Nba, c’è il partitone Spurs-Thunder

nba

CLEVELAND CAVALIERS – CHICAGO BULLS

Guai a dare per spacciati i Chicago Bulls. Da quando è iniziata la stagione alla franchigia dell’Illinois ne sono successe di tutti i colori. Prima il nuovo infortunio di Derrick Rose, che ha subito mandato in frantumi le velleità di vincere il titolo della truppa di coach Thibodeau. Poi l’improvvisa cessione di un pezzo pregiato come Luol Deng, miglior difensore e realizzatore fino a quel momento. Eppure il rendimento dei Tori non è calato di un millimetro, smentendo sul nascere le voci che pronosticavano il tanking. Nonostante un roster ridotto all’osso a causa delle tante assenze (nella scorsa gara contro i Lakers erano a disposizione solamente otto giocatori), Chicago continua a restare a galla: aiutata dalla pochezza dell’Est, attualmente staziona al sesto posto. E perde poco: nelle ultime dieci gare sono arrivate otto vittorie. Merito della solita difesa arcigna e di una panchina che si fa trovare pronta (DJ Augustin si è rivelato un acquisto azzeccato). L’impegno di stanotte vede opposti i Bulls proprio ai Cavaliers dell’ex Deng, in leggero miglioramento dopo l’arrivo dell’ala piccola britannica. Le due squadre si sono già affrontate tre volte, nessuna è stata capace di vincere in casa dell’altra. Se dovesse spuntarla, Cleveland pareggerebbe il conto (2-2). Puntando sull’“under” però si va sul sicuro, visti i punteggi finali molto bassi dei tre precedenti.

PRONOSTICI: Under 190.5 (1.82, Eurobet)
1 (1.62, Eurobet)

SAN ANTONIO SPURS – OKLAHOMA CITY THUNDER

Per gli Spurs, i Thunder, sono un po’ come la kryptonite per Superman. Ogni volta che i texani che incontrano sulla loro strada Durant e soci, per loro le cose si mettono spesso male. E’ già successo nelle scorse stagioni e la cosa si sta ripetendo anche quest’anno. San Antonio sta facendo la solita regular season eccezionale con i Big Threes sempre sugli scudi in barba all’età, detiene meritatamente il primo posto della Western Conference e, a detta di molti, sarà una delle probabili vincitrici dell’anello. Tutto esatto, tutto giusto. Ma Popovich sa che se c’è una squadra che ad Ovest può mettere i suoi in seria difficoltà, quelli sono i Thunder, già vittoriosi nei due precedenti stagionali. A fine novembre, in Oklahoma, il primo round terminò 94-88 per i padroni di casa. La rivincita, pochi giorni prima di Natale, in Texas: anche in quell’occasione trionfarono i Thunder 113-100 con un Russell Westbrook in serata di grazia, autore di trentuno punti. Stanotte il terzo faccia a faccia, forse quello più importante e decisivo, considerato che Oklahoma City con una successo eguaglierebbe il record degli Spurs (32-9). San Antonio darà il massimo per evitare di subire il terzo ko di fila contro una delle rivali più pericolose, che peraltro è reduce da un faticoso back-to-back. C’è da dire però che i Thunder sono in un momento di forma strepitoso. L’assenza di Westbrook finora sta pesando, ma non in maniera eccessiva, grazie ad una super difesa e ad un Durant da oltre trenta punti a partita. Chiedere informazioni ai poveri Blazers, che ieri notte ne hanno subiti addirittura 46.

PRONOSTICI: 2 Handicap 5.5 (1.95, Eurobet)
1 (1.42, Eurobet)
Over 205.5 (1.92, Eurobet)



Altri pronostici:
Charlotte Bobcats – Los Angeles Clippers 2 Handicap -6.5
Orlando Magic – Atlanta Hawks 2
Toronto Raptors – Dallas Mavericks Over 205.5
Washington Wizards – Boston Celtics 1X2 – 1 (5.5 punti)
New York Knicks – Philadelphia 76ers 1
Houston Rockets – Sacramento Kings 2 Handicap 9.5
Milwaukee Bucks – Detroit Pistons 2
Phoenix Suns – Indiana Pacers Under 195.5