Klopp al Milan: “Subito al posto di Pioli…”

Tutto il mondo del calcio discute dell’addio di Jürgen Klopp al Liverpool: i tifosi del Milan sognano il tedesco come successore di Pioli.

Il giornalista di fede rossonera Carlo Pellegatti è intervenuto ai microfoni di TvPlay per ragionare di un possibile futuro di Jürgen Klopp come allenatore del Milan. L’allenatore tedesco legato dal 2015 ai Reds ha annunciato a sorpresa che a fine stagione lascerà il Liverpool, e nessuno sa ancora dove potrebbe finire…

Klopp al posto di Pioli al Milan - www.ilveggente.it
Klopp annuncia che lascerà il Liverpool a fine stagione (LaPresse)

⁠“Sia Inzaghi che Pioli hanno fatto meglio di Klopp“, ha esordito Pellegatti. “Quest’ultimo, però, è un grande allenatore e ha fatto bene anche senza i grandi giocatori del Liverpool. Io sinceramente sarei d’accordo a un avvicendamento in panchina con uno come Klopp al posto di Pioli. D’altra parte è sorprendente che Pioli abbia ancora voglia di sperimentare nonostante i cinque anni di lavoro. La sua squadra ribolle e i giocatori hanno grande stima di lui”.

Dopodiché, Pellegatti ha aggiunto che Stefano Pioli è ancora un buon allenatore per il Milan e che Klopp appare più come un sogno formalmente impossibile: un allenatore davvero top ma poco inquadrabile in un calcio in crisi come quello italiano. Ciò che conta è il presente, con i rossoneri chiamati a non lasciarsi staccare troppo da Juve e Inter. “Se il Milan riesce a portare a casa un 1-0 stiracchiato a me va bene, poi però ci sono prestazioni e modi di vincere che possono essere preoccupanti. Dipende tutto da quello“.

Jürgen Klopp al Milan al posto di Pioli: “Andrebbero bene anche Conte o Spalletti

Se arraffi e vinci una o due partite, le altre poi le perdi se non c’è la prestazione“, ha continuato l’intervistato. “L’Inter ha sicuramente più continuità a livello di gioco. Gioca meglio sia della Juve che del Milan”.

Jürgen Klopp al Milan?
Jürgen Klopp (LaPresse)

Pellegatti, nonostante tutto, continua a difendere a spada tratta il lavoro di Pioli. “Pioli ha questo problema degli infortuni, ma per il resto a me piace. Credo che sia un allenatore propositivo con tante qualità. Per me la peggior partita della sua gestione è stata la sconfitta per 1-0 con l’Inter: ha snaturato il nostro gioco“.

Se dovesse arrivare al Milan un top come Klopp, Conte o Spalletti al posto di Pioli per me andrebbe bene, ma se dovesse arrivare un Thiago Motta o un Farioli avrei qualche dubbio. Cioè: dubito che allenatori così possano ribaltare e rendere il gioco del Milan migliore di così”.

Impostazioni privacy