Girone B: Juve-Copenaghen e R.Madrid-Galatasaray

Champions League

Champions League

JUVENTUS – COPENAGHEN | mercoledì ore 20:45

Già nella partita di andata, pareggiata 1-1, si è notata la differenza di valore tra Juventus e Copenaghen. La squadra di Conte rispetto alla partita di andata ha migliorato il suo rendimento in campionato: ha vinto le ultime cinque partite, nelle quali non ha subito gol. Distrazioni come quella che permise a Jorgensen di segnare in mischia non dovrebbero ripetersi, e dopo quattro partite di Champions League consecutive in cui la Juventus non ha mai vinto e ha sempre subito almeno un gol, Conte chiederà ai suo oltre ai tre punti – indispensabili per qualificarsi agli ottavi di finale – anche di mantenere la porta inviolata, missione possibile contro i modesti danesi.

Il Copenaghen quando gioca in casa riesce spesso a fare risultato, anche in Champions League, ma in trasferta è un disastro: su nove partite giocate fuori casa in questa competizione soltanto in tre occasioni è riuscita a fare gol, e i gol segnati sono quattro in totale. Tornando alla partita di andata, la Juventus fece 21 tiri contro i 5 del Copenaghen: i bianconeri in questa edizione di Champions League sono la squadra ad avere effettuato più tiri in porta (90) dopo il Bayern Monaco (98). Di questi 90 tiri 18 li ha calciati Tevez, che è il giocatore con più tiri in questa competizione: il problema è che rispetto al campionato in cui segna con regolarità, in Champions finora Tevez non ha fatto gol. L’ultima volta in cui fatto gol in questa competizione è stato nell’ormai lontano aprile 2009. La vittoria della Juventus è molto probabile, e dovrebbe arrivare con almeno due gol di scarto. Le quote sull’over non regalano niente, meglio evitare e puntare sul mancato gol degli avversari. Oppure scegliere Tevez marcatore, perché l’argentino farà di tutto per tornare a fare gol in Champions League.

Su # – che offre ai nuovi registrati # – è possibile giocare le “combo bets” anche sulla Champions League, la vittoria della Juventus + “no gol” è a quota 1.60.

Formazioni ufficiali:
JUVENTUS: Buffon, Caceres, Bonucci, Chiellini, Padoin, Vidal, Pirlo, Pogba, Asamoah, Tevez, Llorente.
COPENAGHEN: Wiland, Jacobsen, Bengtsson, Mellberg, R Sigurdsson, Claudemir, Delaney, Gislason, Bolanos, N Jorgensen, Toutouh.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 + NO GOL (1.60, #)
TEVEZ MARCATORE (1.60, Paddypower)

REAL MADRID – GALATASARAY | mercoledì ore 20:45

Prima di giocare l’over 4.5 o 5.5 – visto che col Real Madrid l’over 2.5 è sempre probabile (sono otto nelle ultime nove partite di Champions League) – sappiate però che Cristiano Ronaldo non gioca: ha un leggero infortunio e Ancelotti non vuole rischiarlo perché la sua squadra è già qualificata e per essere sicura del primo posto in classifica le basterebbe in questa partita anche un pareggio. Cristiano Ronaldo tra Liga e Champions League ha finora segnato 25 gol su 18 partite: spesso nel calcio il termine “clamoroso” è abusato (noi, in memoria del mitico Ciotti al Cibali, abbiamo nominato “clamoroso” una rubrica fissa dei pronostici quotidiani), ma queste statistiche di Cristiano Ronaldo sì, sono clamorose.

Mancando Cristiano Ronaldo, nell’attacco del Real Madrid potrebbe avere più spazio per farsi notare l’acquisto più caro dello scorso calciomercato estivo, Gareth Bale. Ad inizio stagione il nazionale gallese è stato fermato da un infortunio, ultimamente è tornato a giocare con regolarità, e contro la difesa del Galatasaray – che tra campionato e Champions subisce almeno un gol da dieci partite consecutive – un gol potrebbe segnarlo. Ne ha fatti quattro nelle ultime cinque partite: non siamo ai livelli di Cristiano Ronaldo ma la quota 2.00 proposta da # – che offre ai nuovi registrati un bonus pari al 50% dell’importo della prima scommessa (fino a un massimo di 50€) – è da provare.

Il Real Madrid giocherà probabilmente con una formazione sperimentale, ci sono parecchi assenti (Varane, Khedira, Fábio Coentrão e Modric oltre a Cristiano Ronaldo), ma al Bernabeu dovrebbe comunque vincere contro il Galatasaray, già battuto 6-1 in trasferta nella partita di andata. La squadra turca ha perso un’ottima occasione per ipotecare la qualificazione perdendo sul campo del Copenaghen. Era quella la partita da vincere, non questa a Madrid, dove il Real è sempre “costretto” a vincere perché ha un pubblico molto esigente, pronto a fischiare se il risultato è sullo 0-0 alla fine del primo tempo.

Il Real Madrid segna almeno un gol in Champions League da 29 partite ed è imbattuto in casa di 14 partite, 12 delle quali le ha vinte. Il Galatasaray ha sempre subito gol nelle ultime 15 partite giocate in trasferta in questa competizione.

Formazioni ufficiali:
REAL MADRID: Casillas, Arbeloa, Pepe, Ramos, Marcelo, Casemiro, Illarramendi, Jesé, Di María, Isco, Bale.
GALATASARAY: Eray, Eboue, Gökhan, Chedjou, Dany, Bruma, Selçuk, Melo, Amrabat, Umut, Drogba.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1 + OVER (1.50, #)
BALE MARCATORE (2.00, #)