Nba, i Pacers si giocano le Finals

INDIANA PACERS – MIAMI HEAT

«Se sono i campioni in carica ci sarà pure un motivo». Le parole del coach dei Pacers Frank Vogel, al termine di gara 3, non lasciano spazio a equivoci. Come un leone ferito e assetato di vendetta, i Miami Heat hanno subito riscattato la sconfitta casalinga di venerdì scorso, sbancando la Fieldhouse di Indianapolis 114-96 con una grande prova di squadra. Zittendo così i loro detrattori, già pronti a processare un’eventuale debacle di LeBron e compagni. Oltre al fattore campo, Spoelstra ha ritrovato quel “supporting cast” che in Florida aveva prodotto nulla o quasi. Pensiamo ad Haslem, l’esempio più lampante: l’unico reduce insieme a Wade dell’anello del 2006 ha messo 17 punti con un ottimo 8/9 al tiro ed è stato fondamentale (con l’aiuto di un impeccabile Bosh) nel contrastare sotto le plance i lunghi avversari Hibbert e West, devastanti nelle prima due gare di Miami e decisamente sottotono domenica notte. I titolari degli Heat hanno segnato tutti almeno 14 punti, a cui Chris Andersen, 13/13 al tiro nella serie, ha aggiunto 9 punti e 9 rimbalzi dalla panchina. La difesa ha poi compiuto il suo capolavoro nella ripresa, tenendo Indiana al 29.7% al tiro dopo aver concesso il 50% in un primo tempo comunque dominato 70-56. E se da una parte LeBron – per una volta – non ha dovuto trainare da solo la sua squadra (“solo” 22 punti per King James), dall’altra l’astro nascente Paul George ha toppato clamorosamente il match che lo doveva vedere protagonista: la giovane ala dei Pacers si è tenuto ben lontano dai livelli di Miami, contribuendo alla causa con 13 punti (9 dei quali nel terzo quarto) e un misero 3/10 dal campo. Stanotte c’è gara 4, quella che di solito gli americani definiscono “pivotal”, e cioè decisiva. Indiana, dopo il brusco arresto di gara 3, non può permettersi un’altra prestazione difensiva così molle contro i detentori del titolo e deve ricompattarsi al più presto per non avvicinare gli Heat alla loro terza finale consecutiva.

PRONOSTICI: Indiana vincente (2.20 su Paddypower)Under 185.5 punti (1.66 su Paddypower)