Sassuolo-Verona, prima contro seconda

Serie Bwin

LANCIANO – VICENZA | giovedì ore 20:45

Partita chiave in zona retrocessione, questa tra Lanciano e Vicenza. Una vittoria del Lanciano condannerebbe in via quasi definitiva alla retrocessione il Vicenza, che invece in caso di vittoria contro una diretta concorrente tornerebbe a sperare nella salvezza, anche diretta visto che la classifica è cortissima e i punti di distacco dalla diretta concorrente passerebbero da sei a tre.

Il Vicenza con Dal Canto in panchina ha vinto quattro partite in trasferta su cinque, senza l’assillo di fare risultato davanti ai propri tifosi riesce a giocare con maggiore serenità. Farlo a questo giro sarà però difficile perché questa partita rappresenta un bivio decisivo della stagione. Probabile un primo tempo bloccato in cui le due squadre partiranno guardinghe senza concedere troppo in difesa, provando ad attaccare con estrema cautela.

La quota per l’under 1.5 (meno di due gol segnati in totale) nel corso del primo tempo è 1.32 su Paddypower.

Probabili formazioni:
LANCIANO: Leali, Almici, Aquilanti, Amenta, Mammarella, Vastola, Minotti, Volpe, Piccolo, Plasmati, Turchi.
VICENZA: Bremec, Padalino, Camisa, Milanovic, Laczko, Mustacchio, Rigoni, Ciaramitaro, Semioli, Malonga, Bellazzini.

PRONOSTICO: 1-1
PRO VERCELLI – EMPOLI | giovedì ore 20:45

Molto probabilmente sarà l’Empoli la squadra che deciderà se verranno disputati o meno i playoff. Il regolamento della Serie prevede la promozione diretta per le prime due in classifica e la disputa dei playoff delle squadre che arrivano dal terzo al sesto posto che si contendono l’altro posto disponibile per la salita in Serie A. C’è però un caso limite. Se tra la terza e la quarta classificata ci sono a fine campionato almeno 10 punti di differenza, i playoff non vengono disputati e la terza classificata viene promossa direttamente in Serie A insieme alle prime due classificate. Tale circostanza si è verificata, per il momento, solamente nella stagione 2006-2007, quando il Genoa fu promosso direttamente in Serie A in virtù dei 10 punti di distacco dal Piacenza, classificatosi quarto.

In questa stagione questa circostanza potrebbe ripresentarsi. Verona e Livorno sono seconda e terza con dieci punti di vantaggio sull’Empoli quarto in classifica, che a sua volta ha ben cinque punti di vantaggio sul Varese. Al momento è quindi l’Empoli l’unica squadra che può rovinare la festa di Verona e Livorno, a patto però di tornare a vincere dopo lo scivolone in casa contro il Bari. I ritorni di Regini e soprattutto Saponara che erano in under 21 aiuteranno l’allenatore Sarri che potrà mandare in campo la migliore formazione possibile. Dall’altra parte c’è la Pro Vercelli che ha parecchi assenti (Erpen, Vinci, Modolo, Greco, Fabiano, Eusepi e De Silvestro) ma che ha solo la vittoria a disposizione se vuole ancora sperare nella salvezza.

Il segno “gol” (entrambe le squadre a segno, quota 1.70 su Williamhill) si è verificato in 4 delle ultime 5 partite giocate in casa dalla Pro Vercelli che ha la peggiore difesa del campionato.

Probabili formazioni:
PRO VERCELLI: Valentini, Abbate, Borghese, Ranellucci, Scaglia, Scavone, Genevier, Appelt, Cristiano, Ragatzu, Iemmello.
EMPOLI: Bassi, Laurini, Tonelli, Regini, Hysaj, Moro, Valdifiori, Croce; Saponara, Tavano, Maccarone.

