Lazio, è difficile. L’Udinese può spuntarla

Europa League

La settimana europea è iniziata alla grande per le squadre italiane con la schiacciante vittoria del Milan sull’Arsenal. Riusciranno a fare altrettanto in Europa League Lazio e Udinese rispettivamente contro Atletico Madrid e Paok Salonicco?

LAZIO – ATLETICO MADRID

Alla Lazio il carattere non manca. Lo si è capito nel corso della stagione, e ancora di più dopo la fantastica rimonta in inferiorità numerica sul Cesena, da 0-2 a 3-2. Però quei due gol subiti dal peggiore attacco della Serie A preoccupano e confermano gli attuali limiti difensivi dei biancocelesti. Dovuti soprattutto all’assenza della colonna centrale, il brasiliano Dias. La coppia formata da Diakitè e Stankevicius, soprattutto per via di quest’ultimo, non convince e di fronte ci sarà il capocannoniere della scorsa edizione di Europa League, Falcao. L’Atletico Madrid ha in panchina, come allenatore, un ex biancoceleste doc come Simeone. Proprio l’arrivo del “Cholo” ha risollevato le sorti dei colchoneros. Su sei partite nella Liga, l’Atletico Madrid ha conquistato 12 punti, segnando otto reti senza subirne nemmeno una, motivo per cui la squadra è rimasta imbattuta. Simeone è quindi riuscito a dare una grande compattezza difensiva, nonostante i giocatori di maggiore talento siano tra centrocampo e attacco, dove oltre a Falcao ci sono Arda Turan, Diego e Adrian. Reja, oltre al sopra citato Dias, è privo anche di Radu e Lulic oltre ai lungodegenti Brocchi e Mauri. Assenze troppo pesanti per pensare di poter piegare l’Atletico Madrid.

Probabili formazioni:
LAZIO: Marchetti, Konko, Diakitè, Stankevicius, Zauri, Ledesma, Matuzalem, Gonzalez, Hernanes, Candreva, Klose.
ATLETICO MADRID: Courtois, Juanfran, Miranda, Dominguez, Filipe Luis, Mario Suarez, Gabi, Arda Turan, Diego, Adrian, Falcao.

PRONOSTICI: GOL • [ 1.68, Betclic ] – X • [ 3.25, eurobet ]
UDINESE – PAOK

Ridimensionata dalle ultime partite di campionato, l’Udinese spera di tornare a sorridere in Europa League dove è attesa da un incrocio non certo impossibile sulla carta contro i greci del Paok. Guidolin ha qualche problema di formazione dovuto alle assenze di Isla (stagione finita per il cileno) e Di Natale, due pedine senza dubbio fondamentali di questa squadra. Ma se l’Udinese in casa ha vinto 10 gare su 12 in serie A e 2 su 3 in Europa League, pareggiando solo col Celtic in una gara in cui bastava il pareggio per la qualificazione, un motivo ci sarà e non puà dipendere esclusivamente dai due giocatorir sopra citati. Guidolin sa bene come sia importante non subire reti in casa, e per questo motivo manda in campo la difesa titolare con Benatia, Danilo e Domizzi. A Basta e allo scatenato Armero il compito di affondare sulle fasce, ma il rischio è che il Paok faccia lo stesso gioco dell’Udinese, coprendosi a riccio in difesa. Di fronte due squadre con non si affronteranno certo a viso aperto, e già questa è una considerazione da “under”. Il Paok nel campionato greco è terzo e ha vinto sei delle ultime nove gare. Né va dimenticato come Cirillo e compagni siano riusciti ad espugnare il White Hart Lane in stagione. Massimo rispetto, ma l’Udinese ha la forza per spuntarla.

Probabili formazioni:
UDINESE: Handanovic, Benatia, Danilo, Domizzi, Basta, Pazienza, Pinzi, Battocchio, Armero, Fabbrini; Floro Flores
PAOK: Kresic; Sznaucner, Malezas, Cirillo, Stafylidis; Garcia, Lazar; Salpingidis, Fotakis, Georgiadis; Athanasiadis.

PRONOSTICI: 1 • [ 1.75, Betclic ] – UNDER • [ 1.65, Betclic ]