Ibra rifinitore, il Milan può espugnare Marassi

Serie A

Malesani per salvare la sua panchina traballante, Allegri per riassaporare, anche se per poche ore, il sapore della vetta della classifica in solitaria. Questi i temi principali di Genoa-Milan, anticipo al venerdì della quattordicesima giornata.

GENOA – MILAN

Numerose assenze dall’una e dall’altra parte da prendere in considerazione prima di formulare i pronostici su questa sfida. Si parte dalla formazione del Genoa. Malesani deve fare a meno di tre titolari importanti: il difensore centrale Bovo, il terzino sinistro Antonelli e soprattutto l’attaccante Palacio, con 5 reti il più prolifico della squadra. Il modulo su cui il tecnico sta puntando da tempo è il 4-3-1-2. In difesa a causa dell’assenza di un altro terzino sinistro di ruolo Malesani confermerà Moretti, che a Cesena causando il rigore del vantaggio di Mutu ha dimostrato di non essere al top. Al centro ballottaggio Granquist-Dainelli per fare coppia con Kaladze, a destra c’è Mesto. A centrocampo Veloso in posizione di regista con due cursori come Constant e Rossi ai suoi lati, Merkel in posizione avanzata affiancato da Jorquera o Jankovic alle spalle della punta unica Caracciolo. Nel Milan out il portiere titolare Abbiati e il difensore centrale Nesta oltre ai lungodegenti Gattuso, Flamini e Cassano. Tra i pali Amelia, da destra verso sinistra Abate, Yepes (che si gioca il posto con Bonera), Thiago Silva e Antonini, a centrocampo Nocerino, Ambrosini e Aquilani con Boateng alle spalle di Ibra e Pato. Il Genoa in difesa rischia soprattutto sulla zona sinistra. Come scritto sopra il rendimento di Moretti non è stato all’altezza contro il Cesena. Schierato da terzino potrebbe soffrire la maggiore velocità nei tagli di volta in volta dei vari Pato, Boateng e Abate.

Fase offensiva Milan
Una possibile fase offensiva del Milan
La novità nell’ultima partita del Milan con il “Papero” in campo è stata infatti quella di vedere Ibrahimovic più arretrato, in una posizione quasi da trequartista. Il suo movimento all’indietro permette agli altri giocatori partecipanti alla fase offensiva di tagliare a fette la difesa avversaria con gli inserimenti premiati dallo stesso svedese che oltre ad essere un implacabile goleador è anche un magnifico uomo assist. Nell’immagine è proposta una possibile fase offensiva dei rossoneri (anche su rinvio dal fondo di Amelia verso Ibra abile nel gioco aereo). Con la palla nei piedi di Ibra, tutto il centrocampo si metterebbe in moto per proporre il passaggio, puntando soprattutto la zona sinistra del Genoa che potrebbe rivelarsi il punto debole dei rossoblù per i motivi sopra elencati. Il Milan, se si esclude la sfida con la Fiorentina, ha segnato 19 gol negli ultimi 6 incontri, in media più di tre a partita. Frey sarà costretto agli straordinari ma potrebbe non bastare.
Il Genoa sembra destinato a perdere l’imbattibilità interna (finora tre vittorie e due pareggi a Marassi) ma potrebbe approfittare dell’assenza di Nesta per segnare almeno un gol. In realtà nelle tre occasioni in cui l’ex laziale non ha giocato il Milan ha subito solo un gol contro il Parma, restando imbattuto contro Cesena e Catania. Yepes, molto abile di testa, sarà chiamato a contrastare Caracciolo. L’unico che potrebbe fare male al Milan è un ex, si tratta del giovane Merkel. In mediana Allegri dovrebbe rispolverare Ambrosini, non ancora al top, che potrebbe andare in difficoltà nell’uno contro uno col tedesco. L’ex rossonero è dotato di un ottimo tiro dalla distanza e potrebbe trovare gli spazi per provarlo sfruttando le sponde di Caracciolo e i cross dagli esterni di Constant e Rossi o Mesto.


Il pronostico base in definitiva è il segno “2”. I rossoneri in questo momento sembrano avere una marcia in più e l’assenza di Palacio è troppo pesante per il Genoa. Anche il possesso palla dovrebbe essere nettamente a favore dei rossoneri (media di 31′:05?” contro 23′:45”), l’unico azzardo come scritto sopra potrebbe essere giocare Merkel marcatore nel corso dell’incontro.

PRONOSTICI: 2 • [ 1.80, # ] – POSSESSO PALLA MILAN • [ 1.30, # ]