Il Liverpool cerca la rimonta contro lo Zenit

Europa League

LIVERPOOL – ZENIT SAN PIETROBURGO | giovedì ore 21:05

Il risultato della partita di andata giocata in Russia, 2-0 per lo Zenit, è di quelli più difficili da rimontare. Spalletti, allenatore della squadra di San Pietroburgo, dovrà stare attento e fare affrontare la partita ai suoi giocatori con la massima attenzione. Perché il Liverpool non è nuovo a rimonte di questo genere (basti pensare alla finale di Champions League del 2005 da 0-3 a 3-3 contro il Milan) e con l’aiuto dei suoi tifosi nello stadio di Anfield Road sarà più facile provare la rimonta.

Il Liverpool produce tantissime occasioni da gol, gioca un calcio offensivo basato sul possesso palla, ma finora ha peccato in fase di finalizzazione e soprattutto ha mostrato troppi errori in difesa. E contro giocatori come Hulk e Witsel che possono essere letali anche con un tiro dalla distanza, un gol subito va messo in conto. Il guaio per il Liverpool è che a quel punto per passare il turno dovrebbe vincere con tre gol di scarto, forse troppi anche se Gerrard e Suarez dovessero essere in giornata di grazie come accaduto domenica nella rotonda vittoria (5-0) sullo Swansea.

Paddypower quota a 1.60 la vittoria del Liverpool.

Probabili formazioni:
LIVERPOOL: Reina, Johnson, Carragher, Agger, Enrique, Gerrard, Lucas, Henderson, Shelvey, Suarez, Downing.
ZENIT: Malafeev, Anyukov, Lombaerts, Hubocan, Criscito, Witsel, Denisov, Shirokov, Hulk, Danny, Kerzhakov.

PRONOSTICO: 3-1
HANNOVER – ANZHI | giovedì ore 21:05

È passato poco tempo da quando l’Anzhi nel gennaio del 2011 è stato acquistato dal magnate russo Sulejman Kerimov, eppure i risultati sono stati subito sbalorditivi, migliori ad esempio di quelli del Psg che nonostante gli investimenti milionari non riesce a dominare nemmeno in Francia. Il segreto non sta soltanto negli acquisti di nuovi giocatori, molti dei quali dei veri campioni come Eto’o, Lassana Diarra, Zhirkov, Lacina Traoré (al rientro dopo la squalifica) e, ultimo, Willian. A garantire i risultati oltre a tutti questi giocatori fortissimi c’è lo stratega Guus Hiddink, uno che quando si siede su una panchina di una squadra forte solito vince coppe e campionati. E infatti l’Anzhi è in lotta per la vittoria della Russian Premier Liga e ha avuto fin qui un cammino eccellente in Europa League: contando anche i preliminari, ha vinto 10 partite su 13, non male.

E l’Hannover? La squadra tedesca segna e subisce tanti gol come ha dimostrato nella partita d’andata giocata in Russia e persa col risultato di 3-1. In Bundesliga su 22 partite giocate di gol ne ha fatti 41 e subiti 41: in media quando gioca l’Hannover si vedono quasi quattro gol a partita. E dato che deve rimontare il passivo dell’andata, anche giovedì sera giocherà all’attacco e ci saranno molto probabilmente tantissimi gol da una parte e dall’altra.

Probabili formazioni:
HANNOVER: Zieler, H. Sakai, Djourou, C. Schulz, Pocognoli, Schmiedebach, da Silva Pinto, Schlaudraff, Huszti, M. Diouf, Abdellaoue.
ANZHI: V. Gabulov, Logashov, Joao Carlos, Ewerton, Yeshchenko, Diarra, Akhmedov, Boussoufa, Eto’o, Willian, L. Traoré.

PRONOSTICO: 2-2
CHELSEA – SPARTA PRAGA | giovedì ore 21:05

Il Chelsea ha vinto 1-0 all’andata a Praga contro lo Sparta, e la qualificazione agli ottavi di finale di Europa League è per questo motivo altamente probabile. L’Europa League non è la Champions, ma i tifosi dello Stamford Bridge, stadio del Chelsea, sono sempre esigenti, soprattutto nei confronti dell’attuale allenatore Rafael Benitez che non è certo amato come lo fu Mourinho, o anche Di Matteo. E così il Chelsea per evitare di scontentare i suoi tifosi dovrà vincere, divertendo e magari segnando tanti gol. Missione possibile contro lo Sparta Praga che nella partita di andata non ha mai creato occasioni da gol e che nemmeno in questa partita di ritorno dovrebbe segnarne. La quota per lo Sparta Praga a secco di gol contro il Chelsea è di 1.66 su Paddypower.