PRONOSTICO: 1-2
SASSUOLO – VERONA | giovedì ore 20:45

Il Sassuolo l’anno prossimo giocherà in Serie A. I tifosi possono fare tutti gli scongiuri del caso, ma ormai manca solo l’ufficialità della matematica. Se anche dovesse clamorosamente scivolare in terza posizione superato da Verona e Livorno, il Sassuolo al momento ha 19 punti di vantaggio sull’Empoli quarto in classifica, un margine più che rassicurante.

Naturalmente il Sassuolo non intende cedere di un millimetro e mantenere fino al termine del campionato la prima posizione in classifica. Al momento ha nove punti di vantaggio sulle inseguitrici Verona e Livorno. In queste condizioni, in casa, al Sassuolo un pareggio contro il Verona potrebbe andare più che bene. E lo stesso si può dire probabilmente del Verona. Guai a mostrarsi troppo minacciosi nei confronti della squadra più forte della Serie B.

Il pareggio nel primo e nel secondo tempo (X/X parziale/finale) è a quota 4.40 su Paddypower che per questa partita propone pure il Power Bonus con rimborso in caso di vittoria del Verona.

Probabili formazioni:
SASSUOLO: Pomini, Gazzola, Terranova, Marzorati, Longhi, Bianchi, Magnanelli, Troiano, Boakye, Pavoletti, Catellani.
VERONA: Rafael, Cacciatore, Moras, Maietta, Agostini, Nielsen, Jorginho, Hallfredsson, Gomez, Cacia, Sgrigna.

PRONOSTICO: 1-1
TERNANA – BRESCIA | giovedì ore 20:45

La Ternana continua a piccoli passi (cinque pareggi nelle ultime cinque partite, di cui quattro terminati col risultato di 0-0) a tenere a debita distanza la zona retrocessione, grazie alla perfetta organizzazione tattica data in fase difensiva dall’allenatore Toscano alla sua squadra. Il problema è però l’attacco. Avere la migliore difesa del girone di ritorno non basta per ottenere la salvezza se allo stesso tempo gli attaccanti non fanno gol. Contro il Brescia sarà un’altra partita con poche reti?

La quota per il segno “under” (meno di tre gol complessivi nel corso della partita) è 1.52 su Paddypower.

Probabili formazioni:
TERNANA: Brignoli, Fazio, Brosco, Ferraro, Dianda, Ragusa, Miglietta, Botta, Vitale, Ceravolo, Maniero.
BRESCIA: Arcari, Zambelli, Ant. Caracciolo, Caldirola, Daprelà, Finazzi, Budel, Rossi, Scaglia, Corvia, And. Caracciolo.

PRONOSTICO: 1-1
VARESE – REGGINA | giovedì ore 20:45

L’arrivo di Pillon è coinciso con due vittorie consecutive della Reggina. Davvero l’unico problema era l’ex allenatore Dionigi, o si è trattato di un semplice caso, dovuto magari anche alle nuove motivazioni date ai giocatori dal cambio in panchina? Al Varese la risposta. Le numerose assenze della Reggina (Fischnaller, Freddi e Lucioni infortunati, Hetamaj squalificato, Barillà, Colucci e Di Michele in precarie condizioni fisiche) fanno pensare ad un possibile passo falso. Il Varese negli ultimi cinque incontri ha fatto appena due punti. Per continuare a sperare nella qualificazione ai playoff la vittoria è obbligatoria, l’allenatori Castori fa affidamento sulla coppia d’attacco formata da Neto Pereira ed Ebagua che contro la difesa della Reggina potrebbero fare la differenza.

La quota per la vittoria del Varese è 2.00 su Williamhill.

Probabili formazioni:
VARESE: Bastianoni, Pucino, Troest, Rea, Franco, Zecchin, Corti, Filipe, Oduamadi, Neto Pereira, Ebagua.
REGGINA: Baiocco, Adejo, Ely, Bergamelli, Antonazzo, Armellino, Colucci, Barillà, Rizzato, Di Michele, Comi.

PRONOSTICO: 2-1