Calciomercato Juventus, ribaltone Allegri: i tifosi non l’hanno presa bene

Calciomercato Juventus, ribaltone Allegri: i tifosi bianconeri non l’hanno presa bene. Ecco quello che sta succedendo dentro la società bianconera

Le parole dopo la gara contro l’Udinese lasciavano presagire ad un addio quasi certo. Massimiliano Allegri ai microfoni di Sky era apparso stanco, sfinito, quasi desideroso di andare a casa e chiudere la sua esperienza in bianconero.

Calciomercato Juventus, ribaltone Allegri: i tifosi non l'hanno presa bene
Allegri (Lapresse) – Ilveggente.it

Di certo non ha mai pensato alle dimissioni, soprattutto dopo un’annata del genere dove, il livornese, ha dovuto fare qualcosa in più dell’allenatore. Senza entrare in meccanismi legati alla psicologia – anche se, con un gruppo distrutto dalle penalizzazioni, il lavoro mentale è stato sicuramente importante – dopo le dimissioni dell’intero consiglio di amministrazione il livornese ha dovuto fare da dirigente anche. Certo ne hanno risentito i risultati sportivi e soprattutto il gioco, latitante dalle parti della Continassa, ma in questi casi è giusto valutare tutto. Ovvio che però dopo l’ultima di campionato l’addio sembrava quasi scontato, tant’è che ieri le quote dei bookmaker davano una sua permanenza a Torino anche il prossimo anno a due volte la posta, con Tudor, che ha lasciato il Marsiglia, in pole position per la successione. Ma nello spazio di 24 ore e nemmeno tutto è davvero cambiato.

Calciomercato Juventus, crolla la quota di Allegri

Un crollo clamoroso della quota di Allegri che adesso è dato a 1,35 volte la posta. Sì, proprio così, il tecnico livornese adesso è quasi certo di rimanere in sella anche il prossimo anno. Non ci sarebbero dubbi per i bookmaker, che la vedono così adesso, invogliati forse da quello che è lo stipendio del tecnico e il contratto che è ancora in essere per altre due stagioni.

Calciomercato Juventus, ribaltone Allegri: i tifosi non l'hanno presa bene
Juventus (Lapresse) – Asromalive.it

E i tifosi della Juve, ovviamente, non l’hanno presa bene. Ad Allegri vengono addebitate le colpe di una stagione iniziata male e finita peggio, con un’eliminazione precoce dalla Champions League e che solo la vittoria dell’Europa League avrebbe potuto salvare. Ma è stato il Siviglia ad andare avanti e poi a vincere il trofeo. Insomma, tutto a rotoli.