Formazioni ufficiali Juventus-Udinese: pronostico marcatori, ammoniti e tiratori

Juventus-Udinese, le formazioni ufficiali: pronostico marcatori, ammoniti e tiratori della sfida dell’Allianz Stadium.

Dopo la sofferta vittoria ottenuta sul campo della Cremonese, la Juventus non ha alcuna intenzione di fermarsi. I bianconeri di Max Allegri se la vedranno con un‘Udinese che a secco di vittorie da ben otto partite, non ha alcuna intenzione di fare da vittima sacrificale al cospetto della “Vecchia Signora”. Si prospetta una gara sostanzialmente equilibrata soprattutto nella prima frazione di gioco, che potrebbe essere decisa da qualche giocata dei singoli. Sotto questo punto di vista, Allegri può contare sul rientro di alcune pedine importanti. Diamo uno sguardo alle scelte di formazione dei due allenatori:

Formazioni ufficiali Juventus-Udinese: pronostico marcatori, ammoniti e tiratori
Formazioni ufficiali Juventus-Udinese ©LaPresse

JUVENTUS (3-5-1-1) Szczesny; Danilo, Rugani, Alex Sandro; McKennie, Rabiot, Locatelli, Miretti, Kostic; Di Maria; Kean.

UDINESE (3-5-2): Silvestri; Becao, Bijol, Perez; Pereyra, Lovric, Walace, Makengo, Udogie; Success, Beto.

Juventus-Udinese, il pronostico marcatori

Moise Kean sta vivendo un ottimo periodo di forma. Anche il suo ingresso in campo nel corso del secondo tempo di Cremonese-Juventus non è affatto passato inosservato. L’attaccante di Allegri potrebbe ritagliarsi un ruolo importate, attaccando la profondità alle spalle della linea degli ultimi difensori. La retroguardia friulana, infatti, fisica e rocciosa, potrebbe fare fatica a contenere le sortite delle bocche da fuoco della Juventus. Kean potrebbe trovare la via del goal in coabitazione con Adrien Rabiot

Probabili ammoniti e tiratori di Juventus-Udinese

Contro la Cremonese non si è reso protagonista di una prestazione esaltante, ma questo pomeriggio Filip Kostic ha tutte le carte in regola per scoccare almeno una conclusione nello specchio della porta avversaria. Possibile tiratore anche Pereyra. Per quanto concerne gli eventuali ammoniti, fari puntati su Rugani e Lovric, che hanno grandi chances di finire sul taccuino del direttore di gara.