Croazia-Marocco, Mondiali 2022: diretta tv, probabili formazioni, pronostici

Croazia-Marocco è la finale per il terzo e quarto posto dei Mondiali 2022 e si gioca sabato alle ore 16:00: probabili formazioni, pronostici, tv e streaming.

Stavolta non è la solita frase fatta: comunque vada, Qatar 2022 sarà per sempre ricordato da Croazia e Marocco come un grande successo. In particolar modo dalla selezione di Walid Regragui, la prima nella storia a portare il continente africano – e il mondo arabo – a giocare una semifinale mondiale. Delusione sì, ma in questo caso assai contenuta.

Croazia-Marocco, Mondiali 2022: diretta tv, probabili formazioni, pronostici
Amrabat ©️Ansafoto

E la cosiddetta “finalina” tra scontente per decidere il terzo e quarto posto, quella che mette in palio il contentino della medaglia di bronzo, pur avendo un valore quasi puramente statistico – anche a livello economico non cambia poi molto, ballano giusto un paio di milioncini di differenza – può diventare il giusto riconoscimento per due nazionali che in questo Mondiale sono andate oltre ogni più rosea aspettativa.

E che hanno reso orgogliosi i rispettivi popoli, al di là delle rispettive sconfitte in semifinale con Francia e Argentina, due nazionali oggettivamente superiori. Al Khalifa International Stadium di Al Rayyan ci sarà dunque spazio per un pizzico di rammarico ma non di tristezza, com’è invece avvenuto in altre edizioni. Uno stato d’animo che potrebbe preparare il terreno per un match divertente, propositivo ed a tratti anche spettacolare, tra due squadre che quasi certamente si affronteranno a viso aperto senza badare eccessivamente ai tatticismi. Del resto, dal 1982 in poi la finale per il terzo e quarto posto non ha quasi mai deluso dal punto di vista delle emozioni: sono sempre stati segnati almeno quattro gol in sei occasioni su dieci. Una delle meno movimentate, strano a dirsi, è stata quella della passata edizione, con il Belgio che si impose 2-0 sull’Inghilterra.

Senza dimenticare che questo Croazia-Marocco sarà uno dei rari casi di “ripetizione”. Le due selezioni erano state sorteggiate nel medesimo girone e si incontrarono proprio nella prima giornata della fase a gruppi: in quella circostanza finì con un tiratissimo 0-0.

La Croazia non poteva fare di più

La Croazia ha veramente poco da rimproverarsi. Per la selezione a scacchi di Zlatko Dalic sembrava quasi impossibile bissare l’impresa realizzata quattro anni fa, quando ottenne il suo miglior piazzamento di sempre in una rassegna iridata arrivando a giocare la finalissima di Mosca contro la Francia.

Croazia-Marocco, Mondiali 2022: diretta tv, probabili formazioni, pronostici
Lovren, Modric e Kramaric ©️Ansafoto

La rosa, almeno sulla carta, appariva più debole rispetto al 2018. Forse con più esperienza ma troppo dipendente da un Modric trentasettenne e senza un attaccante degno di questo nome. In molti però avevano sottovalutato l’impeccabile organizzazione difensiva della nazionale croata, che fino alla partita con l’Argentina aveva subito solamente tre gol ed era stata capace di imbrigliare il Brasile, eliminato dopo i calci di rigore.

Contro Messi e compagni, tuttavia, la Croazia – pur avendo disputato forse la sua miglior partita in termini di gioco – ha commesso alcune ingenuità clamorose in fase di non possesso, che le sono costate carissime. E, a differenza di quanto successo con il Brasile qualche giorno prima, si è sciolta come neve al sole (3-0) dopo essere passata in svantaggio nel primo tempo, cadendo nella trappola tesagli della truppa di Scaloni.

