Roma, Totti raggiunge Nordahl

Serie A
FIORENTINA – CHIEVO | domenica ore 15:00

Il rendimento della Fiorentina si è abbassato notevolmente sotto il profilo dei risultati nel girone di ritorno. La squadra continua a giocare molte bene, un calcio propositivo basato sul possesso palla, ma pecca di ingenuità in difesa e i troppi gol subiti non hanno permesso alla squadra allenata di Montella di inserirsi stabilmente al terzo posto. Soprattutto in trasferta sono arrivate delle sconfitte (quattro consecutive nel 2013), in casa però il discorso è diverso. E poi la Fiorentina giocherà contro il Chievo che fuori casa ha un andamento disastroso, dieci sconfitte su tredici partite.

La Fiorentina farà maggiore possesso palla ma è così scontato che i bookmakers nemmeno lo quotano. Il Chievo, come fatto anche a Marassi contro la Sampdoria, penserà soprattutto a difendersi, e proprio per questo potrebbe ricevere più cartellini gialli degli avversari nel corso della partita (quota 1.62 su Paddypower). Montella nonostante i problemi in difesa non vuole snaturare il gioco della sua squadra e – assente Cuadrado per squalifica – manda in campo un tridente pesante con Toni, Ljajic e Jovetic.

La vittoria della Fiorentina (quota 1.45) è per questo motivo probabile come il segno over (partita con almeno tre gol) a quota 1.83 sempre per Paddypower.

Probabili formazioni:
FIORENTINA: Viviano, Tomovic, Rodriguez, Savic, Pasqual, Aquilani, Pizarro, Borja Valero, Ljajic, Toni, Jovetic.
CHIEVO: Puggioni, Frey, Andreolli, Dainelli, Acerbi, Jokic, Guana, L. Rigoni, Cofie, Thereau, Paloschi.

PRONOSTICO: 2-1
SAMPDORIA – PARMA | domenica ore 15:00

Sampdoria e Parma hanno iniziato il girone di ritorno in modo completamente diverso. La Sampdoria da quando c’è Delio Rossi può vantare la migliore difesa del campionato, il Parma è nella sua peggiore serie della stagione, ben sette partite senza vittorie. E affronta questa partita con due dei suoi migliori uomini in precarie condizioni fisiche, Paletta e Belfodil. La squadra di Donadoni ha giocato male nelle ultime partite, è attesa una prestazione sicuramente più volitiva ma giocare bene contro la Sampdoria è molto difficile perché copre molto bene gli spazi in fase difensiva, lasciando il solo Icardi in attacco aiutato di volta in volta dagli inserimenti dei centrocampisti.

Per questi motivi sarà partita probabilmente bloccata, il Parma solitamente tende ad essere propositivo e potrebbe avere a sorpresa un maggiore possesso palla (1.90 la quota proposta da Paddypower) rispetto alla Samdporia, soprattutto se ancora una volta la Sampdoria passerà in vantaggio dimostrandosi più cinica degli avversari sotto porta.

Sarà una partita probabilmente da under (meno di tre gol segnati complessivamente) in cui difficilmente il Parma riuscirà a tornare alla vittoria (doppia chance interna a quota 1.30 su Eurobet).

Probabili formazioni:
SAMPDORIA: Romero, Gastaldello, Palombo, Costa, De Silvestri, Obiang, Krsticic, Poli, Estigarribia, Sansone, Icardi.
PARMA: Mirante, Benalouane, Coda, Lucarelli, Rosi, Marchionni, Valdes, Gobbi, Mesbah, Biabiany, Amauri.

PRONOSTICO: 1-0
SIENA – ATALANTA | domenica ore 15:00

Il Siena non è riuscito nell’ennesimo miracolo, e a Torino contro la Juventus è tornato sulla terra perdendo tre a zero. Però ha ora un’occasione d’oro in questa partita di risucchiare in zona retrocessione l’Atalanta e riaprire così i giochi per la salvezza. Serve necessariamente una vittoria, ma il Siena non è squadra capace di impostare una gara d’attacco e giocherà come al solito puntando tutto sulla fase difensiva e sulle ripartenze. Il problema è che di fronte l’Atalanta non commetterà il rischio di scoprirsi, e così le possibilità di assistere ad una partita da under (meno di tre gol segnati complessivamente) sono alte. Il Siena è la squadra che dopo la Juventus ha terminato più partite in serie A con la porta inviolata, sono ben dieci.

Probabili formazioni:
SIENA: Pegolo, Texeira, Terlizzi, Felipe, Angelo, Bolzoni, Della Rocca, Rubin, Rosina, Sestu, Emeghara.
ATALANTA: Consigli, Raimondi, Stendardo, Lucchini, Del Grosso, Giorgi, Carmona, Biondini, Bonaventura, Livaja, Denis.

PRONOSTICO: 0-0
ROMA – GENOA | domenica ore 20:45

Roma e Genoa hanno cambiato di recente allenatore, e per il momento i risultati sono positivi. La Roma ha vinto le ultime due partite con Andreazzoli in panchina, il Genoa con Ballardini fin qui non ha mai perso, vincendo in casa e pareggiando in trasferta.

Il nuovo allenatore del Genoa rispetto al predecessore ha avuto subito le idee chiare su quale schema utilizzare e quali giocatori impiegare. Il modulo è il 3-5-1-1. Il primo passo importante è stato quello di capire che Borriello e Immobile non hanno le giuste caratteristiche per giocare insieme. Poi che c’era bisogno prima di tutto di rafforzare la difesa, e schierare tre centrali e due terzini di contenimento è una scelta che va in questo senso. Avere subito un solo gol nelle ultime tre partite dimostra che questi accorgimenti tattici in difesa stanno funzionando.

Anche la Roma doveva evidentemente migliorare in difesa, ma i risultati fin qui non sono stati positivi come nel caso del Genoa. A Bergamo contro l’Atalanta alla fine la vittoria è arrivata, ma esclusivamente per merito dell’attacco. Ancora una volta i due gol subiti sono stati troppi e la difesa in occasione dei gol ha dormito. C’è da migliorare, ma la maggiore qualità dei giallorossi, che faranno probabilmente la partita tenendo maggiormente il possesso palla, lascia pensare ad una probabile vittoria della Roma (quota 1.50). Come possibile marcatore attenzione a Totti (quota 2.00 su Paddypower) che rientra dalla squalifica e che segnando raggiungerebbe Nordahl a quota 225 gol totali in Serie A.

Probabili formazioni:
ROMA: Stekelenburg, Piris, Burdisso, Marquinhos, Torosidis, Pjanic, De Rossi, Marquinho, Lamela, Totti, Osvaldo.
GENOA: Frey, Bovo, Portanova, Moretti, E. Pisano, Kucka, Tozser, Vargas, Antonelli, Bertolacci, Borriello.

PRONOSTICO: 2-1