Levante-Real Madrid e Barcellona-Valladolid

Pronostici Liga spagnola
Pronostici Liga spagnola

Liga e Segunda Divisiòn

LEVANTE – REAL MADRID | h. 20:00

Nonostante le critiche ad Ancelotti, nonostante il periodo un po’ così, nonostante una stagione che non è proprio cominciata come tutti si attendevano, il Real Madrid non dovrebbe incontrare particolari difficoltà a vincere in trasferta contro la squadra più insopportabilmente fortunata del momento. Tra favori arbitrali, gol rocamboleschi, espulsioni generose di uno o più giocatori delle squadre avversarie, il Levante ne ha pareggiate quattro e vinte due (entrambe per un gol di scarto), e oggi si ritrova nono in classifica senza sapere come. Ed è peraltro la sola squadra, insieme a Barcellona e Atletico Madrid, che non perde da sei giornate a questa parte. Ma la festa è finita. Ed era ora.

La difesa – pregiudizi e scherzi a parte – è relativamente solida (solo 4 gol nelle ultime 6 partite), ok, ma l’attacco è penoso. Da tre partite a questa parte sta giocando un senegalese che, per capirci, ha la disciplina tattica di Oba Oba Martins e neppure un briciolo delle qualità di Martins: si chiama Baba Diawara, è in prestito dal Siviglia e in molti lo attendevano da quest’estate come il giocatore che avrebbe completato il reparto. Campa cavallo. Però alla fine il Levante ha sempre preso punti contro tutti, anche contro squadre che probabilmente lotteranno per la salvezza e che nella loro partita contro il Levante hanno giocato quasi tutte meglio del Levante.

Nel Real alcuni giocatori saranno tenuti a riposo dopo l’impegno di Champions: al posto di Benzema dovrebbe giocare il ventunenne Morata dall’inizio. Gli assenti sicuri saranno Xabi Alonso e Bale, che ha rimediato una contrattura muscolare e starà fuori due settimane (fragilino per ora, eh). La vittoria in trasferta del Real non è in discussione. Semmai l’unico motivo che spinge a non giocare gli over è che il Levante congela le partite e il Real quest’anno non sta segnando poi così tanto, neppure contro squadre ampiamente alla sua portata. Meglio evitare. Metti che poi la chiudono sul 2 a 0, un gol per tempo, e basta.

Probabili formazioni:
LEVANTE: Navas, Lopez, Rodas, Navarro, Juanfran, Diop, Simao, Chris, Garcia, Zhar, Diawara.
REAL MADRID: Diego Lopez, Arbeloa, Pepe, Ramos, Marcelo, Illarramendi, Modric, Di Maria, Isco, Ronaldo, Morata.

PROBABILE RISULTATO: 0-2
2 (1.35, Tipico)
2 con handicap 1:0 (1.90, Tipico)
BARCELLONA – VALLADOLID | h. 22:00

Qui invece l’over è l’unica certezza. Barcellona-Valladolid è il genere di partita che si potrebbe anche non giocare e di cui i bookmaker farebbero volentieri a meno: la vittoria è a 1.10, la doppia chance interna non è quotata. «Eh, ma non gioca Messi, quindi ce la giochiamo», direbbe Ignacio Martínez, dimenticando di aggiungere che il Valladolid – 6 punti in 7 partite – è senza Rubio, Perez, Oscar, Larsson e Valdet Rama, e anche con tutti questi giocatori a disposizione difficilmente riuscirebbe a non perdere al Camp Nou (dove il Barcellona non concede punti da un anno).

Non che il Barcellona abbia l’infermeria vuota: oltre a Messi, ci sono fuori Jordi Alba e Mascherano (niente per cui il Barcellona non abbia già da tempo predisposto delle alternative). Neymar in Champions ha giocato come esterno sinistro ed è probabile che Martino lo riproponga anche stasera in quella posizione. Davanti Pedro e Fabregas.

In ogni caso, occhio sempre a Javi Guerra, bravo, che quest’anno nel Valladolid i gol li fa solo lui.

Probabili formazioni:
BARCELLONA: Valdes, Alves, Piqué, Bartra, Adriano, Xavi, Busquets, Iniesta, Pedro, Fabregas, Neymar.
VALLADOLID: Marino, Rukavina, Rueda, Pena, Bergdich, Baraja, Rossi, Ebert, Osorio, Omar, Guerra.

PROBABILE RISULTATO: 4-1
1/1 parziale/finale (1.35, Tipico)
OVER 3,5 (1.85, Tipico)