L’epicità dell’impresa marocchina

Se in Croazia-Argentina c’è stata partita solamente nella prima mezz’ora, il Marocco ha avuto invece il grande merito di tenere la favoritissima Francia con il fiato sospeso fino agli ultimi minuti dell’incontro. Paradossalmente anche i nordafricani hanno finito per perdere l’unica gara in cui hanno giocato meglio con la palla fra i piedi. Uno scenario obbligato, considerando che il match si era messo immediatamente sul binario giusto per i transalpini, passati in vantaggio dopo appena quattro minuti. Lì il Marocco avrebbe potuto benissimo capitolare, non avendo mai dovuto rincorrere da quando è iniziato il Mondiale. Ma ha tenuto botta lo stesso, sfiorando a più riprese il gol del possibile pareggio.

Quanto detto per Dalic, vale anche Regragui e i suoi Leoni dell’Atlante, che possono lasciare il Qatar con il sorriso. E con la consapevolezza di aver fatto qualcosa di epico, di aver contribuito a scrivere una delle favole più belle della storia dei campionati del mondo.

Croazia-Marocco: le ultime notizie sulle formazioni

Nella Croazia è in forte dubbio Brozovic, uscito dopo cinquanta minuti nella semifinale con l’Argentina. Il centrocampista di proprietà dell’Inter non è al meglio e dovrebbe essere sostituito da uno tra Majer e Jakic. Dalic ha già fatto intendere che non rischierà nessun giocatore che non è al 100% e non è da escludere che in difesa Sutalo prenderà il posto di Gvardiol, sceso in campo martedì scorso grazie alle infiltrazioni. In attacco dovrebbero giocare Vlasic e Perisic alle spalle di Kramaric.

Croazia-Marocco, Mondiali 2022: diretta tv, probabili formazioni, pronostici
©️Ansafoto

Il Marocco, come contro la Francia, è alle prese con una difesa rimaneggiata. Saiss, apparso esausto mercoledì, difficilmente verrà rischiato, ma potrebbero restare in panchina anche Aguerd e Mazraoui. Regragui è dunque orientato a rivoluzionare la difesa: insieme ad Hakimi, ci sarà spazio per le seconde linee El-Yamiq, Dari e Attiyat-Allah.

Come vedere Croazia-Marocco in diretta tv e in streaming

Croazia-Marocco è la finale per il terzo e quarto posto dei Mondiali 2022 ed è in programma sabato alle 16:00 al Khalifa International Stadium di Al Rayyan. Si potrà vedere in chiaro attraverso la diretta prevista su Rai 1 (canale numero 1 e 501 del digitale terrestre). La sfida tra Croazia e Marocco sarà visibile anche in streaming su RaiPlay. Per assistere alla partita da smartphone e tablet servirà scaricare l’app, mentre da pc basterà accedere al sito. Tutti gli incontri dei campionati del mondo di Qatar 2022 sono un’esclusiva della Rai.

Il pronostico

È assai probabile che le due squadre escano dallo spartito che hanno seguito finora, adottando un atteggiamento più propositivo. Niente a che vedere, dunque, con il precedente dello scorso 23 novembre, quando assistemmo ad una gara molto tirata e contratta. La tensione non potrà essere la stessa delle ultime partite ed è per questo che ci aspettiamo un match aperto, da almeno un gol per parte e più di due complessivi. La Croazia ha sicuramente qualcosa in più a livello tecnico, ma secondo noi sarà il Marocco ad avere più motivazioni. Una vittoria dei Leoni dell’Atlante non sarebbe una sorpresa.

Le probabili formazioni di Croazia-Marocco

CROAZIA (4-3-2-1): Livakovic; Juranovic, Lovren, Sutalo, Sosa; Modric, Majer, Kovacic; Vlasic, Perisic; Kramaric.
MAROCCO (4-3-3): Bono; Hakimi, El-Yamiq, Dari, Attiyat-Allah; Ounahi, Amrabat, Amallah; Ziyech, En-Nesyri, Boufal.

In Croazia-Marocco le reti complessive saranno almeno tre?

  • (63%, 205 Votes)
  • No (37%, 118 Votes)

Total Voters: 323

Loading ... Loading ...

POSSIBILE RISULTATO: 1-2