Playoff mondiali: chi va in Brasile?

brasil2014

ROMANIA – GRECIA | ore 20:00

La Grecia ha vinto il match d’andata con il punteggio di 3-1 ed ora è davvero ad un passo dalla qualificazione ai prossimi Mondiali. Per ribaltare la situazione, la Romania avrebbe bisogno di giocare una partita di ritorno praticamente perfetta: se non dovesse segnare nei primi minuti, la squadra di Piturca sarebbe costretta a sbilanciarsi ancor più nel corso del match, esponendosi alle ripartenze degli avversari. Il “gol” è un’opzione interessante.

Formazioni ufficiali:
ROMANIA: Tătărușanu, Mățel, Goian, Chiricheș, Raț, Hoban, Torje, Stancu, Maxim, Tănase, Marica.
GRECIA: Karnezis, Sokratis, Siovas, Torosidis, Holebas, Maniatis, Tziolis, Karagounis, Salpingidis, Samaras, Mitroglou.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
GOL (2.10, #)

CROAZIA – ISLANDA | ore 20:15

Dopo i risultati delle sfide d’andata, il playoff più incerto – tra quelli che vedono impegnati le nazionali europee – è quello tra la Croazia e l’Islanda, che hanno chiuso il primo round sullo 0-0. La nazionale croata ha ora il vantaggio del fattore campo, ma ha necessariamente bisogno di una vittoria; quella islandese, dal canto suo, deve provare a segnare, perché anche un pareggio con gol le permetterebbe di qualificarsi per la prima volta alla fase finale di un Mondiale.

Formazioni ufficiali:
CROAZIA: Pletikosa, Srna, Corluka, Simunic, Pranjic, Perisic, Rakitic, Modric, Kovacic, Olic, Mandzukic.
ISLANDA: Halldorsson, Skúlason, Sigurdsson, Árnason, Saevarsson, Gudmundsson, Sigurdsson, Gunnarsson, Bjarnason, Gudjohnsen, Finnbogason.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
GOL (2.75, #)
SVEZIA – PORTOGALLO | ore 20:45

La sfida di venerdì scorso è terminata con una vittoria del Portogallo per 1-0: marcatore, manco a dirlo, Cristiano Ronaldo. Dall’altra parte, invece, Ibrahimovic si è visto pochissimo: l’attaccante del PSG non è mai riuscito a rendersi pericoloso, ma è stato anche scarsamente assistito da una squadra – quella svedese – che non ha molte altre frecce nel proprio arco. Il Portogallo, insomma, è complessivamente più forte: ecco perché potrebbe ottenere un risultato positivo anche in questa seconda sfida.

Su # – che offre ai nuovi registrati # – è possibile giocare anche le “combo bet”. Il pareggio con “gol” è a quota 4.75.

Formazioni ufficiali:
SVEZIA: Isaksson, Lustig, Nilsson, Antonsson, Olsson; Larsson, Elm, Källström, Kacaniklic, Elmander, Ibrahimovic.
PORTOGALLO: Patrício, Pereira, Bruno Alves, Pepe, Coentrao, Veloso, Meireles, Moutinho, Nani, Postiga, Ronaldo.

PROBABILE RISULTATO: 2-2
X2 (1.52, Tipico)
FRANCIA – UCRAINA | ore 21:00

La nazionale francese è ad un passo dal baratro: lo spareggio d’andata in terra ucraina si è chiuso con una pesantissima sconfitta per 2-0, che obbliga i “Bleus” a compiere una vera e propria impresa nella gara di ritorno. Deschamps sembra pronto a cambiare l’impostazione tattica della sua squadra: il 4-2-3-1 di venerdì scorso dovrebbe lasciare spazio al 4-3-3, modulo che potrebbe consentire una maggiore copertura in mezzo al campo ed esaltare le caratteristiche dei giocatori offensivi. Difficile dire se basterà per ribaltare completamente la situazione, ma comunque stavolta una vittoria potrebbe arrivare.

Formazioni ufficiali:
FRANCIA: Lloris, Debuchy, Sakho, Varane, Evra, Matuidi, Cabaye, Pogba, Valbuena, Ribéry, Benzema.
UCRAINA: Pyatov, Gusiev, Khacheridi, Rakitskiy, Shevchuk, Rotan, Stepanenko, Edmar, Yarmolenko, Konoplyanka, Zozulya.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.44, #)