GP Cina: Sauber meglio della Mercedes?

Formula 1

La pole in Cina la centra Rosberg, un po’ a sorpresa, visto che le indicazioni del venerdì davano favorito il giovane compagno esordiente, Michael Schumacher. Ma per ora è un campionato senza leader, con una McLaren complessivamente più forte, una Mercedes con la grana pneumatici in gara, una Red Bull in ritardo e una Ferrari anonima. Intanto che i big team ritrovano la strada, occhio a Sauber e Lotus.

Tutto sommato è un buon momento per lo spettacolo in F1, se per spettacolo si intende imprevedibilità. Che non ci sia un favorito assoluto per il titolo, e che un Alonso in testa alla classifica generale sia una pura casualità, è dimostrato in modo abbastanza clamoroso anche dalle quote per il vincente della corsa di domani. I due piloti Mercedes e i due McLaren rimangono favoriti, con quote che oscillano tra 4.50 e 5.50, comunque ben superiori rispetto a quella solitamente riservata nella scorsa stagione al leader indiscusso Vettel. A seguire, a quota 11.00, c’è la Lotus di Raikkonen, uno che un titolo mondiale lo ha vinto e che, a giudicare dalle prestazioni, evidentemente ricorda come si guida un F1. La sorpresa più grande è la Sauber: la vittoria di Kobayashi è data a 16.00, quota più bassa perfino rispetto a quella di Vettel-Webber, 18.00, e Alonso, 21.00 (meglio non citare, per decenza, la quota offerta per la vittoria di Massa).

LA GRIGLIA

  1. Nico Rosberg – Mercedes
  2. Michael Schumacher – Mercedes
  3. Kamui Kobayashi – Sauber-Ferrari
  4. Kimi Räikkönen – Lotus-Renault
  5. Jenson Button – McLaren-Mercedes
  6. Mark Webber – Red Bull Racing-Renault
  7. Lewis Hamilton – McLaren-Mercedes (retrocesso di 5 posizioni)
  8. Sergio Perez – Sauber-Ferrari
  9. Fernando Alonso – Ferrari
  10. Romain Grosjean – Lotus-Renault
  11. Sebastian Vettel – Red Bull Racing-Renault
  12. Felipe Massa – Ferrari
  13. Pastor Maldonado – Williams-Renault
  14. Bruno Senna – Williams-Renault
  15. Paul di Resta – Force India-Mercedes
  16. Nico Hulkenberg – Force India-Mercedes
  17. Daniel Ricciardo – STR-Ferrari
  18. Jean-Eric Vergne – STR-Ferrari
  19. Heikki Kovalainen – Caterham-Renault
  20. Vitaly Petrov – Caterham-Renault
  21. Timo Glock – Marussia-Cosworth
  22. Charles Pic – Marussia-Cosworth
  23. Pedro de la Rosa – HRT-Cosworth
  24. Narain Karthikeyan – HRT-Cosworth

PREVISIONI
Malgrado le danze di molti, non dovrebbe piovere. Quindi scordatevi un’altra vittoria di Alonso, perché la Rossa sull’asciutto non è neppure da podio, a stento va a punti, e con un solo pilota. Chi sta messo meglio in ottica gara, forse, è il solito sornione, Button. Dispone della monoposto migliore, almeno nel complesso; ha un ottimo passo gara; è in una buona posizione, considerando il lungo rettilineo e la possibilità di sorpassi (almeno in due punti: in uscita di curva 3 e alla fine del rettilineo alla curva 14, con possibile incrocio e controsorpasso in curva 15). Sempre che il compagno Hamilton, che scatta due posizioni più dietro, non decida di firmare la gara della vita e andare a vincere, a suon di sorpassi, su un circuito che lo ha già visto salire sul gradino più alto due volte, nel 2008 e nel 2011 (dopo la clamorosa gaffe 2007, all’esordio). Button, peraltro, è sicuro che tutti lì davanti abbiano un passo gara inferiore a quello della McLaren. Tutti tranne Kobayashi, che venerdì ha fatto registrare ottimi run in assetto da gara. Raikkonen è da tenere d’occhio, ma il finlandese si è detto molto poco entusiasta della risposta della monoposto in seguito agli aggiornamenti aerodinamici introdotti dalla Lotus in questo weekend.

VINCENTE GP | ore 09:00
PRONOSTICO: BUTTON • [ 5.25, Eurobet ]
MIGLIORE GRUPPO | ore 09:00
Gruppo 1: Hamilton, Button, Vettel, AlonsoBUTTON2.20
Gruppo 2: Webber, Raikkonen, Rosberg, SchumacherSCHUMACHER3.00
Quota totale:6.60[Eurobet]
TESTA A TESTA | ore 09:00
HAMILTON – WEBBER11.35
BUTTON – VETTEL11.30
ROSBERG – SCHUMACHER22.20
PEREZ – SENNA11.30
Quota totale:5.02[Eurobet]