Pescara-Siena e Atalanta-Fiorentina

Serie A
PESCARA – SIENA | sabato ore 18:00

Il Pescara ha ormai pochissime possibilità di salvarsi, non tanto per i sei punti di ritardo dalla quart’ultima in classifica quanto per il calendario difficile e per il disastroso girone di ritorno in cui ha raccolto appena un punto. Eppure contro una diretta concorrente come il Siena ci sarebbe l’ultima occasione per riaprire quanto meno il discorso. Anche il Palermo sembrava spacciato e poi sono bastate due vittorie per tornare a sperare. Non va per questo motivo sottovalutato il Pescara che rispetto alla partita difensiva giocata contro la Juventus – in cui ha perso soltanto 2-1 grazie anche alle grandi parate di Pelizzoli – dovrà provare a vincere e fare per questo motivo partita d’attacco. L’allenatore Bucchi – sempre privo del giocatore di maggiore talento in attacco e cioè Weiss –, per questa partita dovrebbe schierare il 4-2-3-1. Blasi mediano di rottura e d’Agostino regista, sulla trequarti Sculli, Caprari e il gioiellino Quintero. Il giovane colombiano col suo mancino preciso può fare male anche su calcio di punizione, non solo alternandosi al tiro con D’Agostino ma anche cercando il colpo di testa dei compagni, quello del monumentale Sforzini (alto 193 centimetri, nella prima parte di stagione in B al Grosseto ha segnato 7 gol su 10 di testa) su tutti. Se c’è una partita in cui il Pescara può tirare fuori l’orgoglio e rispondere così alle critiche dei tifosi, è proprio questa contro il Siena. La quota per “segna gol squadra in casa” è 1.44 su Paddypower.

L’orgoglio della squadra e la classe del giovane Quintero basteranno per battere il Siena? Difficile perché la squadra di Iachini ha un’ottima occasione per mettere ancora più sotto pressione le avversarie nella lotta per non retrocedere e cioè Palermo e Genoa. Il problema è che a questo giro lo stesso Siena potrebbe essere più sotto pressione del Pescara – che ormai ha poco da perdere – e iniziare la partita in modo contratto. Anche l’opzione “Pescara prima squadra a segnare” a 2.35 va valutata. Iachini deve sperare che Rosina, Sestu ed Emeghara siano in giornata perché la fortuna in attacco del Siena dipenderà esclusivamente da loro. Nelle ultime due trasferte contro Palermo e Genoa il Siena ha segnato quattro gol, due di Emeghara e due di Rosina, principali candidati a segnare anche in questa partita, soprattutto lo svizzero di origini nigeriane che potrà sfruttare la sua velocità contro la lenta coppia difensiva centrale avversaria formata da Kroldrup e Cascione (in ballottaggio con Capuano).

Su Pescara-Siena c’è il Power Bonus di Paddypower (che propone anche un ottimo bonus alla registrazione per i nuovi utenti) con rimborso delle puntate in singola perdenti in caso di quattro gol complessivi nel corso della partita.

Probabili formazioni:
PESCARA: Pelizzoli, Zanon, Kroldrup, Cascione, Modesto, Blasi, D’Agostino, Sculli, Quintero, Caprari, Sforzini.
SIENA: Pegolo, Terzi, Paci, Felipe; Angelo, Vergassola, Della Rocca, Rubin, Rosina, Sestu, Emeghara.

PRONOSTICO: 2-2

ATALANTA – FIORENTINA | sabato ore 20:45

L’Inter di quest’anno sta dimostrando di non essere uno squadrone, ma vincere a San Siro fa sempre un certo effetto e all’Atalanta il clamoroso 4-3 di domenica scorsa è stato festeggiato ancche perché i tre punti hanno dato la salvezza definitiva in una stagione che in alcuni momenti sembrava compromettersi. Tanta gioia per la vittoria di San Siro nonostante la rissa dopo il triplice fischio finale che ha portato alle decisioni del giudice sportivo di squalificare oltre a Raimondi espulso nel corso della partita anche Carmona e Cigarini. Titolari in questa partita saranno Scaloni e Radovanovic che nelle poche apparizioni stagionali non hanno mai brillato. La Fiorentina proverà ad approfittare delle assenze dell’Atalanta e della possibile mancanza di carica agonistica iniziale dopo l’avvenuta salvezza. Di sicuro il possesso palla – considerata anche l’assenza di Cigarini – sarà della Fiorentina che farà la partita e proverà a vincere. I due gol segnati al Milan hanno creato un effetto positivo, la squadra di Montella vuole continuare a credere nella Champions nonostante la distanza sia difficilmente recuperale, e in ogni caso c’è da difendere il posto in Europa League.

La Fiorentina, grazie al maggiore possesso palla che riesce ad ottenere tramite il suo gioco anche in trasferta, all’uso che fa delle fasce con Pasqual e l’ottimo Cuadrado e l’ottima organizzazione sui calci piazzati che spesso costringe gli avversari a salvataggi in extremis, tira nel corso delle partite parecchi calci d’angolo. Per la precisione è la terza squadra che ne tira di più in Serie A relativamente alle partite in trasferta (Fiorentina squadra con più corner a quota 1.85 su Paddypower). L’Atalanta è invece la squadra più “cattiva” della Serie A tra ammonizioni ed espulsioni, e in questa partita ricorrerà spesso al fallo a centrocampo per fermare la manovra palla a terra della Fiorentina. La quota per l’Atalanta che riceve più cartellini gialli è 2.05.

Gli unici dubbi sulla vittoria della Fiorentina in questa partita riguardano il pessimo rendimento in trasferta e l’assenza di Jovetic. La squadra di Montella ha sempre segnato almeno un gol fuori casa, solo a Torino contro la Juventus è rimasta a secco. L’Atalanta avrà difficoltà senza Cigarini a mettere in azione Bonaventura, Livaja e Denis. A proposito, con Livaja in campo le statistiche dicono che l’Atalanta fa un gol ogni mezzora.

Entrambe le squadre segnano a quota 1.66 su Paddypower che per questa partita propone il Power Bonus con rimborso delle puntate in singola perdenti su primo marcatore, parziale primo tempo/finale e risultato esatto se Ljaijc segnerà nel corso della partita.

Probabili formazioni:
ATALANTA: Consigli, Scaloni, Stendardo, Lucchini, Del Grosso, Giorgi, Radovanovic, Biondini, Bonaventura, Livaja, Denis.
FIORENTINA: Viviano, Roncaglia, Rodriguez, Pasqual, Cuadrado, Aquilani, Pizarro, B. Valero, Romulo, El Hamdaoui, Ljajic.

PRONOSTICO: 1-2