Probabili formazioni:
CHELSEA: Cech, Azpilicueta, Cahill, Terry, Bertrand, David Luiz, Mikel, Ramires, Hazard, Moses, Torres.
SPARTA PRAGA: Vaclik, Zapotocny, Hybs, Svejdik, Pamic, Vacha, Matejovsky, Jarosik, Krejci, Lafata, Kweuke.

PRONOSTICO: 3-0
BORDEAUX – DINAMO KIEV | giovedì ore 21:05

La Dinamo Kiev nel corso dello scorso mercato estivo ha davvero investito tanto. Sono arrivati Marco Ruben, Raffael, Veloso, Kranjcar, Bogdanov e Taiwo, più Vida e Selin in quello invernale. In più è stato confermato Yarmolenko, erede di Shevchenko nell’immaginario dei tifosi ucraini e protagonista di ottime partite nello scorso Europeo. Tutti questi rinforzi non sono però bastati per ottenere la qualificazione agli ottavi di finale di Champions League, ma ora andare il più avanti possibile in Europa League diventa l’obiettivo primario perché in campionato i punti di ritardo dallo Shakhtar Donetsk sono ormai troppi per sperare in una rimonta e anzi c’è il rischio di perdere anche il secondo posto in favore del Dnipro. Il Bordeaux – che nel frattempo ha venduto il suo capocannoniere di Europa League Gouffran (4 gol), passato al Newcastle – dopo il pareggio della partita di andata ha perso malamente (4-0) in Ligue 1 in casa contro il Lione. Nella partita giocata in Ucraina il Bordeuax è stato parecchio aiutato dalla fortuna, se non giocherà meglio difficilmente riuscirà a fare sua la qualificazione.

Probabili formazioni:
BORDEAUX: Carrasso, Mariano, Maurice Belay, Planus, Tremoulinas, Sanè, Plasil, Saivet, Obraniak, Ben Khalfallah, Bellion.
DINAMO KIEV: Shovkovskiy, Silva, Mikhalik, Khacheridi, Taiwo, Vukojevic, Veloso, Kranjcar, Garmash, Yarmolenko, Brown.

PRONOSTICO: 1-1
BENFICA – BAYER LEVERKUSEN | giovedì ore 21:05

Nella partita di andata il Bayer Leverkusen è stato poco incisivo in attacco, fatto strano perché di solito un gol a partita lo segna sempre (in Bundesliga è rimasto a secco solo due volte su 22 partite), ma poi magari ne subisce tre. È la difesa il punto debole della squadra tedesca, che dopo il risultato dell’andata (1-0 in favore del Benfica) sarà costretta a fare la partita, ad attaccare e a cercare di fare gol il più presto possibile. Il Benfica però in casa in questa stagione su 14 partite giocate non ha vinto soltanto in 3 occasioni, segnando in totale ben 35 gol grazie ad un reparto offensivo di prima qualità: Salvio e Ola John sulle fasce, Lima e Cardozo punte centrali. Tanto che resta un mistero l’eliminazione dalla fase a gironi di Champions League per mano del Celtic.

Probabili formazioni:
BENFICA: Artur, Maxi Pereira, Luisao, Garay, Melgarejo, Matic, Salvio, Perez, John, Lima, Cardozo.
BAYER LEVERKUSEN: Leno, Carvajal, Wollscheid, Toprak, Boenisch, L. Bender, Reinartz, Rolfes, Castro, Kießling, Schurrle.

PRONOSTICO: 2-1
STEAUA BUCAREST – AJAX| giovedì ore 21:05

Come già scritto presentando la partita di andata, la finale di Europa League quest’anno verrà giocata ad Amsterdam e questo è naturalmente uno stimolo in più per l’Ajax, club di Amsterdam, di fare bene e arrivare fino in fondo a questa competizione. La vittoria per 2-0 nella partita di andata mette al sicuro la qualificazione, in casa dello Steaua Bucarest basterà fare un gol per evitare brutti scherzi. Come nella partita di sette giorni fa saranno probabilmente i giovani di talenti – che nell’Ajax grazie all’ottimo lavoro dei settori giovanili non mancano mai – a fare la differenza: Eriksen, de Jong, Fischer, Van Rhijn e Alderweireld.

Probabili formazioni:
STEAUA BUCAREST: Tatarusanu, Szukala, Latovlevici, Chiriches, Gardos, Chipciu, Pirvulescu, Bourceanu, Prepelita, Rusescu, Nikolic.
AJAX: Vermeer, Van Rhijn, Alderweireld, Moisander, Blind, Poulsen, De Jong, Eriksen, Fischer, Boerrigter, Schone.

PRONOSTICO: 2-2

Altri pronostici:
Dnipro – Basilea 3-1
Fenerbahce – Bate Borisov 2-0