Bayern favorito anche nel ritorno con l’Arsenal

Champions League

Nella fase ad eliminazione diretta di Champions League che parte – una volta terminati i gironi – con gli ottavi di finale, vengono disputate partite di andata e ritorno in cui ogni squadra gioca una volta in casa e una volta in trasferta. La squadra che segna il maggior numero di gol nell’arco delle due partite si qualifica al turno successivo. In caso di eventuale parità per determinare la vincitrice, si ricorre alla regola dei gol segnati in trasferta.
Se infatti la somma dei risultati, che viene definita risultato aggregato, è un pareggio, passa il turno la squadra che ha segnato più gol in trasferta. Se la somma dei risultati è un pareggio e le due squadre hanno segnato lo stesso numero di gol in casa e in trasferta, o non ne hanno segnato (è ad esempio il caso di due partite terminate 0-0), si ricorre ai tempi supplementari ed eventualmente ai calci di rigore.


BAYERN MONACO – ARSENAL | mercoledì ore 20:45

Nell’Arsenal deludente di questa stagione c’è un giocatore che sta tornando ad altissimi livelli, ed è Jack Wilshere. Purtroppo per il suo allenatore Arsène Wenger, si è infortunato e starà fuori per almeno tre settimane. Se l’Arsenal aveva un 5% di speranze di capovolgere la sconfitta per 3-1 della partita d’andata giocata in casa contro il Bayern Monaco, ora che sarà assente il suo giocatore più in forma le possibilità sono prossime allo zero. Non è la sola assenza pesante – tra l’altro – perché non ci saranno i terzini Sagna, Gibbs e Monreal. Giocheranno il giovane e inesperto Jenkinson a destra e Vermaelen – che di solito fa il centrale – a sinistra. Il problema è che proprio sulle fasce sta la forza del Bayern Monaco. Ribery sarà assente per infortunio, poco male perché il sostituto si chiama Robben e dall’altra parte ci sarà Muller. Proprio Robben è tra i principali candidati a fare gol stasera. Nell’uno contro uno Vermaelen, soprattutto in velocità, non sembra in grado di contrastarlo e poi Robben è uno che cerca il tiro appena ne ha la possibilità come confermano le statistiche: è il giocatore del Bayern Monaco che tira di più in porta, 3.3 volte a partita. La quota offerta da Paddypower per Robben marcatore è 2.10. Come al solito per i marcatori è consigliato aspettare le formazioni ufficiali.

Guardando ai dati storici, si scopre che un’impresa dell’Arsenal sarebbe più unica che rara. L’eliminazione del 2010/11 contro l’Inter è l’unico caso in 22 precedenti nel quale il Bayern non ha superato il turno dopo aver vinto la gara di andata in trasferta. In casa i bavaresi contro squadre inglesi hanno collezionato dieci vittorie, cinque pareggi e una sola sconfitta. Inoltre solo due volte una squadra sconfitta in casa all’andata è riuscita a superare il turno in Champions League e in entrambi i casi lo svantaggio era stato solo di 1-0. (fonte uefa.com).

I due gol subiti in settimana dal Bayern Monaco da un avversario non certo forte come il Fortuna Dusseldorf sono un campanello di allarme e fanno pensare alla possibilità che l’Arsenal – squadra con vocazione offensiva e che giocherà all’attacco per cercare di recuperare la sconfitta dell’andata – un gol possa anche farlo. Il Bayern Monaco è però nettamente superiore in tutti i reparti portiere incluso (la papera all’andata l’ha fatta il quasi infallibile Neuer, a questo giro potrebbe toccare all’incerto Szczesny) e oltre ad assicurarsi la qualificazione dovrebbe vincere anche stasera. Se poi la partita dovesse terminare 0-0 a sorpresa, c’è il rimborso tramite il Power Bonus e se non sapete cos’è cliccate qui. E attenzione al bonus di benvenuto di Paddypower per i nuovi utenti che si registrano.

Formazioni ufficiali:
BAYERN MONACO: Neuer, Lahm, van Buyten, Dante, Alaba, Martínez, Gustavo, Müller, Kroos, Robben, Mandzukić.
ARSENAL: Fabianski, Jenkinson, Mertesacker, Koscielny, Gibbs, Arteta, Ramsey, Rosicky, Walcott, Giroud, Cazorla.

PRONOSTICO: 3-1