Roma-Lazio, la costante del cartellino rosso

Serie A

Dopo gli anticipi riguardanti le prime due posizioni della classifica, nel pomeriggio sfide riguardanti la zona Champions. Su tutte, il sentito derby tra Roma e Lazio. Lecce-Genoa e Siena-Cagliari sono altre due sfide delle 15, ad aprire sarà però Parma-Napoli alla 12:30.

PARMA – NAPOLI

Finalmente il Napoli è sbocciato. Mazzarri ha a disposizione una rosa più ampia e per questo più forte dello scorso anno, in cui lottò fino quasi al termine della stagione per il titolo. A questo giro, complice forse anche la Champions, i partenopei non sono riusciti a mantenere il ritmo della straordinaria passata stagione. Ma le ultime gare hanno riconsegnato una squadra capace da qui al termine della stagione di centrare un filotto di vittorie che può far sognare il terzo posto, la Coppa Italia e, chissà, un posto tra le prime quattro in Champions. A tal proposito, occhio alla statistica che vuole in marzo il mese dell’anno solare in cui le sue squadre di Mazzarri hanno, in sole gare di campionati professionistici, il miglior rendimento in termini di media punti per gara. Se a questo si aggiunge che dal ritorno in A del Napoli, il Parma non ha mai battuto i partenopei al Tardini, subendo due sconfitte, il pronostico tende sempre più verso il “2”.

Probabili formazioni:
PARMA: Mirante, Zaccardo, Ferrario, Paletta, Jonathan, Morrone, Mariga, Galloppa, Modesto, Giovinco, Okaka.
NAPOLI: De Sanctis, Campagnaro, Cannavaro, Britos, Maggio, Inler, Gargano, Dossena, Hamsik, Lavezzi, Cavani.

# #

PRONOSTICO: 2 • [ 2.15, Matchpoint ]
LECCE – GENOA

Il Genoa versione Marino è una manna dal cielo per gli #tori che amano l’over. Sono ben sette nelle otto sfide dell’anno nuovo, e tra l’altro tutti con un margine superiore al 3.5, di cui quattro con somma gol superiore a 4. In trasferta però la maggior parte dei gol sono stati segnati dagli avversari, visto che l’ex tecnico di Catania e Parma è ancora a secco di punti lontano da “Marassi”. Il Lecce è invece una delle squadre più un salute della Serie A. Nelle ultime 8 giornate la squadra di Cosmi ha perso solo la gara di Udine, mettendo insieme per il resto 4 vittorie e 3 pareggi. Merito della grinta apportata dal nuovo allenatore e dalla definitiva esplosione dei colombiani Cuadrado e Muriel, pronti a trascinare anche in questa gara i giallorossi verso altri tre punti salvezza.

Probabili formazioni:
LECCE: Benassi, Tomovic, Carrozzieri, Miglionico, Cuadrado, Blasi, Giacomazzi, Bertolacci, Brivio, Muriel, Di Michele.
GENOA: Frey, Rossi, Granqvist, Kaladze, Constant, Sculli, Kucka, Veloso, Jankovic, Ze Eduardo, Palacio.

PRONOSTICI: 1 • [ 2.20, # ] – GOL • [ 1.70, # ]
SIENA – CAGLIARI

La rotonda vittoria sul Palermo ha rimesso in carreggiata il Siena al momento giusto, dal momento che le ultime sconfitte avevano creato qualche malumore di troppo. Quella della scorsa settimana è stata però senza dubbio una vittoria favorita dall’espulsione immediata di Balzaretti, e anche dal rigore a dir poco dubbio concesso a proprio favore. Di sicuro a questo giro il Siena si troverà di fronte una difesa più solida e una squadra temibile in trasferta, dove negli ultimi turni ha raccolto due importanti pareggi col risultato di 0-0. A proposito di 0-0, i sardi ne hanno collezionati ben sette in stagione, contro i quattro del Siena, che ha fatto registrare 14 segni “no gol”, tanti quanto gli avversari. Ballardini dovrà pensare a difendere bene, perché in avanti dovrà fare a meno del goleador Pinilla senza il quale segnare all’attenta retroguardia di Sannino sarà quasi un’impresa.

Probabili formazioni:
SIENA: Pegolo, Vitiello, Rossettini, Terzi, Del Grosso, Giorgi, Vergassola, Gazzi, Brienza, Calaiò, Destro.
CAGLIARI: Agazzi, Pisano, Ariaudo, Astori, Agostini, Dessena, Conti, Nainggolan, Cossu, Larrivey, Thiago Ribeiro.

PRONOSTICI: UNDER • [ 1.65, # ] – NO GOL • [ 1.85, # ]

ROMA – LAZIO

Due squadre altalenanti, capaci di vittorie rotonde e di crolli inattesi. Che si affrontano in quello che per definizione è uno dei derby più impronosticabili. Roma-Lazio si porta dietro con sé parecchi punti interrogativi, relativi soprattutto al segno 1X2 finale, ma anche qualche sicurezza. Il maggiore possesso palla giallorosso, ad esempio, per lo stile di gioco messo in pratica dalle due squadre, dovrebbe essere una garanzia. E attenzione particolare richiedono anche i cartellini rossi, spesso protagonisti in questa partita. La Roma ne ha collezionati già sei in stagione (uno proprio all’andata con protagonista in negativo Kjaer), la Lazio quattro. E se la gara dovesse pendere decisamente da un parte o dall’altra il rischio “rosso” per nervosismo aumenterebbe: la quota di eurobet è 2.60, mentre in media per le altre sfida di serie A è a 3.30. Ma un motivo c’è: negli ultimi sette derby giocati in sei di questi c’è stato almeno un cartellino rosso. Praticamente una costante di cui è meglio non ignorare l’esistenza.

Probabili formazioni:
ROMA: Stekelenburg, Rosi, Juan, Heinze, Taddei, Marquinho, De Rossi, Pjanic, Lamela, Totti, Borini.
LAZIO: Marchetti, Scaloni, Biava, Dias, Garrido, Ledesma, Matuzalem, Gonzalez, Hernanes, Mauri, Klose.

PRONOSTICI: ESPULSIONE SI • [ 2.60, # ] – POSSESSO PALLA ROMA • [ 1.25, # ]