La Juventus se la gioca all’Allianz Arena

Champions League
BAYERN MONACO – JUVENTUS | martedì ore 20:45

Non servirà questa partita a capire il valore della Juventus nella competizione per club più importante d’Europa: la Juventus ha già fatto la sua figura, i risultati sono lì e promuovono la squadra allenata da Antonio Conte. Di questa edizione, per esempio, si potrà già ricordare che la Juventus ha affrontato nella fase a gironi la squadra campione in carica, il Chelsea (che l’anno scorso sconfisse in finale il Bayern Monaco a Monaco), pareggiando 2-2 a Londra – di rimonta, allo stadio Stamford Bridge – e battendolo poi 3-0 allo Juventus Stadium. Andare a vincere 1-0 in casa dello Shakhtar Donetsk avendo a disposizione anche il pareggio come risultato utile per la qualificazione è stata un’altra dimostrazione di forza. Il Celtic agli ottavi di finale era un avversario più facile da superare, vero; ma il Barcellona in Scozia, per fare un esempio, in questa stagione ci ha perso 2-1. Il dato statistico importante da cui partire è che la Juventus affronterà questa trasferta su un campo così difficile senza avere mai perso in questa edizione di Champions League e venendo da una serie di cinque partite di fila senza subire reti. Insomma la Juventus è pronta e, per chi ci crede, la quota per la qualificazione alle semifinali è 2.50 su Williamhill.

Il Bayern Monaco sta dominando in Germania e può conquistare il triplete come l’Inter di Mourinho (campionato nazionale, coppa nazionale e Champions League).

Punti di forza e punti deboli del Bayern
Il Bayern Monaco, dopo l’inarrivabile Barcellona, è la squadra di Champions League che fa più possesso palla e che sbaglia meno passaggi. Un altro punto di forza della squadra tedesca è il gioco aereo: nei contrasti di testa le statistiche dicono che solo il Psg ne vince di più (62.1% contro 60.9%). Ma il vero segreto del successo del Bayern Monaco è la percentuale realizzativa, cioè il rapporto tra tiri fatti e gol. Quella del Bayern è del 31,24%, quella della Juventus – che complessivamente ha tirato in porta molte più volte del Bayern Monaco – è appena del 18,52%. Il gioco del Bayern Monaco si sviluppa soprattutto sulle fasce, non solo perché ha gli esterni più forti al mondo a centrocampo (Ribery, Muller e Robben, con quest’ultimo che dovrebbe partire dalla panchina), ma anche per la presenza del terzino Lahm che spesso avanza fino a fondo campo. Il Bayern Monaco è la squadra che ha effettuato più cross in questa Champions League (174) e chi riceve questi cross è l’attaccante croato Mario Mandzukic, che a Buffon ha già segnato nello scorso Europeo e che in questa stagione ha fatto sei gol di testa. Mandzukic marcatore è a quota 1.90 su Paddypower.

I punti deboli del Bayer Monaco sono pochi. Il portiere Neuer è tra i più forti al mondo ma ultimamente ha commesso due gravi errori (nella partita di andata contro l’Arsenal e con la nazionale della Germania contro il Kazakistan). Poi ci sono i calci d’angolo. Il Bayern Monaco vince tantissimi contrasti aerei, ma ha una scarsa organizzazione in fase difensiva sui calci d’angolo, situazione di gioco da cui in questa stagione ha subito ben sette gol, spesso con la complicità di Neuer (che tra i pali è fortissimo, nelle uscite un po’ meno). Conte è un perfezionista e per questo avrà preparato parecchi schemi su calci d’angolo, molto probabilmente per favorire il suo migliore colpitore di testa che è Giorgio Chiellini. Degli ultimi 13 gol fatti dal difensore dal 2009 ad oggi con la Juventus, 10 sono stati segnati di testa. La quota per Chiellini primo marcatore è 31.00 su Eurobet.

Cosa può fare la Juventus
Un’altra soluzione offensiva della Juventus – che contro il Bayern Monaco giocherà col 3-5-1-1, inserendo Pogba a centrocampo – potrebbero essere gli inserimenti di Marchisio sul centrosinistra o di Lichtsteiner a destra sfruttando il movimento di Vucinic sempre molto abile a richiamare su di sé l’attenzione dei centrali difensivi avversari. I terzini del Bayern Monaco in fase difensiva sono scarsi, soprattutto Alaba che in avvio di carriera ha giocato come esterno offensivo e che solo dall’anno scorso è stato arretrato in difesa. I perfetti lanci di Pirlo in profondità potrebbero fare il resto.

Per passare il turno la Juventus dovrà fare gol all’Allianz Arena, stadio del Bayern Monaco. Anche la sconfitta segnando almeno un gol terrebbe la qualificazione aperta in vista della partita di ritorno.

Le scommesse
Per questa partita Paddypower prevede un Power Bonus: un rimborso delle scommesse perse su “primo marcatore” e “risultato esatto” in caso di pareggio finale (che cos’è il Power Bonus?). C’è dell’altro. A partire da stasera grazie al via libera di Aams, Paddy propone anche delle giocate che si possono combinare (di solito non è possibile giocare in multipla dei pronostici inerenti alla stessa partita): “Risultato finale + Under/Over 2.5” (indovinare il risultato finale della partita e se saranno segnati almeno tre gol oppure no), “Squadra di casa vincente a 0 – si/no” (indovinare se il Bayern Monaco vincerà senza subire gol oppure no), “Squadra in trasferta vincente a 0 – si/no” (indovinare se la Juventus vincerà senza subire gol oppure no) e “Esito finale 1X2 + Entrambe le squadre segnano” (la quota per la “vittoria finale del Bayern Monaco + Entrambe le squadre segnano” è 3.25).

Formazioni ufficiali:
BAYERN MONACO: Neuer, Lahm, van Buyten, Dante, Alaba, Gustavo, Schweinsteiger, Müller, Kroos, Ribéry, Mandzukic.
JUVENTUS: Buffon, Barzagli, Bonucci, Chiellini, Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Marchisio, Peluso, Matri, Quagliarella.

PRONOSTICO: 2-1