Sinner è stato beccato: “Lo hanno visto”, rivelazione a sorpresa

Sinner è stato beccato, il tennista azzurro continua a tenere con il fiato sospeso i suoi tifosi. Parigi però adesso sembra essere più vicina. 

Prima l’indizio, dato dal suo coach Darren Cahill attraverso i social. Poi la conferma, arrivata attraverso un post sul suo profilo Instagram. Jannik Sinner è ormai pronto a tornare in campo. Il Roland Garros, secondo Slam stagionale, è troppo importante e, come si dice in questi casi, “val bene un rischio”. L’azzurro, reduce da un fastidioso problema all’anca che gli ha impedito di prendere parte agli Internazionali d’Italia – appuntamento che non avrebbe voluto saltare per nulla al mondo – è appena tornato ad allenarsi.

Sinner è stato beccato: “Lo hanno visto”, rivelazione a sorpresa
Sinner – IlVeggente.it (Ansa)

Lo sta facendo nella “sua” Montecarlo insieme ai due coach, Simone Vagnozzi e, per l’appunto, Darren Cahill, arrivato appositamente dall’Australia. Evidentemente la visita effettuata al J Medical, il centro medico della Juventus, è stata risolutiva: terminata la settimana di riabilitazione, Sinner può riprendere la racchetta in mano ed iniziare a prepararsi per il Major parigino. Il campione degli ultimi Australian Open sa di avere una grossa chance e cioè quella di diventare numero uno al mondo per la prima volta in carriera, spodestando “sua maestà” Novak Djokovic. Il serbo, infatti, rischia di essere superato dall’altoatesino proprio a Parigi. E non è un caso che abbia scelto di iscriversi, a sorpresa, al torneo di Ginevra, in programma nella prossima settimana.

Sinner è stato beccato, Puppo: “Il vero test sarà Parigi”

Nel frattempo Sinner, come ha raccontato ieri la Gazzetta dello Sport, ha svolto un primo vero allenamente al Country Club di Monaco, sede del primo Masters 1000 su terra della stagione. Fino a mercoledì il numero due del ranking mondiale rimarrà nel Principato, poi partirà alla volta della capitale francese.

Sinner è stato beccato: “Lo hanno visto”, rivelazione a sorpresa
Sinner – IlVeggente.it (Lapresse)

Tirano dunque un sospiro di sollievo i tifosi del tennista azzurro, che si erano ormai rassegnati all’idea di non vederlo competere nello Slam transalpino. Ottimista anche il giornalista e telecronista Dario Puppo, intervenuto durante la trasmissione Tennismania sul canale You Tube di OA Sport. “Qualcuno diceva di averlo avvistato in qualche circolo di Torino – queste le parole di Puppo – forse proverà a prendere in mano la racchetta prima di fine settimana. La scelta verrà fatta per sicurezza ma avendo fatto una cura riabilitativa non credo che dirà molto di più, il vero test sarà quando sarà a Parigi”.

Poi un passaggio su Cahill. “Se viene in Francia direttamente dall’Australia non penso che vada per visita – ha spiegato – Nel caso il test definitivo sarà il Roland Garros, provando a spingere giorno per giorno anche se giocare una partita è completamente differente. Se dovesse giocare saremo tutti in punta di sedia a vedere se fa qualche smorfia sperando che non si faccia nulla. Problema forma all’inizio del torneo? Avrà due turni per trovare il ritmo partita, l’unico problema sarà l’eventuale dolore. La condizione la può trovare lungo il torneo”.

Impostazioni privacy