Tennis e scommesse, ha confessato: squalificato un italiano

Tennis e scommesse, è ufficiale: un atleta italiano ha ammesso tutto e si è preso una squalifica. Ecco quello che è successo

L’International Tennis Integrity Agency, l’agenzia che cerca di garantire l’integrità di questo sport, ha annunciato ufficialmente – come riportato anche da Agimeg.it – ha squalificato ufficialmente un tennista italiano per tentativi di combine e soprattutto per non aver denunciato un tentativo di corruzione.

Tennis e scommesse, ha confessato: squalificato un italiano
Tennis e scommesse, squalificato un atleta italiano (AnsaFoto) – Ilveggente.it

Quindici mesi di squalifica per Andrea Rita, si legge, che ha ammesso le violazioni al Tennis Anti-Corruption Program (TACP). Rita è stato anche multato per 5 mila dollari (di cui 4 mila sospesi). Rita, 23 anni, non ha una classifica Atp, e al massimo ha raggiunto un best ranking di numero 1712 nella classifica ITF a giugno 2023. Ma questo ormai poco importa, adesso deve pensare ad altro.

Tennis e scommesse, ecco quello che è successo

Il tennista italiano avrebbe offerto una piena collaborazione nel momento in cui sono scattate le indagini e ha accettato anche la sanzione finale rinunciando di presentare appello di fronte a un giudice indipendente (Anti-Corruption Hearing Officer). La data di inizio della squalifica è fissata al 26 gennaio 2024, la sospensione durerà fino al 25 aprile 2025.

Tennis e scommesse, ha confessato: squalificato un italiano
Tennis e scommesse, squalificato un atleta italiano (AnsaFoto) – Ilveggente.it

Il 23enne in questo lungo periodo non potrà giocare e nemmeno presentarsi come spettatore e allenatore in tutti gli eventi sportivi che sono organizzati dall’ITIA, vale a dire ATP, ITF, WTA, Tennis Australia, Fédération Française de Tennis, Wimbledon e USTA. E nemmeno in eventi organizzati da qualsiasi federazione nazionale. Insomma, deve stare a casa e non può fare nulla. Ma sicuramente si è tolto un peso. Rimane però il fatto e non è la prima volta che vi raccontiamo di possibili combine nel tennis che è uno degli sport maggiormente attenzionati da chi deve cercare di smascherare truffe e tutto il resto. Perché probabilmente, essendo uno sport singolo, allora è assai più facile riuscire a “pizzicare” quell’atleta che mentalmente non è forte e che potrebbe cadere nella tentazione, che è un reato, di cercare di truccare qualcosa.

Impostazioni privacy