico Lopez sta giocando molto bene e adesso che è tornato anche Muriel in attacco c’è abbondanza e Guidolin potrà chiedere ai suoi di dare il massimo fin quando restano in campo, prevedendo probabilmente una staffetta proprio tra Nico Lopez e Muriel. Il Parma merita rispetto perché è imbattuto da nove partite di campionato, ed è reduce da tre vittorie di fila. La squadra di Guidolin ha tenuto la propria porta inviolata una sola volta nelle ultime 13 giornate di campionato: un gol sembra vada messo in conto, ma con Nico Lopez, Muriel e Di Natale l’Udinese in attacco è molto competitiva.

Probabili formazioni:
PARMA: Mirante, Cassani, Paletta, Felipe, Gobbi, Gargano, Acquah, Parolo, Biabiany, Amauri, Cassano.
UDINESE: Brkic, Heurtaux, Danilo, Naldo, Basta, Allan, Pinzi, Gabriel Silva, Badu, Nico Lopez, Di Natale.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
GOL (1.90, William Hill)
X (3.30, William Hill)

SAMPDORIA – BOLOGNA | domenica ore 15:00

Per il Bologna è stata una settimana movimentata. La cessione quasi sicura di Diamanti ai cinesi dello Guangzhou poi saltata all’ultimo minuto avrà sicuramente distratto il migliore giocatore del Bologna e probabilmente anche i suoi compagni. Sarà difficile per Diamanti giocare questa partita al massimo, e l’allenatore Ballardini deve fare anche i conti con l’assenza per squalifica di Kone.

Ci sono parecchi motivi per credere nella probabile vittoria della Sampdoria: è imbattuta nelle ultime sette partite di campionato contro il Bologna, in casa è imbattuta dall’arrivo di Mihajlovic in panchina (due pareggi e due vittorie) e il Bologna ha fatto un solo punto nelle ultime quattro trasferte di campionato.

I numeri negativi del Bologna sono parecchi: ha vinto solo una delle ultime 10 partite di campionato (cinque pareggi e quattro sconfitte) e in quattro delle ultime sei giornate di campionato il Bologna non è riuscito a fare gol.

Nella Sampdoria oltre ad Eder che sta facendo gol con grande regolarità da quando è arrivato Mihajlovic ha migliorato di molto il suo rendimento Gabbiadini, che partendo defilato dalla destra sta spesso provando con grande convinzione il tiro. Mihajlovic ha detto che può diventare forte quanto lo era lui nel tiro da lontano, Curci – che in questo campionato ha fatto parecchi errori – potrebbe favorire il gol dell’ex, visto che l’anno scorso Gabbiadini giocava col Bologna.

Probabili formazioni:
SAMPDORIA: Da Costa, De Silvestri, Mustafi, Gastaldello, Costa, Palombo, Obiang, Gabbiadini, Krsticic, Soriano, Eder.
BOLOGNA: Curci, Antonsson, Natali, Cherubin, Garics, Pazienza, Perez, Christodoulopoulos, Morleo, Diamanti, Bianchi.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.80, William Hill)
GABBIADINI MARCATORE (3.00, William Hill)
TORINO – ATALANTA | domenica ore 15:00

Il Torino sta giocando molto bene e merita l’attuale posizione di classifica, anzi con un po’ di attenzione in più in fase difensiva soprattutto ad inizio stagione a quest’ora si ritroverebbe con qualche punto in più.

L’Atalanta ha il solito problema. In casa gioca benissimo e fa parecchi punti, tanti quanti ne bastano per ottenere la salvezza. E meno male perché in trasferta invece raccoglie pochissimo, precisamente un solo punto nelle ultime sei partite.

Il Torino nelle ultime due partite non ha subito gol, segno che anche la fase difensiva sta migliorando. In attacco ci pensano Cerci e Immobile. Immobile soprattutto ha fatto cinque gol nelle ultime cinque partite e anche questa domenica potrebbe ripetersi in una partita in cui il Torino è favorito.

Probabili formazioni:
TORINO: Padelli, Maksimovic, Glik, Moretti, Darmian, Brighi, Farnerud, Vives, Masiello, Cerci, Immobile.
ATALANTA: Sportiello, Benalouane, Stendardo, Yepes, Brivio, Raimondi, Carmona, Baselli, Bonaventura, Moralez, Denis.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.80, William Hill)
IMMOBILE MARCATORE (2.50, Paddypower)
FIORENTINA – GENOA | domenica ore 15:00

Le assenze di Mario Gomez, Tomovic, Giuseppe Rossi, Borja Valero, Gonzalo Rodriguez e la stanchezza accumulata nella partita di Coppa Italia giovedì contro il Siena non giocano a favore della Fiorentina. Montella sta riuscendo ad ottenere il massimo dai suoi anche nei momenti di difficoltà e il pareggio di ieri del Napoli sarà uno stimolo ulteriore per vincere questa partita. Alla fine i tre punti dovrebbero arrivare, ma non sarà facile superare il Genoa che da quando è arrivato Gasperini ha migliorato la fase difensiva e subito pochi gol anche per merito del portiere Perin, uno dei migliori di questo campionato.

La Fiorentina nelle ultime cinque partite non ha subito gol, il Genoa ha fatto dieci “under 2.5” nelle ultime dodici giornate di campionato, ecco perché il segno “under 2.5” a quota 1.95 è da provare.

Il pronostico base è però la vittoria della Fiorentina, visto che il Genoa ha fatto un solo punto nelle ultime quattro partite in trasferta di campionato (un pareggio seguito da tre sconfitte di fila), e ha vinto una sola volta nelle ultime otto.

Probabili formazioni:
FIORENTINA: Neto, Roncaglia, Compper, Savic, Pasqual, Mati Fernandez, Pizarro, Ambrosini, Vargas, Matri, Cuadrado.
GENOA: Perin, Antonini, Portanova, Marchese, Vrsaljko, Cofie, Matuzalem, De Ceglie, Fetfatzidis, Gilardino, Antonelli.

PROBABILE RISULTATO: 1-0
1 (1.36, William Hill)
UNDER (1.95, William Hill)