Nba: continua la battaglia tra Pacers e Heat

INDIANA PACERS – MIAMI HEAT

Veder scivolare via una vittoria ormai sicura a soli 2’’ dalla sirena avrebbe condizionato (in negativo) chiunque. Soprattutto se davanti a te ci sono i campioni Nba in carica e il giocatore più forte dell’intera lega. Ma non è stato così per gli Indiana Pacers che in gara 2 hanno dato ancora una volta prova del loro coraggio della loro determinazione, andando a vincere (97-93) nel fortino degli Heat con una prestazione più che superlativa e giocando a viso aperto. Gli uomini di Vogel, dopo la delusione di gara 1, hanno confermato quanto di buono avevano fatto vedere due notti fa: difesa, dominio assoluto nel pitturato con i lunghi West e Hibbert (29 punti e 10 rimbalzi per il “gigante” di Indiana) e un Paul George in stato di grazia – la sua fantascientifica schiacciata in testa ad Andersen è stata applaudita anche da LeBron stesso – autore di 22 punti e praticamente incontrollabile su ogni lato del campo. A Miami sono mancati di nuovo i canestri dei due veterani in uscita dalla panchina Allen e Battier, irriconoscibili in questa serie, ma anche Bosh e Wade non hanno brillato. I “Big threes” si sono trasformati – come al solito – in “Big one”: palla a James e che il Signore ce la mandi buona. Ma stavolta i 36 punti del Prescelto (incredibile la sua tripla da distanza siderale allo scadere del primo tempo) non sono bastati a portare a casa un successo che avrebbe avvicinato gli Heat alle terza finale consecutiva. Per coach Spoelstra adesso le cose si mettono male: bisogna vincerne almeno una a Indianapolis e puntare a chiudere i conti in gara 5 in Florida. Difficile ma non impossibile, se consideriamo che i Pacers stanno già dando il 110%, mentre Miami non ha ancora utilizzato tutte le sue cartucce.

PRONOSTICI: Miami vincente (1.72 su Paddypower)1X2 basket Qualsiasi squadra da 5 o meno (2.55 su Paddypower)